Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Giovedì 30 Marzo 2017, ORE 22:45 -  PROVERBIO: Le api sagge in Marzo dormono ancora.
UPDATED ON: Friday 31 March 2017,  00:45 Mecca time - 21:45 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Archivio eventi per il giorno 07/04/2017

Da New York allo Spazio Teatro 89 di Milano: il cantautore Kenny White in concerto
MILANO - Parte dallo Spazio Teatro 89 di Milano la nuova tournée italiana di Kenny White, eclettico cantautore statunitense nonché eccellente pianista, produttore e compositore di musiche per il cinema e la pubblicità (ha scritto i jingle di celebri campagne per marchi famosissimi quali Coca-Cola, Kodak, Pontiac). Venerdì 7 aprile, l’artista newyorchese, che nel 2014 è stato in tour con Tom Jones e che nel corso della sua carriera ha collaborato con moltissime star (tra cui Mick Jagger e Keith Richards), si esibirà nell’auditorium di via Fratelli Zoia 89 (ore 21.30; ingresso 10-13 euro) e presenterà il suo nuovo album “Long List Of Priors”, in uscita per l’etichetta CRS. Un concerto da non perdere: chiedere conferma ad artisti quali Robert Plant e Jackson Browne, suoi fan sfegatati. Il nuovo lavoro discografico di Kenny White è composto interamente da brani originali: 13 fotografie della condizione umana che spaziano da profonde analisi dei sentimenti a canzoni fortemente ironiche, scritte con grande capacità di osservazione. Come per i suoi album precedenti, Kenny White ha messo insieme una schiera di importanti collaboratori, tra cui David Crosby, Peter Wolf e Larry Campbell. L’aggiunta di archi, fiati e altre sorprese negli arrangiamenti rendono l’album originale e sfaccettato. «Come sempre, questo disco è molto personale per me - afferma il songwriter americano - Racconta di come il cuore affronta il trascorrere degli anni, i tempi tumultuosi in cui viviamo e la dura lotta per ritrovare la semplicità nel mondo complesso che ci circonda. Prima di riuscire ad ascoltare quel che c’era dentro di me, mi sono dovuto disconnettere dal rumore e dalle interferenze del mondo esterno. Questo è stato il segreto. Volevo anche dar vita ad un disco che suonasse ”puro”, in cui ti puoi perdere nei paesaggi sonori e sentirti come se ti trovassi nella stessa stanza con me e i musicisti». Kenny White è, ormai, di casa nel nostro Paese, tanto che nel 2012 ha ricevuto il “Premio Ciampi”, a Livorno, come miglior musicista straniero. Dopo la tappa di Milano, il cantautore newyorkese si esibirà l’8 aprile a Villa Capelli di Terlizzi (Ba), il 13 aprile alla Casa Azul di Follonica (Gr) e il giorno successivo al circolo Arci “Il Progresso” di Firenze.  


Sondaggio

Come sarà il 2017?

Migliore del 2016
Peggiore del 2016
Non so

Tutti i sondaggi

banner


banner