Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Martedì 17 Luglio 2018, ORE 15:30 - PROVERBIO: A luglio levati il corpetto e butta le coperte fuori dal letto.
UPDATED ON: Tuesday  17 July  2018,  17:30 Mecca time  14:30 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Archivio eventi per il giorno 11/02/2018

L’Anello dei Cavalieri
Nelle terre dei Dal Verme, tra le colline dell’Oltrepò Pavese, per un’escursione con pranzo sul tema della biodiversità e della sostenibilità in agricoltura ed edilizia Ritrovo ore 10:00 presso la piazzetta di via della Costa, Località Costa Cavalieri, 27040 Fortunago Coordinate Google 44.912156, 9.202894 Uno dei caratteri distintivi dell’Oltrepò Pavese, forse il più tipico dei suoi prodotti, è costituito dalla varietà del paesaggio e da un ottimo equilibrio tra uomo, natura e agricoltura. E’ un assaggio di questa specialità che viene proposto come prima uscita del calendario 2018 dall’Associazione Calyx, con una ricetta che come d’abitudine combina l’aspetto escursionistico alla scoperta enogastronomica e culturale del territorio. Le attività avranno inizio con una passeggiata ad anello di 5 km e con un dislivello di circa 150 m positivi intorno al crinale della Costa dei Cavalieri, un nome evocativo che ci riporta all’epoca in cui i nobili Dal Verme qui addestravano il potente esercito mercenario che fu determinante per la nascita del Ducato di Milano sotto i Visconti. L’itinerario si sviluppa dapprima sui sentieri sterrati che si affacciano su una suggestiva zona di colline a vigneto, calanchi e ampi boschi di latifoglie su cui si stagliano il castello di Stefanago, il maniero di Montalto Pavese ed il grazioso paese di Fortunago, che verrà raggiunto dall’escursione e visitato. Il cuore medievale del paese, avvolto a spirale intorno ad un colle che culmina con la chiesa di San Giorgio, forse antico tempio dedicato alla dea Fortuna, è stato interamente ristrutturato dagli abitanti nel rispetto della memoria storica e si presenta come un susseguirsi di piccole case in pietra a vista, strade in mattonelle di porfido e sassi di fiume. La seconda parte dell’anello risalirà a Costa Cavalieri su strada asfaltata a bassa percorrenza e provvista quasi interamente di marciapiede, regalando splendidi scorci panoramici sul paesaggio della Valle Ardivestra, che si presenta come un vivace patchwork di campi di frumento e segale, frutteti e verdi praterie. In caso di fondo bagnato l’intero percorso si svolgerà su strada asfaltata a bassa percorrenza. Lungo l’intero percorso due guide locali aiuteranno i partecipanti a comprendere tutti gli aspetti naturalistici, storici ed agronomici dei luoghi. L’escursione si concluderà per il pranzo davanti ad un bel panorama presso La Casa di Paglia, agriturismo realizzato utilizzando esclusivamente materiali bio quali legno, balle di paglia ed argilla dei campi vicini. L’azienda, oltre all’accoglienza turistica, si occupa della produzione di conserve “alternative” che in alcuni casi combinano ingredienti locali a sapori esotici e proporrà un ricco menù che consentirà di degustare prodotti tipici del territorio famosi come il salame di Varzi ed i formaggi ovi-caprini accanto a piatti della tradizione rivisitati in chiave moderna, tutti rigorosamente preparati con ingredienti a km. 0 Il ritrovo è previsto per le ore 10:00 presso la piazzetta di via della Costa, Località Costa Cavalieri, 27040 Fortunago (PV). Le attività si concluderanno dopo il pranzo. Sono necessarie calzature ed abbigliamento sportivo. E’ richiesta la prenotazione possibilmente entro venerdì 9 febbraio 2018 L’ evento sarà rimandato solo in caso di forte maltempo. Informazioni su menu, quote di partecipazione e prenotazioni presso: Calyx Associazione Ricreativa Culturale http://www.calyxturismo.blogspot.it


Il groove dei Jazz4Soul al Bonaventura Music Club di Milano
MILANO - Sarà un concerto a tutto groove quello in programma domenica 11 febbraio al Bonaventura Music Club (inizio live ore 21; ingresso 15 euro, consumazione inclusa): sul palco del locale di via Zumbini 6 si esibiranno, infatti, i Jazz4Soul, formazione elettro-acustica che, fin dal nome, esplicita la sua passione per la Black Music. Fondato nel 2015 dal pianista Camillo Carmignani, il quartetto è composto dal tenorista Carlo Atti, autentico fuoriclasse del sassofono, dal potente e poliedrico contrabbassista Marc Abrams (che nel corso della sua carriera ha lavorato con artisti del calibro di Kenny Clarke, Toots Thielemans e Joe Lovano) e dal batterista Valerio Abeni (già con Sal Nistico, Mal Waldron e Kenny Drew). Il repertorio dei Jazz4Soul attinge dalle sonorità jazz, soul e funk degli anni ‘70 e ’80 e alle musiche di Eddie Harris, Blue Mitchell, Sonny Rollins e Horace Silver, solo per citare qualche nome. Come ormai sanno bene gli appassionati, al Bonaventura Music Club il jazz è un appuntamento fisso ogni martedì e ogni giovedì sera, quando - si tratta di una novità di questa stagione - viene dato spazio alle jam session, precedute dal live di una jazz band resident. Jazz, ma non solo. La musica è, infatti, protagonista al Bonaventura anche il venerdì e il sabato sera: il terzo venerdì di ogni mese si colora di suoni rock grazie alla rassegna “BeeRock”, con i migliori tributi alle band che hanno fatto la storia del Rock, mentre ogni sabato sera la fanno da padrone il soul, il funk, il blues, lo swing e il pop con alcune delle più interessanti band cittadine e con alcuni grandi artisti del panorama nazionale. L’ingresso ai concerti e agli spettacoli è sempre libero (il martedì la prima consumazione costa 10 euro). Per assicurarsi un tavolo è richiesta la prenotazione per la cena (tel. 02.36556618). La cucina del Bonaventura Music Club offre una serie di piatti tradizionali a rotazione, in base alla stagionalità dei prodotti, e un vasto ventaglio di sfiziosità in stile risto-pub (come gli Special Burgers), che possono essere abbinate alle tante birre artigianali in menù o ad una selezione di vini rossi e bianchi. Infine, è importante ricordare che il Bonaventura è una cooperativa sociale no profit finalizzata all’inserimento lavorativo di persone appartenenti a categorie svantaggiate, aiutandole a costruirsi un nuovo futuro. Il calendario aggiornato dei live è disponibile on line (www.bonaventura.mi.it) e sulla pagina Facebook (www.Facebook.com/bonaventura.mi) del locale. Bonaventura Music Club, via B. Zumbini 6, 20143 Milano. Tel. 02-36556618; www.bonaventura.mi.it; info@bonaventura.mi.it I concerti jazz di febbraio e marzo Domenica 11 febbraio Jazz4Soul Camillo Carmignani (fender rhodes), Carlo Atti (sax tenore), Marc Abrams (contrabbasso), Valerio Abeni (batteria) Martedì 13 febbraio Inside Jazz Quartet Tino Tracanna (sax); Massimo Colombo (piano); Attilio Zanchi (contrabbasso); Tommy Bradascio (batteria) Martedì 20 febbraio Laura Fedele trio Laura Fedele (piano e voce); Stefano Dall’Ora (contrabbasso); Marco Castiglioni (batteria) Domenica 25 febbraio Alessio Menconi trio Alessio Menconi (chitarra), Alberto Gurrisi (hammond), Alessandro Minetto (batteria) Martedì 27 febbraio Federico Bonifazi trio Federico Bonifazi (piano); Stefano Risso (contrabbasso); Alfred Kramer (batteria) Martedì 6 marzo Periscopes + 1 Emiliano Vernizzi (sax); Alessandro Sgobbio (piano); Nick Wight (batteria) Domenica 11 marzo Bebo Ferra trio Bebo Ferra (chitarra), Gianluca Di Ienno (hammond), Nicola Angelucci (batteria) Martedì 13 marzo Valentina Gramazio quartet Martedì 20 marzo Très Latin Jazz Sebastián Jakimczuk (piano); Federico Hilal (basso elettrico); Daniel Corrado (batteria) Martedì 27 marzo Yazan Grezelin trio Yazan Greselin (piano); Marco Rottoli (contrabbasso); Andrea Bruzzone (batteria)


Stupirsi, che emozione: lo spettacolo per bambini “Spot” allo Spazio Teatro 89 di Milano
MILANO - Si intitola “Spot” ed è adatto ai bambini dai due ai cinque anni di età lo spettacolo in programma domenica 11 febbraio (ore 11; ingresso 7 euro) allo Spazio Teatro 89. L’evento fa parte della rassegna per l’infanzia “Teatro Piccolissimo…e non solo”, organizzata da diverse stagioni nell’auditorium polifunzionale di via Fratelli Zoia 89. “Spot” è un faro teatrale molto particolare, che illumina e si esprime disegnando forme e colori in movimento: «Sono Spot e so raccontare. Nel giallo sono il sole, nel blu sono il mare, nell’azzurro sono cielo, nel rosso sono fuoco… e divento rosso quando mi emoziono. Sono una strada luminosa, sono una festa. Oh... sono buio! E non mi vedi più! Ma puoi ascoltare il mio respiro… Non parlo, ma apro e chiudo gli occhi. Non ho piedi né mani e nemmeno gambe, ma posso seguirti sul tuo cammino…». Con questa produzione prosegue il progetto di ricerca sulla luce da parte della compagnia La Baracca-Testoni Ragazzi, iniziato con la rappresentazione “Sotto un’altra luce” e continuato con “On-off”. “Spot” è uno spettacolo dedicato ai piccoli spettatori e alla loro contagiosa capacità di stupirsi. 
 Spazio Teatro 89, via Fratelli Zoia 89, 20153 Milano. Tel: 0240914901; info@spazioteatro89.org; www.spazioteatro89.org Rassegna “Teatro Piccolissimo… e non solo” - Stagione 2017-2018 Ingresso: 7 euro. “Spot”, domenica 11 febbraio. Ore: 11. Durata: 35 minuti circa. Età consigliata: dai 2 ai 5 anni. Compagnia: La Baracca-Testoni Ragazzi. Regia: Valeria Frabetti. Autore: Andrea Buzzetti e Valeria Frabetti. Cast: Andrea Buzzetti.


Musica classica: il Novecento rapsodico, onirico e ludico dell’ensemble End of Time allo Spazio Teatro 89 di Milano
MILANO - Un programma particolarissimo, centrato sul Novecento e ricco di spunti di riflessione storica ed estetica, per tre giovani musicisti di diverse provenienze (la clarinettista olandese Kymia Kermani, il violinista Lorenzo Gentili-Tedeschi e la pianista Alba Gentili-Tedeschi) che, da qualche anno, condividono la loro attività sotto l’egida dell’ensemble End of Time, in quella fucina di nuove tendenze artistiche che è Berlino: si intitola “Rapsodici, onirici, ludici” il nuovo appuntamento di classica della rassegna “In Cooperativa per Amare la Musica”, in programma domenica 11 febbraio (ore 17; ingresso 5-7 euro) allo Spazio Teatro 89 di Milano. Il concerto inizia fra le brume sognanti (“Reveusement lent” scrive l’autore come indicazione di tempo) della Prima Rapsodia debussyana, il cui materiale tematico si disvela gradualmente come il contenuto latente di una visione onirica. Il sogno diviene poi cupa ossessione, con il raro trio di Galina Ustvolskaya, compositrice sovietica formatasi con Shostakovich, il quale ammise di aver subito l’influenza dell’allieva più di quanto fosse avvenuto il contrario. Con un cambio radicale di atmosfera, l’ensemble si cimenterà con i ritmi incalzanti della “Rhapsody in Blue” di George Gershwin, la sorridente ironia della Suite op.157 di Darius Milhaud e l’elegante esotismo della Suite “Asuka” di Roger Boutry. Ensemble End of Time L’ensemble End of Time si sviluppa intorno al duo Kermani-Gentili, clarinetto e pianoforte, completandosi spesso con la collaborazione di eccellenti strumentisti ad arco in formazioni di trio e quartetto. In onore e in omaggio al quartetto “Per la fine dei tempi” di Olivier Messiaen nasce il nome di “End of Time”. Kermani e Gentili si conoscono a Berlino nel 2012 e fin da subito l’ensemble si dedica a ricercare ed eseguire anche un repertorio meno conosciuto: nel 2013 ha avuto luogo a Berlino la prima esecuzione in Germania del trio del compositore norvegese Marcus Paus e nel 2017 la prima tedesca della rapsodia “Asuka” per clarinetto e pianoforte del compositore francese Roger Boutry. Ai premi in concorsi nazionali e internazionali si aggiunge la collaborazione dei membri dell’ensemble con le maggiori orchestre e teatri quali la Royal Philarmonic Orchestra di Londra, la West Eastern Divan Orchestra e la Staatsoper Berlin. Il nuovo cd “Ode to the Rhapsody” uscirà il prossimo novembre per l’etichetta discografica Genuin di Lipsia, presentando le prime registrazioni mondiali di opere di George Gershwin, Irlando Danieli, Lucien Excoffier e Siegfried Borris. L’ensemble si è esibito in Germania, Italia, Inghilterra, Norvegia, Svizzera e Olanda. SPAZIO TEATRO 89, via Fratelli Zoia 89, 20153 Milano. Tel: 0240914901; info@spazioteatro89.org; www.spazioteatro89.org Biglietti: intero 7 euro; ridotto 5 euro (under 25, over 65, CartaPiù Feltrinelli, soci Touring Club). Abbonamenti: 12 concerti, intero 80 euro, ridotto 55 euro. Domenica 11 febbraio 2018, ore 17 - Rassegna “In Cooperativa per Amare la Musica” Ensemble End of Time Kymia Kermani, clarinetto; Lorenzo Gentili-Tedeschi, violino; Alba Gentili-Tedeschi, pianoforte. Programma Milhaud: trio op.157 per violino, clarinetto e pianoforte. Debussy: 1ère Rhapsodie per clarinetto e pianoforte. Boutry, dalla Suite “Asuka”: Danseuses de Kinoe-Rush hour. Ustwolskaja: trio per violino, clarinetto e pianoforte. Gershwin: Rhapsody in Blue (trascrizione per clarinetto e pianoforte).

NEGLI UCI MILANESI ARRIVA KIDS CLUB FAS CON BELLE & SEBASTIEN
KIDS CLUB RADDOPPIA IN 8 MULTISALE UCI CON LE PROIEZIONI FRIENDLY AUTISM SCREENING Domenica 11 febbraio ore 11:00 Belle & Sebastien Nelle sale è previsto un adattamento dell'ambiente per consentire la visione del film alle persone con autismo. Proiezioni FAS e regolari all’UCI Bicocca Proiezioni regolari all’UCI Certosa, all’UCI MilanoFiori, all’UCI Pioltello, all’UCI Lissone e al Multisala Gloria by UCI Cinemas


Sondaggio

Russia 2018, voi finora quante partite avete visto in tv?

Una
Due
Tre
Quattro
Tutte

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
    17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15      

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner


banner