TORNA ALL'HOMEPAGE

Pubblicità
Trova Lavoro
Gli annunci locali per il tuo lavoro
 

LOCAL DIRECTORIES

Aeroporti
Fiere
Hotels 
Istituzioni
Provincia
Regione
Associazioni
Borsa
Cinema
Diocesi
Scuole
Lavoro
Biblioteche
Shopping
Teatri
Cucina
Lotto
Moda
Cerca
Edicola
Discopub
Trasporti
Stadio
Sanità

FORUM

 CONTATTI

MAPPE

INVIA NEWS

 WEBCAM
ANNUNCI
Pubblicità
Trova Lavoro
Gli annunci locali per il tuo lavoro
 
NEWS PER COMUNE
 

 

 

Rho
  Rozzano
Gudo Visconti
Zibido S. G.
ARCHIVIO: TUTTE LE NEWS DEL PASSATO
 
 
 
Tutta l'area di Milano ovest online
Ultimo aggiornamento 25 dicembre 2006,  CET 23:55

 

NEWS AGGIORNATE SUL NUOVO PORTALE ORA SEI 

NELL'ARCHIVIO!

 

LO SPECIALE SUL NOSTRO NUOVO PORTALE CLICCA QUI: LA VISITA DEL PONTEFICE A PAVIA E VIGEVANO

 

 

 

DON MONZA E MONS. BIRAGHI, BEATI
 
Domenica 30 aprile,  alle ore 10.30 nel Duomo di Milano saranno beatificati don Luigi Monza e monsignor Luigi Biraghi. L’Arcivescovo Tettamanzi   ha infatti ricevuto mandato di presiedere la solenne celebrazione in diocesi per la beatificazione dei due sacerdoti ambrosiani. 

Sarà presente anche  il Legato Pontificio, cardinale Jose' Saraiva Martins, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Un evento storico: è la prima beatificazione nella secolare storia del Duomo. Sono attese diecimila persone per la celebrazione di beatificazione.

 L'evento è possibile vederlo indiretta anche su internet seguendo le indicazione sul sito ufficiale dell'Arcidiocesi di Milano,  www.chiesadimilano.it


15 aprile 2006

TESTIMONI DI GESU': LA PROCESSIONE CON IL CARDINALE ALLA SACRA FAMIGLIA
 

 

Cesano Boscone, 31 marzo 2006 - Venerdì 31 marzo scorso, l'Arcivescovo di Milano, Dionigi Tettamanzi, in occasione dei riti che precedono la  Pasqua, si è recato all'Istituto Sacra Famiglia per celebrare insieme agli ospiti la Via Crucis. Ad accompagnare il vescovo lungo le stazioni della Via Crucis sono stati i frati e gli Ospiti dell'Istituto, oltre  al Presidente della Fondazione, monsignor Enrico Colombo, il direttore Vittorio Coralini e il parroco di San Giovanni Battista, Mons. Franco Agnesi. Le stazioni della Via Crucis, celebrate all'interno dei reparti della Fondazione che ospita persone disabili, sono state seguite  dal discorso  del cardinale Tettamanzi sul significato spirituale del tradizionale rito prepasquale: la morte, l'amore e la vita: GUARDA IL VIDEO 

 

MORTE DEL SANTO PADRE - IL NOSTRO RICORDO

 

 
 



20 agosto 2004
 
Milano- Lutto in città - E' MORTO FRATEL ETTORE, L'AMICO DEGLI "ULTIMI"

 
dOMENICA 16 MAGGIO 2004,  CET 23:55
 
PER IL COMPLEANNO DEL PAPA
 
     Il 18 maggio, Giovanni Paolo II compirà 84 anni e la data sarà celebrata con grandi festeggiamenti in tutto il mondo.

IL SANTO PADRE INCONTRA LA DIOCESI DI MILANO NEL 2002

 
     Per quella data, la Casa Editrice Mondadori pubblicherà un libro autobiografico di Karol Wojtyla,  dal titolo “Alzatevi, andiamo”. E’ il secondo libro autobiografico di Giovanni Paolo II. Nel primo,  “Dono e Mistero”, pubblicato otto anni fa dalla Libreria Editrice Vaticana, il Papa aveva raccontato la prima parte della sua esistenza, evidenziando il singolare percorso della sua vocazione sacerdotale, che si manifestò quando aveva 21 anni. In “Alzatevi, andiamo”, invece racconta il periodo della sua vita che va dal 1958 al 1978, e cioè da quando venne consacrato vescovo fino alla sua elezione a Pontefice. Libro molto importante, soprattutto per conoscere con maggior precisione la sua attività pastorale condotta con grande passione, ma tra mille difficoltà provocate dal Regime comunista che in quegli anni dominava nei Paesi dell’Est.
 
    All’inizio di maggio, saranno pubblicati anche altri due libri su Giovanni Paolo II. Due volumi che portano la firma di Renzo Allegri, noto giornalista che segue con particolare attenzione le tematiche religiose. E’ autore, infatti, di diverse biografie che riguardano grandi personalità del mondo religioso, come Madre Teresa, Papa Giovanni e soprattutto Padre Pio, al quale ha dedicato nove volumi, pubblicati tutti da Mondadori, da uno dei quali è stato tratto il film per la televisione con protagonista Sergio Castellitto.
    I due libri di Renzo Allegri su Giovanni Paolo II si intitolano: “I misteri di Papa Wojtyla” e “Papa Wojtyla, pellegrino di Maria”.
    Il primo, è una biografia del Papa, ma una biografia che l’autore, di proposito, ha voluto “leggere” partendo da una singolare e suggestiva angolatura. E cioè dal fatto che Giovanni Paolo II, nel 2000, quando decise di rendere pubblica la “Terza parte” del Segreto di Fatima,  ha dichiarato di essersi riconosciuto nel “vescovo vestito di bianco, che, mezzo tremulo, con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, sale  verso una montagna ripida…” di cui parla Lucia nel suo scritto.
    Fatto di una importanza grandissima, afferma Allegri. Significa che il Papa ammette che la Madonna a Fatima abbia parlato di lui tre anni prima che egli venisse al mondo. Significa, quindi, che, prima ancora della sua nascita,  Wojtyla era stato “scelto” per compiere una “speciale missione spirituale” e che, nel corso della sua esistenza, è stato aiutato e protetto in modo particolare  affinché quella speciale missione andasse in porto.
   Tenendo questo concetto come “chiave interpretativa”, Allegri rilegge l’esistenza di Karol Wojtyla, evidenziando fatti, circostanze, episodi, coincidenze, situazioni, combinazioni,  dove la presenza della Provvidenza e dell’aiuto materno della Vergine, appaiono evidenti in maniera sconcertante, al punto da lasciar perplessi coloro che non credono e rafforzare, in chi crede, la convinzione che Karol Wojtyla sia veramente, per il nostro tempo,  “un uomo inviato da Dio”. Un libro, perciò,  quello di Renzo Allegri, molto suggestivo, originale, che suggerisce numerose importanti riflessioni. Viene pubblicato dalla Poligrafici Editoriale di Bologna, che lo distribuisce in edicola, abbinato ai suoi giornali  “Il Resto del Carlino”, “La Nazione” e “Il Giorno”, a partire da domenica 9 maggio.
     Con l’altro volume, “Papa Wojtyla, pellegrino di Maria”, edito da “Medjugorje Torino”, Renzo Allegri si  sofferma a illustrare un aspetto particolare della  devozione mariana di Giovanni Paolo II: il pellegrinaggio. Quella forma di preghiera semplice,popolare, che consiste nell’andare a visitare i luoghi dove la Madonna in qualche modo ha fatto sentire la sua presenza. <<Cominciando dalla mia prima gioventù>>, disse un giorno il Papa <<è stato per me una pratica costante il fare pellegrinaggi ai santuari della Madonna>>. E in altra occasione disse; <<I Santuari mariani sono come la casa della Madre, tappe di sosta e di risposo nella lunga strada che porta a Cristo>>.

 

 
 
Domenica 16 maggio 2004
MARIA GIOVANNA MOLLA PROCLAMATA SANTA, colto da malore il marito
''Semplice, ma quanto mai significativa messaggera dell'amore divino''  con queste parole il Papa ha proclamato Santa Giovanna Maria Beretta Molla di Magenta, insieme a Don Orione,  Paola Elisabetta Cerioli e allo spagnolo Manyanet  e al libanese Nimatullah Kassab Al-Hardini. Ma, la comprensibile  emozione nell' ascoltare il Papa dichiarare santa sua moglie e forse anche la giornata calda, hanno provocato un malore a Giuseppe Molla, l'anziano marito di Gianna.
L'uomo, che era su una carrozzella, abito scuro e berretto bianco, e' stato portato via. A non far apparire preoccupante l'accaduto, il fatto che i figli non si sono mossi, in particolare l'ultima, Gianna Emanuela, che e' geriatra ed e' colei che normalmente si prende cura del padre.  Per tutte le info aggiornate consultate il sito www.giannaberettamolla.org.
 
GIANNA BERETTA MOLLA SARA' PROCLAMATA SANTA
La dottoressa di Mesero, comune dell'ovest milanese, Gianna Beretta Molla,  beatificata nel 1994, sarà procalmata Santa il 16 maggio in Vaticano in quanto ha speso la sua vita impegnata a battersi e diffondere  gli ideali della vita contro l’aborto. La biografia completa con le news aggiornate sono al link della sua fondazione: www.giannaberettamolla.org.
 
28 febbraio 2004
CARNEVALE 2004: FOTO E VIDEO DI TUTTA LA SFILATA DEI CARRI ALLEGORICI

 

clicca per ingrandire

Il cardinale e l'assessore

- GALLERIA FOTO CARNEVALE AMBROSIANO: GUARDALE!

-ALTRA GALLERIA FOTO CARNEVALE AMBROSIANO: GUARDALE!

- SPECIALE: VIDEO-INTERVISTA AL CARDINALE DIONIGI TETTAMANZI

- VIDEO DEL CARDINALE SUL PALCO IN PIAZZA CASTELLO

Foto e video di V.A., mi-lorenteggio.com

 

 
21 febbraio 2004
SI E' SPENTO MONSIGNOR LOCATELLI, VESCOVO EMERITO DI VIGEVANO
Si è spento, ieri mattina, alla Casa del Giovane, monsignor Giovanni Locatelli, vescovo emerito di Vigevano. Aveva 79 anni. Da tempo era sofferente di cuore, un mese fa era stato colpito da ischemia cerebrale - seguita da emorragia, infarto e perdita di conoscenza - dalla quale non si è più ripreso.
Monsignor Locatelli  era nato il 5 settembre 1924 a Rota Fuori, in valle Imagna; era il secondo di sei fratelli (il padre era artigiano del ferro , la mamma casalinga). Entrato in Seminario, venne ordinato sacerdote il 22 maggio 1948 dal vescovo Bernareggi. Visse il suo ministero pastorale dapprima come vicerettore nella casa dell'Opera ritiri gratuiti di Botta di Sedrina, poi come docente di Morale in Seminario, quindi come parroco della Cattedrale. Il 22 febbraio 1977 monsignor Locatelli venne nominato vescovo di Rimini e San Marino-Montefeltro.
II 12 novembre 1988 tornò in terra lombarda e venne nominato vescovo di Vigevano. Rimase in quella diocesi fino al 18 marzo 2000, quando la Santa Sede, al compimento del 75° anno per raggiunti limiti di età, accolse le sue dimissioni . Come vescovo in pensione, fissò la sua residenza in città, alla Casa del Giovane, assistito dalla sorella Carolina. Nel dicembre del 2002 monsignor Locatelli aveva celebrato il 25° di ordinazione episcopale nella Cattedrale di Rimini.
La salma del vescovo è esposta nella chiesa del Conventino. I funerali si terranno lunedì mattina, alle ore 10, in Cattedrale e saranno presieduti dal vescovo Roberto Amadei. La salma partirà quindi per Rota Fuori, dove verrà celebrata una Messa di suffragio, quindi verrà trasferita nella cappella dell'episcopio di Vigevano. Giovedì mattina, alle 10.30, nella Cattedrale di Vigevano l'ultimo saluto dei suoi diocesani con i solenni funerali presieduti dal cardinale Tettamanzi, arcivescovo di Milano
 
21 febbraio 2004
GIANNA BERETTA MOLLA SARA' PROCLAMATA SANTA
La dottoressa di Mesero, comune dell'ovest milanese, Gianna Beretta Molla,  beatificata nel 1994, sarà procalmata Santa il 16 maggio in Vaticano in quanto ha speso la sua vita impegnata a battersi e diffondere  gli ideali della vita contro l’aborto. La biografia completa con le news aggiornate sono al link della sua fondazione: www.giannaberettamolla.org.
 

CONSEGNATI I PRIMI OSCAR DELLA MUSICA CRISTIANA "GOLDEN GRAAL 2003"

Roberto Bignoli il Rocker Cristiano di Milano riceve il Golden Graal 2003 "Oscar della Musica Cristiana" Italiana

 

Clicca per ingrandire la foto

Roma 31 dicembre 2003 - Nello splendido scenario di Villa Borghese, a Roma, sono stati consegnati i primi Golden Graal. Ovvero: i "Premi Oscar" italiani per gli artisti di musica cristiana e per altre personalità (scrittori, giornalisti, operatori del sociale) che hanno particolarmente promosso e valorizzato il messaggio dell'evangelizzazione attraverso la musica.
La premiazione è avvenuta nel corso della serata "Kristianamente Musika", organizzata dalla Prime Time Promotions in collaborazione con il sito Internet dei Papaboys (www.papaboys.it), con l'agenzia di musica cristiana Informusic (www.informusic.it) e con l'associazione nazionale Il Mio Dio Canta giovane (www.ilmiodiocantagiovane.it). Conduttori dell'incontro, che si è tenuto il 22 dicembre 2003 all'interno del "Christmas Village", sono stati Daniele Venturi e Mariarita Viaggi.
Il Golden Graal, in questa sua prima edizione, è stato assegnato a persone che si sono particolarmente contraddistinte nei seguenti campi: Musica, Saggistica, Informazione e Televisione.
Per la sezione "Musica", sono stati premiati alcuni tra i più autorevoli rappresentanti della "Christian Music" contemporanea.
Suor Cristina Damonte, cantautrice paolina, ha dedicato una canzone a Don Alberione, recentemente beatificato da Giovanni Paolo II, mentre Don Giosy Cento, ha cantato il suo pezzo più famoso: "Viaggio nella vita". Il "rocker cristiano" Roberto Bignoli ha proposto un suo "classico": "Concerto a Sarajevo", inno alla pace e alla fratellanza dei popoli.
Anche il Gruppo Albatros di Civitacastellana (VT), Don Matteo Zambuto, presidente dell'associazione "Il Mio Dio Canta Giovane", con il complesso Laetitia Domini, e "il prete-dance" Don Mimmo Iervolino, hanno conquistato il pubblico i loro brani spumeggianti. Molto apprezzata è stata l'esecuzione di "Un Uomo Venuto da Lontano", di Marcello Marrocchi, canzone dedicata a Giovanni Paolo II.
Per la Saggistica, ha ricevuto il Golden Graal lo scrittore Carlo Climati, autore dei libri "I giovani e l'esoterismo" e "Il popolo della notte" (edizioni Paoline), tradotti in più lingue in varie parti del mondo. Ricevendo il premio, Climati ha proposto un messaggio di speranza, ricordando che il mondo non è irrimediabilmente cattivo, ma aspetta di essere migliorato attraverso l'impegno quotidiano di tutti.
Per l'Informazione, sono stati premiati i giornalisti Giuseppe De Carli, vaticanista del Tg1, che ha ricordato i suoi viaggi a seguito del Papa, e Paolo Picone, Direttore dell'Agenzia Agenews, che produce "on line" Age Chiesa ( www.agechiesa.it).
Sempre per l'Informazione, il premio è stato assegnato alla rivista "30 Giorni nella Chiesa e nel Mondo" e all'Agenzia Fides della Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli.
Infine, per la Televisione, due trasmissioni sono state insignite del Golden Graal: "A Sua immagine" di Rai Uno, condotta da Lorena Bianchetti, e "Cristianità", condotta da Suor Miryam Castelli, su Rai International.
Nel corso della serata, due graditissime sorprese sono state particolarmente applaudite. La prima è stata l'esecuzione al pianoforte della colonna sonora del film televisivo "Papa Giovanni", da parte di Don Marco Frisina, Direttore dell'Ufficio Liturgico del Vicariato. E poi, il ritorno sul palcoscenico del Vescovo Milingo, che ha eseguito un brano dedicato alla Madonna.
Tra le altre esecuzioni ricordiamo la Comunità di Nostra Signora di Czestochowa, che ha presentato due scene dal musical "Forza Venite Gente", Alex The King, Don Mario Costanzi, Padre Rodald La Barrera (Perù), e la proiezione di un videoclip di Angelina (USA).
L'incontro si è concluso con una travolgente versione di "Oh happy day" di Aurelio Pitino  direttore artistico del Giubilee Gospel Festival di Torino e dell'Anno Domini Multifestival di Oropa (VC), con tutti i cantautori riuniti sul palco. Gli artisti hanno voluto dedicare questa serata ad un grande collega recentemente scomparso: Marcello Giombini.
L'appuntamento, ora, è per l'anno prossimo, con la seconda edizione del Golden Graal, che vuole rappresentare un riconoscimento per tutte quelle persone che hanno fatto della loro arte uno strumento in favore della solidarietà e del Vangelo.

Giovedì 25/12/2003, CET 1:25

SANTA MESSA DI NATALE NEL DUOMO DI MILANO

CHIESA CATTOLICA

 

Nella notte del 24 dicembre 2003, una delle più gelide dell'anno, il cardinale Dionigi Tettamanzi ha celebrato la Santa Messa di Natale: 

 

 
Oppure guarda le foto, clicca su ognuna di esse per ingrandirle

Clicca per vedere la foto: il card. durante la celebrazioneClicca per vedere la foto: Gesù BambinoClicca per vedere la foto: il Cardinale Tettamanzi durante l'omelia

 
 
 

 

 

 

 


PARTY CON ME: ESTATE 2003 ORATORIO FERIALE

 


CARNEVALE AMBROSIANO 2003: VOLARE OPS, OPS

 

Guarda la galleria fotografica e i video 

 


LA DIOCESI DI MILANO A ROMA: FOTO E VIDEO

Il Cardinale Carlo Maria Martini, l'intera Diocesi e le autorità vengono ricevuti dal Papa in Vaticano. Clicca l'immagine per vedere il video e le foto

CLICCA LA FOTO PER INGRANDIRLA!

 

 


 

GIUBILEO: LA VIA FRANCIGENA NELLA CORTE S.ANDREA, 

Guarda la galleria fotografica

 

 

Torna su

--> Mi-lorenteggio.com e TangOnline.it
Copyright © 1999-2003 , Inc. All Rights Reserved.
Tutti i diritti riservati. Non siamo responsabili del contenuto dei siti inseriti.
prodotto, realizzato, scritto da  Vittorio Aggio, Cesano Boscone (MI)