Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Lunedì 27 Febbraio 2017, ORE 08:50- Per San Valentino , primavera sta vicino.
UPDATED ON: Monday 27 February 2017, 10:50 Mecca time - 07:50 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Archivio eventi per il giorno 26/02/2017

VINO E STORIA SULLE COLLINE DEL SOLE
Passeggiata storico-naturalistica con degustazione in abbinamento a prodotti e specialità tipiche e giochi enoici in cantina Questa passeggiata panoramica vi porterà alla scoperta di Codevilla, una località sulle prime pendici Appenniniche al confine tra Piemonte e Lombardia, dove una rinomata produzione vinicola si sposa con un ambiente incontaminato di prati e boschi, che, grazie ad un particolare microclima offre anche peculiarità mediterranee come la presenza di mandorli ed ulivi. La zona inoltre è molto importante dal punto di vista storico: fin dai tempi romani questa parte dell’Oltrepò Pavese ebbe grande rilevanza per la sua posizione strategica posta su un importate crocevia che metteva in comunicazione la Pianura Padana con il mar ligure, l’Italia centrale e la Francia. Su queste colline nel Medioevo sorsero castelli e abbazie per il controllo e l’assistenza dei viaggiatori che resero per secoli la zona oggetto di contese da parte delle regioni confinanti. Questa eredità è ancora oggi tangibile soprattutto nel mondo dell’enologia, in quanto solo in questa fascia, accanto a vini per cui l’Oltrepò è famoso come il Bonarda, il Riesling ed il Pinot Nero, vengono ancora prodotte varietà tipicamente piemontesi come il Cortese e il Barbera. Partendo dal centro abitato di Codevilla si effettuerà un percorso ad anello che salirà al borgo di Mondondone, noto centro notarile ai tempi di Federico II, per poi scendere tra panorami mozzafiato alle vigne del Montelio, il colle del sole, sormontato da un pittoresco roccolo di caccia simbolo dell’omonima tenuta vinicola fondata nella seconda metà dell'Ottocento nella grangia di un potente monastero medievale pavese. Lungo il percorso guide locali forniranno spiegazioni sulla natura e sulla storia del territorio, terminando con una breve lezione in vigna sulle tecniche colturali. Un tour guidato delle cantine storiche della tenuta fornirà poi tutte le informazioni necessarie all’assaggio consapevole degli ottimi vini dell’Azienda che avverrà nell’antica sala di degustazione in abbinamento a prodotti e specialità tipiche del territorio. Durante il pranzo un divertente gioco enoico farà scoprire ad ognuno le proprie abilità olfattive. Il ritrovo è previsto per le ore 10:00 presso l’Azienda agricola Montelio (coordinate Google: 44.961730-9.058181). Le attività avranno termine verso le ore 16:30 nello stesso luogo.


Fantasia, immaginazione e divertimento nello spettacolo per bambini “Vidulì: faccio la valigia” domenica 26 febbraio allo Spazio Teatro 89 di Milano
Continuano gli appuntamenti della rassegna “Teatro Piccolissimo… e non solo” allo Spazio Teatro 89 di Milano: domenica 26 febbraio (ore 11; ingresso 7 euro), nell’auditorium di via Fratelli Zoia 89 (tel. 02-40914901) è in programma lo spettacolo “Vidulì: faccio la valigia”. Le protagoniste sono Sa e La, due comiche intente a fare e disfare un’enorme valigia. Cosa ci possono mettere dentro? Una palla. Ma anche una risata, una nuvola e un’altra risata. Si possono mettere oggetti di piccole dimensioni e, perché no?, animali giganteschi, come un elefante. Le possibilità sono infinite. Nella valigia possiamo nasconderci, chiuderci e scomparire. Ma possiamo anche riaprirla e riapparire, in qualsiasi momento. “Vidulì: faccio la valigia” è una performance di movimento, danza e musica, sempre in relazione con lo spazio e il tempo in cui la memoria, la fantasia e l’immaginazione rivestono un ruolo fondamentale. Lo spettacolo è indicato per i bambini di età compresa fra i 12 e i 36 mesi.


Musiche di Ibert, Bennett, Nyman e Dulbecco con il duo Taddei-Nicolardi allo Spazio Teatro 89 di Milano
MILANO - Il duo composto dal sassofonista Jacopo Taddei e dal pianista Luigi Nicolardi torna a esibirsi allo Spazio Teatro 89 di via Fratelli Zoia 89: i due musicisti - giovanissimi ma in grande ascesa grazie a un mix invidiabile di virtuosismo e musicalità, carisma ed eleganza, professionalità estrema e simpatia contagiosa - saranno protagonisti domenica 26 febbraio (ore 17; ingresso 5-7 euro; 0240914901) del concerto intitolato “L’anciatissimi”, nell’ambito della rassegna di classica “In Cooperativa per Amare la Musica”. Il programma proposto parte dalla scorrevole eleganza di Ibert per arrivare alla contemporaneità italiana, attraverso il minimalismo di Nyman e la vena immaginifica di Richard Rodney Bennett, in un ideale percorso tra modernismo e post-moderno, intensità espressiva e ironico distacco che è terreno ideale per esaltare le caratteristiche del duo.


Sondaggio

Come sarà il 2017?

Migliore del 2016
Peggiore del 2016
Non so

Tutti i sondaggi

banner


banner