Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Giovedì 19 Aprile 2018, ORE 14:50 - PROVERBIO:   April, apriletto, un dì freddo un dì caldetto.
UPDATED ON: Thursday 19 April 2018,  16:50 Mecca time  13:50 MT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 28/07/2011 alle 19:58:29 in Attualità

Educazione. Incontro tra il Vicesindaco di Milano Guida e l'assessore Pellerino di Torino



 “Il federalismo abbandona i comuni, dobbiamo elaborare nuove politiche educative"


img
Pellegrino e Guida


Milano, 28 luglio 2011 – A Palazzo Marino si sono incontrate la vicesindaco Maria Grazia Guida, con delega all’Educazione e Istruzione, e l’assessore alle Politiche Educative del Comune di Torino Mariagrazia Pellerino. Nel colloquio di oggi, che nasce sulla scia del percorso inaugurato dai Sindaci Pisapia e Fassino, Guida e Pellerino hanno affrontato alcune questioni
particolarmente importanti relative al settore Educazione e Istruzione, condivise dalle due città. Durante l’incontro è emersa una chiara volontà politica di creare un tavolo di confronto per intraprendere una strada parallela di programma su due temi fondamentali: l’analisi dei costi per la gestione delle scuole d’infanzia e l’edilizia scolastica. Le due assessore hanno convenuto che, per quanto riguarda l’assetto degli organici delle scuole dell’infanzia e l’edilizia scolastica, è necessario il superamento dei vincoli del patto di stabilità. Guida e Pellerino hanno denunciato la grave situazione in cui versano le scuole dell'infanzia di Milano e Torino, e della maggior parte delle città italiane, dove, lo Stato provvede a sostenere solo con il 20% le spese giornaliere per ciascun bambino. "Il Governo - hanno dichiarato le due assessore - continua a trasferire le competenze dei servizi, ma non le finanze per sostenerle in nome di un fantomatico federalismo, che di fatto abbandona i Comuni". L’obiettivo, quindi, è creare un tavolo di lavoro sulle politiche educative, basato sulle reciproche esperienze, che affronti i problemi ed insieme elabori le soluzioni migliori per il governo delle città.

Redazione


print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


banner