Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Mercoledì 22 Novembre  2017, ORE 08:10 - PROVERBIO: Birichina in primavera, suora in autunno.
UPDATED ON: Wednesday 22 November 2017,  10:10  Mecca time - 07:10 GMT -
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Archivio eventi per il giorno 17/11/2017

Tra folk, blues, country e Rock’n’roll: il songwriter americano Grayson Capps in concerto allo Spazio Teatro 89 di Milano
MILANO - Torna in Italia per una serie di concerti Grayson Capps, inimitabile cantastorie dell’Alabama: esponente di spicco della scena blues sudista degli Stati Uniti, Capps unisce bellissime folk songs a uno storytelling di altissimo livello e si esibirà venerdì 17 novembre allo Spazio Teatro 89 di Milano (ore 21.30; ingresso 10-13 euro) per il quarto appuntamento della collaudata rassegna “Milano Blues 89”. Dotato di una voce inconfondibile e di un talento non comune, Grayson Capps è il cantore di storie di vita vera e selvaggia, ambientate tra New Orleans e la natìa Alabama, che si fonderanno in uno show di oltre due ore fatto di grande musica (con echi di Dylan, Johnny Cash, Springsteen, Steve Earle e il migliore songwriting americano di frontiera), aneddoti spassosi, racconti ai limiti dell’assurdo e personaggi estremi, figli di una realtà a metà strada tra il grottesco e il radicale. Una manciata di album all’attivo, Grayson Capps è l’autore di “A Love Song for Bobby Long”, canzone-capolavoro scritta per l’omonimo film (tratto da un romanzo del padre Ronald Everett) con John Travolta e Scarlett Johansson, nel quale il musicista americano ha anche recitato una piccola parte. Non solo: la bellissima scena del ballo finale dei due protagonisti porta con sé, in sottofondo, le note della sua splendida “Lorraine’s Song”. Sul palco dell’auditorium di via Fratelli Zoia 89, Capps (voce, chitarra, grancassa e charleston) si esibirà in trio: accanto a sé ci saranno i fidati Corky Hughes (voce, basso e chitarra) e il romagnolo J. Sintoni (voce e chitarra). SPAZIO TEATRO 89, via Fratelli Zoia 89, Milano. Tel: 0240914901; info@spazioteatro89.org; www.spazioteatro89.org Biglietto: 13 euro intero; 10 euro ridotto (convenzioni Arci, Feltrinelli, Socio Coop, Touring Club, IBS, Coop Degradi, under 25, over 65). MILANO BLUES 89 - IL CALENDARIO Sabato 21 ottobre - Banfi e Bazzari Band feat. Isabella Casucci Sabato 28 ottobre - Leo Ghiringhelli quartet Venerdì 3 novembre - Paul Reddick and The Gamblers, special guests MonkeyJunk Venerdì 17 novembre - Grayson Capps feat. J. Sintoni & Corky Hughes Sabato 25 novembre - Gennaro Porcelli Venerdì 1 dicembre - Gabriele Scaratti band Venerdì 15 dicembre – Fabio Marza band with Paolo Bonfanti Sabato 13 gennaio 2018 - T-Roosters Sabato 20 gennaio 2018 - Blues Guitar Heroes (Bazzarri/Gnola/Vezzano) Sabato 3 febbraio 2018 - Daniele Tenca Sabato 24 febbraio 2018 - Maurizio Bestetti Sabato 10 marzo 2018 - Amanda e la banda Sabato 17 marzo 2018 - Bill Toms Band


La Statale per Bookcity: le rivoluzioni russe del 1917, Oliviero Toscani esplora il ruolo dell'immagine e uno sguardo sulle eretiche medievali.

Venerdì 17 novembre, h. 14.30-16.30
Università degli Studi di Milano
Sala Napoleonica di Palazzo Greppi
via S. Antonio 12

OLTRE LE BARRIERE: DALLA RIVOLUZIONE ALLO SPAZIO NEL NOVECENTO RUSSO

Libri presentati:
Barbara Ronchetti, Dalla steppa al cosmo e ritorno. Letteratura e spazio nel Novecento russo, Lithos, Roma 2016.
Guido Carpi, Russia 1917. Un anno rivoluzionario, Carocci editore, Roma 2017.

Le rivoluzioni russe del 1917 possono essere viste come manifestazioni dell’impulso a superare le barriere, sociali e spaziali, che caratterizza la cultura russa del Novecento. Saranno presentati due studi che indagano i fatti storici di cui ricorre il centenario o permettono di proiettarli sullo sfondo di fenomeni culturali più vasti.

Il libro di Barbara Ronchetti affronta da più punti di vista il sorgere e lo sviluppo dei temi del volo e dello spazio nella letteratura russa di epoca zarista, sovietica e postsovietica.

Il libro di Guido Carpi è non solo una sintetica ricostruzione della dinamica degli eventi rivoluzionari del 1917, ma anche un’analisi delle cause remote e immediate degli eventi di quell’anno e, più generale, una riflessione sulla loro eredità politica e culturale.

A seguire due studenti di Lingue e letterature straniere si esibiranno nella lettura di un racconto dello scrittore russo-sovietico Michail Zòščenko accompagnata da un sottofondo musicale.

Relatori: Cecilia Andreasi studente-artista, Guido Carpi autore, Matteo Ferrante studente-artista, Damiano Rebecchini (Dipartimento di Lingue e Letterature straniere, Università di Milano), Barbara Ronchetti autore, Laura Rossi (Dipartimento di Lingue e Letterature straniere, Università di Milano), Raffaella Vassena (Dipartimento di Lingue e Letterature straniere, Università di Milano)

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Venerdì 17 novembre, h. 14.30-16.30
Università degli Studi di Milano
Via Santa Sofia 9/A, aula M 101

VISION’AIR. IMMAGINE E COMUNICAZIONE

Nel mondo della creatività contemporanea viene sempre più sottolineato il ruolo dell’immagine come veicolo di senso e di comunicazione. La contaminazione fra le arti nello scenario contemporaneo diviene il modello di una narrazione della creatività che sa appropriarsi delle potenzialità quasi inesauribili delle nuove tecnologie massmediatiche e delle nuove logiche della comunicazione. Attraverso il riferimento ineludibile alla centralità dell’immagine, nella pittura (anche quella più anti-figurativa) così come nella pubblicità, come luogo di manifestazione del senso e dei significati del vivere e dell’agire dell’uomo, l’incontro intende istituire un confronto con uno dei protagonisti più significativi del dibattito odierno sul rapporto fra creatività e comunicazione, Oliviero Toscani, fotografo e artista di fama internazionale, in dialogo con Fortunato D’Amico, curatore e critico d’arte, da anni impegnato nella costruzione di ricerche interdisciplinari ed esperienze multiculturali applicate ai processi creativi e artistici.

Relatori: Fortunato D’Amico (Fondazione Pistoletto), Giancarlo Lacchin, Oliviero Toscani (Fotografo e artista)

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Venerdì 17 novembre, h. 14.30-15.45

Università degli Studi di Milano, Biblioteca del Dipartimento di Studi storici
Via Festa del Perdono 7

SGUARDI SUL MEDIOEVO

Libro presentato: Marina Benedetti, Condannate al silenzio. Le eretiche medievali, Mimesis, Milano 2017

Il volume, che fa parte della collana “Accademia de silenzio”, indaga luci e ombre sulle eretiche medievali che quanto più diventano protagoniste di un’avventura di libertà religiosa tanto più risultano assenti nella documentazione. Il percorso parte dal “silenzio” delle eretiche del XII secolo per giungere al rovesciamento del “silenzio” che caratterizza l’attenzione intorno alla creazione del fenomeno della stregoneria.

Relatore: Marina Benedetti, Giovanni Minucci (Università degli Studi di Siena), Igor Teixera (Universidade Federal do Rio Grande do Sul Porto Alegre, Brasile)


Sondaggio

Voi vi fidate di più della Merkel o di Trump?

Merkel
Trump
Di nessuno dei due

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
      22 23 24 25
26 27 28 29 30 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21    

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner