Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Domenica 20 Maggio 2018, ORE 18:30 -  PROVERBIO: Né di Maggio né di maggione, non ti levare il pelliccione.
UPDATED ON: Sunday 20 May  2018,  20:30 Mecca time  17:30 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Archivio eventi per il giorno 18/05/2018

“Parole al vento”: Patrizia Laquidara a Villasanta (Mb) con “Funambola e altre storie”
VILLASANTA (MB) - Si concluderà venerdì 18 maggio la seconda edizione di “Parole al vento”, ovvero canzoni fatte a mano raccontate dagli artisti, rassegna ideata da Antonio Ribatti (prodotta da AH-UM e CONTROLUCE con il supporto del Comune di Villasanta e il contributo di Fondazione Cariplo) e animata dal giornalista e scrittore Jonathan Giustini. Si tratta di un ciclo di appuntamenti nato per ripercorre alcune tappe fondamentali di personaggi che hanno saputo mescolare quotidianità e poesia, musica e sentimenti, con l’ambizione di mantenere fede a quella che è sempre stata la vera missione di ogni cantautore: raccontare la realtà. Dopo gli incontri in musica dei mesi scorsi con un cast tutto al femminile (Nada, Teresa De Sio e Cristina Donà), l’ultimo appuntamento della stagione in programma al Cineteatro Astrolabio di Villasanta (ore 21.30; ingresso 11-13 euro) sarà con Patrizia Laquidara, che venerdì 18 maggio presenterà il progetto intitolato “Funambola e altre storie”. Siciliana di nascita e veneta d’adozione, Patrizia Laquidara è una tra le figure più inafferrabili, poliedriche e brillanti della nuova musica d’autore. Cantautrice ed occasionalmente attrice e scrittrice, ha esordito nella 13ª edizione del Premio Musicultura. “Funambola” (prodotto da Arto Lindsay e Patrick Dillett) è il suo secondo album, indicato dal comitato del Premio Tenco come uno dei cinque dischi più belli della stagione 2007, che l’ha portata a suonare in tutta Europa, Brasile, Marocco, Giappone e Stati Uniti. Con “Il Canto dell’Anguana” (uscito nel 2011) si è successivamente dedicata ad un disco-indagine sulle tradizioni musicali dell’Alto Vicentino e, grazie all’accoglienza entusiastica della critica, ha conquistato la Targa Tenco per il miglior album dialettale. Da segnalare, infine, che la terza edizione di “Parole al vento” si svolgerà l’anno prossimo, da febbraio a maggio, ogni seconda settimana del mese, con quattro appuntamenti già programmati (8 febbraio, 8 marzo, 12 aprile e 10 maggio 2019). PAROLE AL VENTO - Seconda edizione, dal 9 febbraio al 18 maggio 2018 SEDE: Cineteatro Astrolabio, via G. Mameli 8, 20852 Villasanta (Mb). INFO E PRENOTAZIONI: tel. 0362.325341; mail: info@controluce.com INIZIO SERATA: ore 21.30 INGRESSO: intero 13 euro; ridotto 11 euro (residenti, studenti, over 65, titolari dell’AH-UM Card, gratuita all’indirizzo: http://www.ah-um.it/profiles-add/) DIREZIONE ARTISTICA: Antonio Ribatti


“Parole al vento”: Patrizia Laquidara a Villasanta (Mb) venerdì 18 maggio con “Funambola e altre storie”
VILLASANTA (MB) - Si concluderà venerdì 18 maggio la seconda edizione di “Parole al vento”, ovvero canzoni fatte a mano raccontate dagli artisti, rassegna ideata da Antonio Ribatti (prodotta da AH-UM e CONTROLUCE con il supporto del Comune di Villasanta e il contributo di Fondazione Cariplo) e animata dal giornalista e scrittore Jonathan Giustini. Si tratta di un ciclo di appuntamenti nato per ripercorre alcune tappe fondamentali di personaggi che hanno saputo mescolare quotidianità e poesia, musica e sentimenti, con l’ambizione di mantenere fede a quella che è sempre stata la vera missione di ogni cantautore: raccontare la realtà. Dopo gli incontri in musica dei mesi scorsi con un cast tutto al femminile (Nada, Teresa De Sio e Cristina Donà), l’ultimo appuntamento della stagione in programma al Cineteatro Astrolabio di Villasanta (ore 21.30; ingresso 11-13 euro) sarà con Patrizia Laquidara, che venerdì 18 maggio presenterà il progetto intitolato “Funambola e altre storie”. Siciliana di nascita e veneta d’adozione, Patrizia Laquidara è una tra le figure più inafferrabili, poliedriche e brillanti della nuova musica d’autore. Cantautrice ed occasionalmente attrice e scrittrice, ha esordito nella 13ª edizione del Premio Musicultura. “Funambola” (prodotto da Arto Lindsay e Patrick Dillett) è il suo secondo album, indicato dal comitato del Premio Tenco come uno dei cinque dischi più belli della stagione 2007, che l’ha portata a suonare in tutta Europa, Brasile, Marocco, Giappone e Stati Uniti. Con “Il Canto dell’Anguana” (uscito nel 2011) si è successivamente dedicata ad un disco-indagine sulle tradizioni musicali dell’Alto Vicentino e, grazie all’accoglienza entusiastica della critica, ha conquistato la Targa Tenco per il miglior album dialettale. Da segnalare, infine, che la terza edizione di “Parole al vento” si svolgerà l’anno prossimo, da febbraio a maggio, ogni seconda settimana del mese, con quattro appuntamenti già programmati (8 febbraio, 8 marzo, 12 aprile e 10 maggio 2019). PAROLE AL VENTO - Seconda edizione, dal 9 febbraio al 18 maggio 2018 SEDE: Cineteatro Astrolabio, via G. Mameli 8, 20852 Villasanta (Mb). INFO E PRENOTAZIONI: tel. 0362.325341; mail: info@controluce.com INIZIO SERATA: ore 21.30 INGRESSO: intero 13 euro; ridotto 11 euro (residenti, studenti, over 65, titolari dell’AH-UM Card, gratuita all’indirizzo: http://www.ah-um.it/profiles-add/) DIREZIONE ARTISTICA: Antonio Ribatti


A Vigevano Jazz: Tullio De Piscopo e la Big Band Jazz Company al Teatro Cagnoni di Vigevano
VIGEVANO (PV) - L’appuntamento più atteso della terza edizione di “A Vigevano Jazz” è, probabilmente, l’ultimo: venerdì 18 maggio (ore 21; ingresso libero; prenotazione obbligatoria allo 0381-82242), il Teatro Cagnoni di Vigevano ospiterà, infatti, il concerto di Tullio De Piscopo, supportato dalla Big Band Jazz Company del sassofonista Gabriele Comeglio, che del festival è il direttore artistico. Il batterista e percussionista napoletano proporrà al pubblico un concerto antologico nel corso del quale rivisiterà la sua lunghissima carriera di straordinario solista e inimitabile showman: gli spettatori ascolteranno brani per sola batteria, gli storici assoli di Tullio come “Drum conversation”, pezzi di grande successo tratti dal suo repertorio pop e intramontabili standard jazzistici. Come ben sanno gli appassionati, Tullio De Piscopo ha suonato, nel corso della sua lunga e luminosa carriera, con artisti di levatura nazionale e internazionale, spaziando tra i generi. Classe 1946, nato in una famiglia di musicisti (il padre Giuseppe è stato batterista e percussionista, il fratello Romeo un batterista jazz), Tullio ha ascoltato fin dalla tenera età i dischi di Charlie Parker, Miles Davis, Kenny Klarke, Art Blakey e Max Roach e tanti altri, avvicinandosi così alla musica afro-americana. Ha iniziato a suonare con i gruppi di Enrico Intra e Franco Cerri e, poi, con quelli di Gianni Basso, Oscar Valdambrini e Renato Sellani. Numerose le sue “incursioni” anche nell’ambito della musica leggera e della canzone d’autore: da Adriano Celentano a Mina, da Enzo Jannacci a Ornella Vanoni, da Roberto Vecchioni a Fabrizio De Andrè, da Giorgio Gaber a Domenico Modugno, solo per fare qualche nome. Nel 1974 inizia a collaborare con il grande Astor Piazzolla, con il quale incide l’album “Libertango” (a cui seguiranno altri 11 dischi e tournée in tutto il mondo). Ma, forse, il sodalizio più famoso è quello con Pino Daniele e la band “Vaimò”, con Tony Esposito, Rino Zurzolo, James Senese e Joe Amoruso, iniziato nel 1981 e durato - a più riprese - fino alla scomparsa del grande bluesman napoletano. Oltre a svolgere un’intensa attività concertistica, De Piscopo ha composto musica per il cinema e ha scritto un libro autobiografico (intitolato “Tempo! La mia vita”), oltre a essere un apprezzato insegnante di batteria. L’ultima masterclass: a lezione di batteria con Alfredo Golino sabato 2 giugno Oltre agli appuntamenti con la musica dal vivo, la terza edizione di “A Vigevano Jazz” si è caratterizzata anche per la proposta di lezioni-concerto per gli studenti delle scuole cittadine, iniziative speciali e incontri finalizzati alla didattica. L’ultimo momento formativo del festival, dopo quelli con il chitarrista Chicco Gussoni e il pianista Claudio Angeleri, è in programma sabato 2 giugno (ore 17; ingresso libero): nel ridotto del Teatro Cagnoni si svolgerà la masterclass di Alfredo Golino, batterista di fama internazionale, che nel corso della sua brillante carriera ha suonato, su disco o in tour, con artisti del calibro di Mina, Celentano, Joe Cocker, Tina Turner, Renato Zero ed Eros Ramazzotti. Golino è stato, inoltre, batterista della big band della Rai di Milano per diversi anni e ha collaborato con molte stelle del jazz, tra cui Gerry Mulligan, Phil Woods e Art Farmer. A VIGEVANO JAZZ - Da lunedì 30 aprile a sabato 2 giugno - Ingresso libero Lunedì 30 aprile, ore 16 Auditorium San Dionigi, piazza Martiri della Liberazione 12: International Jazz Day Venerdì 4 maggio, ore 21 Cavallerizza del Castello: Big Band Jazz Company in “Swing, swing, swing” Sabato 5 maggio, ore 17 Auditorium San Dionigi, piazza Martiri della Liberazione 12 Masterclass con Chicco Gussoni Venerdì 11 maggio, ore 21 Cavallerizza del Castello: “Italian songbook” di Caterina Comeglio con l’Orchestra Città di Vigevano Sabato 12 maggio, ore 17 Ridotto del Teatro Cagnoni, corso Vittorio Emanuele II 45 Masterclass con Claudio Angeleri Venerdì 18 maggio, ore 21 Teatro Cagnoni, corso Vittorio Emanuele II 45 “Tempo!” - Tullio De Piscopo meets Big Band Jazz Company (assegnazione gratuita del posto obbligatoria presso la biglietteria del teatro; tel: 0381-82242, da martedì a sabato dalle ore 17 alle 20.15). Sabato 2 giugno, ore 17 Ridotto del Teatro Cagnoni, corso Vittorio Emanuele II 45 Masterclass con Alfredo Golino On line: avigevanojazz.webs.com


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


banner