Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Domenica 22 Luglio 2018, ORE 10:30 - PROVERBIO: A luglio levati il corpetto e butta le coperte fuori dal letto.
UPDATED ON: Sunday  22 July  2018,  12:30 Mecca time  09:30 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 03/03/2008 alle 00:54:36 in Musica e Spettacoli

Ritorna il MI-SEX. Rocco Siffredi atteso per l'8 marzo



Al Centro Congressi di Assago dal 7 al 9 marzo ritorna il trasgressivo appuntamento. Le protagoniste di questa edizione



img
L'ormai celebre Hard Academy


(mi-lorenteggio.com) Assago, 02 marzo 2008 - MI-SEX è giunto ormai al suo quattordicesimo anno di vita e ogni tanto i capricci del calendario fanno coincidere la Festa del Sesso con la Festa della Donna. Quando questo succede, come in questa edizione, gli organizzatori si propongono un obiettivo in più rispetto al solito: creare le condizioni per far divertire il pubblico maschile ma anche rendere indimenticabile questo appuntamento per le fanciulle presenti. A maggior ragione in questo caso, dopo molte edizioni della manifestazione che hanno fatto registrare una continua ascesa delle presenze femminili.
In considerazione di ciò, lo staff ha optato per una vera e propria “rivoluzione Mi-sex”: il pubblico milanese sarà il primo a festeggiare le donne, allo scoccare della mezzanotte di venerdì 7 marzo, in compagnia del “maschio” per antonomasia, nel mondo e in primo luogo in Italia. Sarà Rocco Siffredi, sul palco centrale, a inaugurare in maniera trionfale un Mi-sex dedicato all’”altra metà del cielo”: c’è il massimo riservo su quello che succederà in quei momenti ma Rocco è molto “carico” e nell’occasione avrà anche il piacere di svelare al pubblico la nuova grande opera di Ettore Wallemberg III, un’interpretazione in stile Andy Warhol di una famosa fotografia dello stallone nazionale e del suo celeberrimo “strumento di lavoro” scattata dal grande fotografo Roger Corona. Le proposte per il pubblico femminile non finiscono certo qui: esibizioni sul palco centrale e all’interno dell’Erotik Theatre (con ingresso vietato ai “maschietti”) del gruppo di stripmen Village Boys, nerboruti massaggiatori nell’adiacente stand del Conte Max e Dark Room a loro riservata.

Se quanto appena detto illustra il tema di questo Mi-sex, non saranno meno stimolanti i contenuti della manifestazione, unica in Italia e fra le poche in Europa a non tradire mai le attese.

Nella sede ormai classica del Centro Congressi MilanoFiori di Assago, immersi in un’atmosfera accogliente e stuzzicante, andrà in scena uno spettacolo fatto di donne bellissime, equamente divise fra starlet al debutto, nomi conosciuti e amati dal pubblico e star affermate. La passione sempre in primo piano, fra produzioni a luci rosse presentate in anteprima, esibizioni hard sul palco centrale e lap dancers scatenate; senza dimenticare i bar a disposizione del pubblico, il ristorante dove avvicinare l’attrice più amata e la grande area shop dove acquistare proprio il dvd della pornostar appena conosciuta o il regalino “piccante” per quando si torna a casa.
Oltre alla sede, anche gli orari non sono cambiati: venerdì e sabato dalle 17.00 alle 02.00 e domenica dalle 15.00 alle 24.00. Ovviamente, visto il tema, biglietto ridotto per le donne.
Welcome to the pleasure dome

LO SPETTACOLO cast e attrazioni

CAST Ogni buona, ottima idea non sarebbe sufficiente ad assicurare il successo di Mi-sex se non ci fosse, alla base, un cartellone ricco di artiste di grande livello. Aiutato in questo da un rinnovato interesse per il porno da parte delle nuove generazioni italiane, lo staff della manifestazione schiera anche questa volta un cast di livello assoluto, in equilibrio fra debuttanti, starlet e attrici affermate. Ecco dunque al nastro di partenza una “squadra” (informazioni approfondite nell’allegato documento “Protagonisti”) che può schierare, in ordine strettamente alfabetico, nomi quali Eva Anderson, Caterina Baroni, Dorothy Black, Asha Bliss, Andy Brown, Tia Carrera, Cherie, Lora Craft, Milly D’Abbraccio, Valentie Demy, Linda Diablo, Barbara Gandalf, Elena Grimaldi, Angela Gritti, Justine, Natasha Kiss, Kristine Klaus, Greta Martini, Monica Macerati, Melany Moore, Nuvola Nera, Judy Nero, Maurizia Paradiso, Laura Perego, Eva Rey, Vittoria Risi, Simone Shine, Gili Sky, Luna Stern, Sheila Stone, Symba, Thai Thai, Cynthia Velons, Sunny White e Zoe.
Agli appassionati più attenti e competenti la divisione di cui sopra, fra starlet e nomi noti; ai tutti gli altri, il piacere di scoprirle una per volta sul palco centrale e negli stand.

HARD ACADEMY Calo del desiderio? Difficoltà nella vita di coppia? Come fare ad eccitarla/o? Come diventare più attraente? Come imparare a farlo meglio? Come entrare nel mondo del porno? Dalle passate edizioni queste sono diventate vere e proprie parole d’ordine, temi portanti di una delle creature di maggior successo di Mi-sex l’Hard Academy. I suoi corsi, diventati veri e propri live show, sono sempre affollati e la grande area dedicata fatica a contenere un pubblico voglioso di confrontarsi con le nostre vestali del sesso, di “farlo” più e meglio, di sapere come muoversi, dove e come toccare, come vestirsi e truccarsi. Sono quattro i “corsi di studio”, Acconciatura e maquillage, Strip-tease e Lap Dance, Sesso di coppia, Come diventare Porno Star, e le titolari delle “cattedre” Valentine Demy, Natasha Kiss e Kristine Klaus, con l’aiuto di volontari scelti fra il pubblico, hanno veramente molto da insegnare! La novità di questa edizione è il Salotto della Psicologa, nel quale esplorare la parte del corpo che, anche nel sesso, conta di più: la mente.
Non ci stancheremo mai di dire, comunque, che alla base del successo ininterrotto di Mi-sex sta la certezza, da parte del pubblico, di ritrovare, edizione dopo edizione, quelle aree e quelle proposte eccitanti che non lo hanno mai tradito. Il Pervert, innnanzitutto (per il quale vi rimandiamo all’omonimo documento) con il fulminante esordio, alla conduzione dei giochi, di Lilith Babalon, lo spazio dedicato ai Provini degli aspiranti Pornoattori, la tradizionale e immancabile Dark Room, la Vasca e il Lesbo sotto Vetro, quest’anno con il duo al fulmicotone Judy Nero e Linda Diablo. Confermatissimo, dopo l’entusiasmante esordio dello scorso settembre, il Camping dell’Amore:una sosta rilassante in splendida compagnia femminile al riparo dei teli (trasparenti) di una tenda. GLI EVENTI


Alcuni e differenti i momenti di questa edizione di Mi-sex che possono rientrare nella categoria: vediamoli nel dettaglio.

PERFORMANCE DI ETTORE WALLEMBERG III In assoluta esclusiva a Mi-sex, venerdì 28 poco dopo la mezzanotte, si scopre la nuova creazione dell’artista romano Ettore Wallemberg III, già conosciuto al pubblico milanese per le sue opere, spesso ottenute trasferendo sulla tela il colore precedentemente steso sugli splendidi corpi delle modelle messe a disposizione dal suo pigmalione Riccardo Schicchi. Presenterà sul palco centrale, in compagnia del “modello”, la sua versione, in pura scuola Andy Warhol, di una famosa fotografia di Roger Corona che ritrae Rocco Siffredi in contemplazione e forse “a colloquio” con la sua parte anatomica più famosa. L’opera sarà realizzata sotto forma di cubo di due metri per lato e ogni “faccia” presenterà un’interpretazione differente dell’immagine.

EROTIK THEATRE In una sala attrezzata per le proiezioni, lo staff di Mi-sex ha organizzato un vero e proprio regalo per gli amanti dell’hard. Un OMAGGIO A ROCCO SIFFREDI che consiste nella proiezione integrale di una delle sue ultime “fatiche”: il film “Furious Fuckers Final Race”, titolo intenso e ambientato nel mondo del Super Motard che ha recentemente trionfato agli Avn Awards di Las Vegas e al Festival de l’Erotisme di Bruxells. Ma non basta, in anteprima assoluta mondiale il trailer appena montato della sua ultima produzione "Eskade The Submission".

Nella stessa sala, infine, sarà riproposto PRIMAVISIONE, il Festival dei Trailers Hard che, messo in cartellone per la prima volta nel marzo 2007 ha subito riscosso grande successo. Al via dunque la terza edizione, con i titoli più importanti delle principali case italiane.

MI-SEX GRAN PRIXXX Per chiudere in bellezza, un altro appuntamento ormai tradizionale e molto apprezzato dal pubblico e dagli operatori. In chiusura della manifestazione verranno assegnati gli ambiti Gran Prixxx Mi-sex, al migliore spettacolo proposto nei tre giorni e ai personaggi simbolo di questa edizione.

Chi ancora non fosse soddisfatto, venerdì 7 marzo, dalla una e mezza di notte, potrà cercare di trovare posto nel privè riservato a Mi-sex al Cafè Atlantique (viale Umbria 42, Milano), per poter dire di aver partecipato all’After Show V.M.18: tutte le ragazze del cast che avranno ancora voglia di muoversi e ballare alla fine della prima giornata di fiera, si ritroveranno lì.



AREA PERVERT


L’Area Pervert è diventata, anno dopo anno, una delle attrazioni più amate dal pubblico di Mi-sex. Anche in questa edizione, quindi, i visitatori troveranno i consueti e immancabili appuntamenti organizzati dagli amici che animano il sito italiano di riferimento in questo ambito, www.aituoipiedi.com. Fantasie da sperimentare, come ad esempio quella del calpestamento (camminando su un tappeto umano costituito da più uomini sdraiati uno di fianco all'altro), esperienze legate al bondage o alle sculacciate, al farsi immobilizzare completamente o chiudere in gabbia. Il pubblico (e quello femminile in particolare) verrà coinvolto, coccolato e viziato, come da tradizione, tenendo sempre presente che spesso le performance più emozionanti e curiose sono proprio quelle delle semplici visitatrici, stimolate e intrigate dal clima che si respira nello stand.
E’ dall’esperienza e dalla passione di Sergio, fondatore e titolare di aituoipiedi.com e gran maestro di cerimonie a Mi-sex, che nascono le schede di approfondimento sull’argomento che troverete in coda a questo testo.

La grande novità del Pervert di quest’anno è Lilith Babalon, personaggio molto conosciuto nella “scena” italiana che, con l’aiuto delle sue “Sadick angels”, animerà l’area sabato 8 e domenica 9 marzo. Di seguito, la sua personale e affascinante presentazione al pubblico di Mi-sex.

LILITH-BABALON

“Mi presento a voi, Lilith , nome che origina da culture che hanno diversamente rappresentato quest’energia, che in me scorre ed ha dato vita a quel che vedete, a questa aspirazione voluttuosa e lussureggiante. Nasco 4 anni fa, ma ancor prima era in germe ciò che sarebbe divenuto, quando illuminata mi inoltrai nel cosiddetto mondo della “ fotografia erotica “ nella quale e per la quale ritrovai me stessa. Ho molto amato ciò a cui ho dato vita, le immagini di me, le parole vibranti, quel che sono ed ho voluto mostrarlo al pubblico poiché anche esso ne potesse odorare le vestigia purpuree ed odorosamente attraenti.


Il mio colore è il bramoso rosso sanguigno, così come bramosa è la mia natura, avida di vita, di conoscenza e di emozioni. Ho abbracciato naturalmente l’universo sadomaso allorché, ricercando un tipo di sessualità più soddisfacente, mi resi conto che esisteva una categoria che prendeva tal nome e che dalla cerebralità faceva leva per giungere ad un appagamento mentale in primis e corporeo in ultima estroversione . Mi riconobbi quindi in questo “mondo “ nella misura in cui dava modo ad alcune parti di me di sviscerarsi e manifestarsi senza la corruttività che talvolta denota la sessualità comune deprivata del suo aspetto estatico incorporeo. Il sadomaso è oltre ad una parola, un modo d’intendere la comunicatività corporea , sia essa fra uomo e donna o donna e donna o uomo e uomo, un’interpretazione che si dà alla realtà e si può anche applicare al sesso, non necessariamente essendovi legato , e che si pone a-moralmente rispetto ad esso pur mantenendo il reciproco rispetto dei soggetti implicati nella “drammatizzazione sado-masochistica “. L’erotismo è la resa della corporeità ad un desiderio permeante l’uomo, e che, disgiunto dalla convenzionale necessità di un risultato orgasmico, vuole dare il senso dell’atto dell’unione attraverso la sua virtualizzazione, inducendo l’immaginazione a creare le forme soggettivamente. In questo senso sadomaso ed erotismo collimano nella misura in cui entrambi lasciano largo spazio alla capacità mentale di esprimersi e generare a sua volta altre immagini o atti, senza estraniarsi completamente dalla carne ma mantenendo il giusto equilibrio fra i due aspetti esistenziali, quello che fa dell’uomo un essere pensante prima che agente. Per questo amo tanto questi ambiti sia personalmente sia lavorativamente e mi propongo in tale veste a voi pubblico leggente e guardante. Approdata a questo lido non ho potuto che abbandonarmici con tutta la carne che porto appresso e una parte della mia anima e mi sono vestita di un ruolo. Quello che sono è Lilith: in ogni ruolo e in nessuno e oltre essi sono, creatura che ama approfondire, sviscerare, realizzare, indomita, cerebralmente libera ed assetata di conoscenza. Il sadomaso mi ha dato modo di conoscere una realtà multiformica sia nei suoi aspetti più estroversi sia in quelli più introversi senonchè di appagare una mia parte prima inappagata . Questa “filosofia“ nella quale si vuole intendere un modo di vivere la realtà fenomenica è prima di tutto una passione e deve essere tale per poter concepirsi quale quella che è. Lilith Babalon è quindi un’amante dell’erotismo nelle sue varie forme d’espressione, fra cui la fotografia della quale lei si è resa portatrice di simulacri, ed un’appassionata di sadomaso, nella misura in cui questo è visto più come una trasmutazione delle normali regole sociali in un senso che è dettato solo e solamente dagli istinti individuali che a-moralmente si realizzano nel rispetto reciproco. Quando parlo di sadomaso utilizzo un termine arbitrariamente, volendo intendere tutto ciò che sta sotto il dominio della cerebralità polarizzantesi, quindi anche il fetish, il bondage, le tecniche di dominazione o sottomissione psicologiche .
La lussuria che mi contraddistingue, intesa come vibrazione musicale del mio corpo che cerca di svilupparsi in qualcosa di oggettivo, mi ha portato qui a donarvi quello che la mia immaginazione ha creato con l’ausilio di chi mi ha accompagnato in questo cammino. Con me quindi saranno alcune compagne, che con il nome “Sadick angels” ribadiscono il loro impegno a promuovere la perversione mentale attraverso le loro sensuali movenze e le loro esibizioni, accomunate dal comune denominatore d’una virtù seduttoria. Saranno con me per allietarvi e farvi conoscere meglio le vostre oscure latenze… vi aspettano … Il fedele amico ed amatore del fetish “Bad” ed i suoi angeli del male, che già si sono resi ai vostri occhi con le loro ancestrali movenze ed idee, saranno al mio fianco in questi giorni di denso desiderio per voi che verrete ardenti e vogliosi.

Vi invito quindi a guardare nei miei occhi prima che in tutto il resto anche se so che sarà difficile ed a chiedervi “ Forse tutto ciò che appare è come sembra o non siete voi a delineare la vostra vista sulla scia della vostra volontà?” Ho scritto questo nell’introduzione di un sito e mi è stato detto che non aveva nulla a che fare con ciò che dentro era mostrato. In questa presentazione vi dico invece che tutto ciò che ho scritto non si può disgiungere dalle immagini, se volete apprezzarmi pienamente, è in quelle parole che potrete cogliere il mio spirito che è la causa di ciò che ho scelto. L’esibizione di me si pone come un modo che vi offro di conoscermi: ma è solo dai miei occhi che potrete farlo e leggendo ciò che vi scrivo parlo alla vostra anima, cerco di effondermi nel vostro piacere profondo. Vi sono molti corpi, belli, ammalianti. Eccomi, anima, mente e corpo. Vostra Lilith .

WWW.AITUOIPIEDI.COM

E' il più importante e visitato sito italiano dedicato interamente al fetish e alla sessualità non tradizionale (o diversa), e in particolare al feticismo dei piedi.

I contenuti di www.aituoipiedi.com nascono in mezzo alla gente, e sono la cronaca della vita di un gruppo di amici. L'aspetto che accomuna tutti i personaggi è il coinvolgimento vero e spontaneo in quello che stanno facendo, tanto che trovano spazio temi e situazioni molto diverse tra loro.

Rispetto ai protagonisti del sito e dell'area Pervert Sergio si racconta così. “Il nostro merito è che giochiamo in prima persona, mettendo le nostre facce nelle foto, senza nasconderci alla società, a chi magari ci conosce come imprenditori o negozianti, come figli o vicini di casa. Non consideriamo il feticismo come una depravazione di cui vergognarsi, un gusto da vivere privatamente, da confessare solo agli amici più intimi. Molti hanno vinto grazie al dialogo e al confronto con la comunità, la paura di confessare alle donne i loro gusti, scoprendo che coinvolgerle nelle fantasie feticistiche è più facile e stimolante di quanto pensassero”.

Con punte di oltre 5000 visitatori giornalieri, provenienti da tutto il mondo, il sito si avvale della collaborazione di fotografi e cineoperatori professionisti che prestano in amicizia il loro contributo. Da qualche tempo le foto originali che circolano in rete hanno contribuito ad un boom dell'interesse da parte del pubblico americano, tedesco, inglese, francese, spagnolo, brasiliano e giapponese, per parlar solo dei paesi da cui provengono le visite e le iscrizioni più numerose.
Tra i personaggi noti del mondo dell'Hard che hanno contribuito alla crescita del sito ricordiamo Fabiana Venturi, Bambola, Luna Stern, Eva Falk ma anche veri e propri big della TV piccante come Corrado Fumagalli, Maurizia Paradiso e Miky Bet.

FETICISMO

“E' difficile spiegare cosa sia un feticista, anche perché tra noi i gusti e le tendenze sono molto diverse. Io ad esempio sono un adoratore delle Donne, e sono irresistibilmente attratto dalle loro Divine Estremità, ma non mi ritengo tecnicamente un feticista. L'oggetto del mio desiderio è la Donna, e vivo la mia passione per Lei venerandoLa; sento che adorandoLa, sottomettendomi a Lei, trattandoLa come una Dea, il mio bisogno di amarLa è appagato.
Il feticista, per definizione, dovrebbe essere incapace di vivere la propria passione per la donna, e quindi cercherebbe un feticcio per sostituirla. Più comunemente una calza o una scarpa, possibilmente già indossata in precedenza. Il feticista del piede, invece, già cerca un punto d'incontro, perché non vive il suo desiderio in solitudine, anche se talvolta è incapace di apprezzare quello che sta sopra alla caviglia.

Per esperienza, la stragrande maggioranza di coloro che si dichiarano feticisti in realtà non lo è. A me ad esempio infastidisce la parola perché mi sa di psicanalisi, di difetto da curare, di differenza discriminante. Se c'è una patologia è proprio quella di vivere male la propria natura, ossessionati dall'idea che non potrà essere vissuta in modo appagante e completo, o peggio che dovrà essere nascosta per non perdere agli occhi della propria compagna e della società il rispetto. In realtà il più grosso limite è proprio il senso di colpa, di diversità.”

IL PERVERT

“E' pervert ciò che esce dallo schema sessuale tradizionale, prevalentemente in direzione sadomaso. Il look è parte integrante di ciò che è pervert, è quasi un punto di partenza per persone che hanno gusti anche molto diversi tra loro. Pelle, lattice e cuoio; spesso la divisa esprime già la tendenza. Un collare piuttosto che un paio di stivali neri col tacco differenziano una padrona da una schiava, la presenza di accessori (fruste, manette, maschere) lascia intuire l'esperienza ed il livello di convinzione.

C'è chi apprezza sentirsi pervert anche solo nel vestire, per il gusto che prova sentendo il contatto tra la pelle nuda e i materiali che indossa; il più delle volte però dietro all'abbigliamento c'è una diversità reale ed il bisogno di trovare qualcuno di simile in cui riconoscersi, un gruppo in cui si formi una "normalità" fondata su regole diverse.

Il boom del pervert è un fenomeno degli ultimi anni, legato alla diffusione di internet come mezzo di comunicazione ed incontro. Fino a pochi anni fa era difficile trovare comunità "pervert", cioè formate da persone con gusti non tradizionali. Esistevano sì serate a tema, ma spesso erano organizzate con l'occhio alla cassetta, giocando solo sul look e sul richiamo di un certo abbigliamento. Un paio di stivali e una frusta, indossati da belle cubiste, erano più spettacolo che pervert. Dietro all'organizzazione non c'era una comunità, ed i partecipanti vivevano l'evento come una serata quasi carnevalesca, dove vestirsi per un giorno da quello che avrebbero voluto essere per gli altri 364.

A parte qualche rivista s/m, che organizzava 2-3 incontri l'anno, tutto era molto nascosto e limitato nei numeri. Internet ha favorito l'esplosione di decine di grossi gruppi di persone dalla passione comune, che si incontrano più o meno regolarmente. Dal sicuro della propria stanza, davanti al pc, navigano fino a trovare qualcuno che parla la loro stessa lingua, ed iniziano a conoscersi chattando. Nasce spontanea quindi la voglia di incontrarsi e conoscersi anche di persona.”


I PROTAGONISTI

SILVIO BANDINELLI

Nato a Tripoli (Libia) il 21/12/1954, a sei anni si trasferisce a Firenze, dove cresce e tuttora risiede. Frequenta la facoltà di Lettere e nel 1978 si laurea con il massimo dei voti in Storia del cinema presso la cattedra di Pio Baldelli. Seguono esperienze nel mondo della pubblicità, prima come fotomodello, quindi come direttore di produzione, infine in proprio firmando come regista e produttore importanti spot pubblicitari. Nel 1998 apre una casa editrice, nel ’90 entra in contatto con il mondo della pornografia e di lì a poco inizia a produrre e dirigere titoli hard con lo pseudonimo di Frank Simon, prima in pellicola (“Masquerade”), quindi in video. Gira alcuni film con Eva Orlowski (“La Camionista”,”Harley Davison Girl”) e dirige e produce il debutto hard di Maurizia Paradiso (1992), fino ad abbandonare, nel 1994, il mondo della pubblicità. Chiuse le sue attività precedenti, gira qualche film hard in America, (“Sex Model”, “Fantasexing”) e nel 1996 apre, insieme alla compagna Monica Timperi, la Showtime, distribuzione e produzione di film pornografici. Da quel momento, messo da parte lo pseudonimo Frank Simon (in seguito riportato in vita dalla Timperi, divenuta essa stessa regista hard) riprende a firmare i film con il suo vero nome e cognome, unico regista in Europa (insieme a Riccardo Schicchi) a farlo.

Da “Cuore di Pietra” e “Rosso e Nero” (interpretati da Selen), a “Mamma”, (ambientato durante la resistenza), al suo definitivo “Cuba” (sull’ultima possibile utopia comunista), Silvio Bandinelli crea scandalo, rileggendo in maniera personale, acuta e graffiante, alcuni dei principali angoli oscuri della nostra storia nazionale e della nostra società. Attraverso la lente, deformante ma non troppo, dell’hard. Altri suoi grandi successi: “Il dio denaro” (autunno 2006) e “Scatti e Ricatti” (autunno 2007). Lo si potrà incontrare allo stand Showtime, che sarà animato da Asha Bliss (nuova contract-girl), Angela Gritti, Caterina Baroni e Elena Grimaldi.

ASHA BLISS

Dolce, decisa, estremamente sensuale: Asha Bliss (nata in Slovacchia ma romana acquisita), è al suo debutto a Mi-sex. Il suo percorso lavorativo è vario: cameriera, baby sitter, istruttrice di fitness, gelataia e poi pornostar, come contract-girl di FM Video (tra i suoi film ricordiamo “Analità Privata” e “False Verità”). E’ un’assidua frequentatrice di club privè e la sua carica erotica traspare in ogni occasione: è infatti molto esibizionista e le piace vedere un uomo o una donna che si eccitano davanti a lei. Ora è in esclusiva con Showtime e potrete ammirarla allo stand di Silvio Bandinelli per tutti e tre i giorni della manifestazione.

OLIVER BUZZ

E' sicuramente uno dei più grandi talent-scout italiani e festeggia quest'anno i 21 anni di carriera. Dal 1985, infatti, l'occhio indiscreto della sua telecamera ha immortalato i debutti delle più famose pornostar italiane. Era dietro le quinte dei concorsi di bellezza, ed è stato uno dei protagonisti dei programmi notturni delle tv locali, sempre dietro l’obiettivo: le sue ragazze hanno fatto sognare i nottambuli di "Excelsior made in Italy", con Cicciolina e Malù, fino ad arrivare al mitico "Colpo Grosso", e a "Vizi Privati" con Maurizia Paradiso.

Ha scoperto e portato al successo numerose starlet ("Molte sono rimaste, ma tantissime se ne sono andate", ama dire lui). Jane Bryant, Sheila, Olga Conti e Lori Ghidini allora, Crystal, Angelica Ciccone e Jessica Ross
oggi: la sua agenzia, Video Star 3000, è ancora una fucina di talenti (basti pensare a Elena Grimaldi). Fotografo, regista (ha iniziato facendo video amatoriali con Max Bellocchio e ha dato vita a serie di successo come "Chiamami in Video"), operatore, è stato uno dei "guastatori" del Festival del Cinema di Cannes. Era sempre lui, infatti, ad organizzare i blitz sulla famosa scalinata del Palais in compagnia di donzelle scollacciate.
Sarà ospite allo stand Geo-Media, con alcune sue nuove scoperte come Eva Anderson e Dayana Borromeo.

TIA CARRERA

Un altro grande colpo per MGR Productions; un’altra stuzzicante starlet che avremo il piacere di ammirare nei film distribuiti in Italia da Top Line: Tia Carrera.
La fanciulla, italo-rumena, è molto carina, ha vent’anni, parla quattro lingue ed è di una simpatia contagiosa: non male, per cominciare! Veniamo poi a sapere che, da sempre affascinata dal mondo dell’erotismo e del sesso e vogliosa di ripercorrere la carriera delle grandi sex-star italiane, è stata lei a contattare gli amici di MGR e a proporsi per un provino. Si sentiva pronta per il “grande passo”, voleva un pubblico, al quale far conoscere finalmente tutta la carica di sensualità che sentiva dentro di lei.
Ha raggiunto il suo scopo: sarà in distribuzione nei prossimi giorni il suo primo film hard, “Arte culinaria”, e, da indiscrezioni dal set, pare abbia fatto faville. In attesa di vederla “in action”, il prossimo Mi-sex è un’occasione imperdibile per ammirarla sul palco centrale (con uno spettacolo particolarmente hot) e magari per conoscerla: la si potrà incontrare fra lo stand di MGR e l’area dedicata alla Lap e Table Dance di Les Follies.

MILLY D’ABBRACCIO

Segno zodiacale: scorpione. Hobby preferito? “Torturare i maschi”. Segni particolari: è una delle poche attrici italiane ad aver lavorato col mitico regista americano Gerard Damiano. “L’Onorevole”, “L’Avvocata del Diavolo”, “La professoressa di lingue”, sono solo alcuni dei numerosi film interpretati da una delle pornostar storiche dell’hard business italiano: Milly D’Abbraccio! Nel mondo dello spettacolo “tradizionale” la troviamo al fianco di personaggi come Alba Parietti, Rosa Fumetto, Johnny Dorelli. Non ha mai abbandonato il porno, non ha mai voltato le spalle al mondo che l’ha resa famosa. Oggi fa parte del team di Diva Futura e sarà allo stand di Riccardo Schicchi e sul palco centrale per una delle sue indimenticabili esibizioni sempre fuori dalle righe…

VALENTINE DEMY

Valentine Demy approda all’hard dopo ben sette anni di cinema erotico. Le sue caratteristiche? Caschetto nero, sguardo ammaliatore, fisico palestrato, asciutto, perfetto. Tinto Brass l’ha voluta in “Snack Bar Budapest” e successivamente ha fatto un’apparizione in “Paprika”. Da “Il Sofà” a “Sesso in famiglia” fino ad “Amori diversi”, Valentine è stata sotto contratto in esclusiva per quanto riguarda la cinematografia hardcore prima con la Boss e successivamente con la FM Video. Celebre una sua intervista a Playmen di qualche anno fa. Alla domanda “L’hard è un ambiente pulito?”, Valentine ha così risposto: “Sai cos’è, nell’hard ti valutano veramente per quello che sai fare a letto, e questo succede anche a molte attrici del cinema di serie A. Solo che per loro è un rito di passaggio, per noi è una questione professionale: lo devi fare bene, ma davanti alla telecamera. Tutto qui”. Professionalità, caparbietà, passione per questo lavoro sono le caratteristiche di una star intramontabile.
L’azienda romana FM Video ha da poco iniziato a distribuire una linea lesbo ideata, diretta e interpretata proprio da Valentine (“Lesbiche in orgasmo 4” è stato il primo titolo con la sua regia). Ha recentemente preso parte ad una grossa produzione Private di cui non è ancora stato reso noto il titolo. E’ la docente del corso per aspiranti pornostar all’interno dell’Hard Academy.

BARBARA GANDALF

E’ il debutto milanese per la romana Barbara Gandalf, molto famosa dalle sue parti per quanto riguarda gli spettacoli dal vivo, ma qui a Milano con uno stuolo di fans ancora da conquistare. Barbara ha un corpo che parla da solo e un carattere molto determinato: non di rado è capitato che abbia annullato alcune date perché in certi locali “non erano in grado di garantirmi gli standard di qualità e direzione artistica a cui sono abituata”. Questo perché tiene molto in considerazione i suoi ammiratori e perché i suoi show sono pensati e costruiti a tavolino studiando ogni particolare. Lei offre qualità, e qualità pretende. Recentemente ha affrontato anche la sua “prima volta” sul set come pornostar! Ha infatto girato per la Pig Italia e con Andy Casanova per Showtime. Per questa partecipazione a Mi-sex Barbara ha pensato a qualcosa di particolare: la potrete conoscere al suo stand e gustare ogni giorno sul palco centrale!

ELENA GRIMALDI

Elena Grimaldi, bresciana e giovanissima ha già uno stuolo di fans (piace ai maschi ma molto anche alle donne), che da tempo la seguono nei suoi spettacoli e in televisione, dagli esordi con Oliver Buzz, a "Sexy Bar", “Raggi X” e “Maracuja” di Corrado Fumagalli. Da tempo si vociferava di Elena pronta al suo debutto hard e alla fine è stato Silvio Bandinelli il regista, nonchè esperto comunicatore, scelto da Elena per dare inizio alla sua carriera. Silvio ha accettato entusiasta, ovviamente sotto esclusiva. Queste le parole di Elena per motivare la sua scelta: " ....mi sono accorta che i porno non sono tutti uguali: ci sono quelli fatti un tanto al chilo, e ci sono quelli più pensati, più curati, con una storia e un’idea. E’ anche per questo – anzi, è soprattutto per questo – che quando ho deciso di debuttare nel cinema porno ho scelto Silvio Bandinelli. Perché quasi tutti gli “addetti ai lavori” dell’ambiente me l’hanno consigliato; perché quando gli ho parlato la prima volta al telefono è stato beneducato, gentile e sapeva usare i congiuntivi (poi ho scoperto che è laureato in lettere!); perché quando ci siamo incontrati - lui e la sua compagna Monica Timperi, che lavora con lui e a volte dirige i film con lui
– mi sono parsi persone professionali, corrette e affidabili; perché ho visto alcuni dei film che hanno girato per la loro casa di distribuzione, la Showtime, e ho capito che per loro un film è un progetto serio, non un modo per spremere soldi ai frequentatori dei pornoshop; perché mi hanno assicurato che sarò seguita con attenzione, che non sarò costretta a fare niente di cui non sia convinta, e che lavoreranno insieme a me alla costruzione del mio personaggio di attrice porno." Il primo film di Elena, "Guardami (La mia prima volta)", distribuito da Showtime, è stato uno degli eventi del 2006. Dopo “Senza Scelta” e “Moralità corrotta”, a fine 2007 ha dato il meglio di sé in “Scatti e Ricatti”, pornofilm ispirato agli scandali di Vallettopoli. Sarà allo stand Showtime sabato 8 marzo.

ANGELA GRITTI

Di giorno una donna modello, si dedica alla casa e alla famiglia, lavora come commessa ed è maestra di sci nel paese di montagna dove è stimata ed apprezzata. Di notte, invece, Angela Gritti si trasforma e si scatena nei migliori locali del Veneto e della Lombardia, e come diva hard, dopo il debutto sotto la regia di Marzio Tangeri ha girato altri apprezzatissimi film. Il carattere solare, il sorriso sempre pronto ad illuminare il suo viso e la generosità che contraddistingue il suo modo di lavorare, la impongono decisamente tra le star in ascesa nell’Olimpo delle pornostar di casa nostra.
Ha un contratto di esclusiva con la Showtime di Silvio Bandinelli. Questi i film in cui la si può ammirare “in action”: “Il regista”, di Andy Casanova, “L’idraulico” di Andrea Brancati, “Fratelli” e “Madre Coraggio”.

NATASHA KISS

Natasha Kiss è arrivata all’hard per passione (e con la complicità del marito): ha avuto successo in Olanda e nei paesi del Nord Europa, ben prima che in madre patria. Caso unico nell’hard italiano. Natasha, portabandiera dell’hard “forte”, abita oggi in Piemonte con il marito Sergio e i suoi due bambini. Lei non si limita a girare dei prodotti di fiction che contengono scene porno, ma interpreta e dirige direttamente video “all sex” nei quali le esibizioni in parchi e piazze cittadine e i rapporti di gruppo (con lei unica donna) la fanno da padrone. E’ apparsa più volte in programmi televisivi, sia in talk show (“Prima Serata”, Telelombardia) che in vari servizi (“Le Iene”, Italia 1). Natasha è indiscutibilmente la “Regina italiana dell’estremo” e, come tale, profondamente coinvolta dall’atmosfera di dominazione/sottomissione propria dell’area Fetish. Cinque anni fa ha fondato una casa di produzione tutta sua: la Natasha Kiss Communications, ora distribuita in esclusiva per l’Italia da FM Video. Da due anni gestisce e anima a Caselle (TO) il suo locale, il club privè New Happy Day by Natasha Kiss. All’interno dell’Hard Academy, dall’alto della sua esperienza, la scatenata pornostar terrà un corso di “sesso per coppie”: ovvero, come aumentare il piacere sessuale del partner. Da non perdere!

KRISTINE KLAUS

Durante la prima edizione di Mi-Sex, una ragazza da poco maggiorenne, spaventata dalla quantità e dal calore del pubblico, non se la sente di abbandonare la sicurezza del backstage e di passare dall’altra parte del sipario; spinta a forza sul palco dal direttore artistico della manifestazione, dopo un attimo di titubanza, la fanciulla si lascia andare e conquista la folla. Kristine Klaus, punto fermo dei primi Mi-Sex e Miss Le Ore a Erotica di Bologna, nel ’95, in occasione di un’uscita sul palco vestita di tulle rosa, viene definita dalla stampa nazionale
“La bambolona dell’erotismo italiano”: un soprannome che le resta attaccato e che, d’altra parte, ben la descrive, per l’altezza, le forme, i capelli biondi e uno charme inconfondibile e molto sensuale.
Lavora in seguito per Playboy e Playmen e a fine anni ’90 è fra le protagoniste (30 Playmate provenienti da tutto il mondo) di una festa che a Riccione ricordano ancora oggi, fra l’Hotel Mediterraneo e il Peter Pan. Collabora anche con Playboy Channel (un suo video girato in Italia ottiene grande successo sulle frequenze americane) e partecipa a Fermo Posta Tinto Brass. Dopo una pausa di meditazione ha ripreso ad esibirsi due anni fa e, subito chiamata dallo staff di Mi-Sex, ha entusiasmato il pubblico conquistando il premio per il miglior spettacolo nella primavera del 2006. E’ sempre sulla breccia, è sempre vulcanica, è sempre nel cuore dei fans di Mi-sex! Dalla scorsa edizione ha una responsabilità in più: è infatti la docente del corso per aspiranti spogliarelliste nello spazio dell’Hard Academy.

LAP DANCE ITALIA

E’ l’ultima nata nel settore delle agenzie italiane di spettacolo. Il team di “Lap Dance Italia” (www.lapdanceitalia.com) ha lo scopo di selezionare, proporre, istruire e creare artiste per lapdance, strip, esibizioni osè. Il motto dell’agenzia? Cordialità, preparazione, educazione e rispetto delle regole. La sede operativa si trova a Bolzano e grazie ad agenti presenti sul campo, l’agenzia ha un contatto diretto con le molteplici realtà del divertimento notturno europeo.
A Mi-sex si presenta in grande stile, innanzitutto con il duo lesbo formato da Judy Nero e Linda Diablo. Judy è stata Playmate dell’edizione ungherese del mensile Playboy e ha vinto nel 2003 e nel 2005 l’Oscar del porno di Budapest.
Ecco le pornostar che potrete incontrare allo stand: Lora Craft (ungherese, 27 anni, tra le più ricercate attrici europee), Thay Thay (pornostar thailandese, protagonista di spettacoli inusuali e particolari), Dorothy Black e Gili Sky (ungherese, vincitrice a Barcellona della Ninfa 2001 e Hustler Girl nel 2003): tutte stelle di prima grandezza.

LES ARTISTES

L’agenzia di Michele Piacentini, famosa per i suoi spettacoli di qualità, è da 11 anni una delle realtà di riferimento per quanto riguarda eventi e sexy show dal vivo. E lo fa portando a Mi-sex due stelle di prima grandezza, in grado di dare un fulgido esempio di cosa è in grado di offrire Les Artistes: Sunny White, bionda curvilinea ed elegante e Zoe, esuberante mora già apprezzatissima dal pubblico nel corso dell’ultima edizione. “Sono due personalità molto diverse – dice Piacentini – ma ugualmente esuberanti. Per il pubblico si danno al 100% delle loro possibilità. A Mi-sex faranno scintille!”. Le sexy-star animeranno lo stand che cementa il sodalizio con lo storico locale di Milano “Striptease”.

GRETA MARTINI

“Sono arrivata dalla Romania quasi cinque anni fa. All’epoca mi esibivo come ragazza immagine nelle discoteche e facevo qualche spettacolo di lap dance. Non ho mai avuto problemi a esibirmi in pubblico, mi piace avere addosso gli occhi della gente. Anzi, diciamo che ho avuto la fortuna di fare arte e mestiere del mio esibizionismo”. Greta Martini stavolta si presenta a Mi-sex da assoluta protagonista. E’ comparsa in televisione ospite di Maurizia Paradiso (“Baciami Stupido”) e ha preso parte ad una puntata della trasmissione “Ciao Darwin” condotta da Paolo Bonolis. Alla domanda: “Pensi di fare porno, un giorno”, qualche mese fa Greta ha risposto: “Ci sto pensando, non lo posso negare, ma se deciderò di fare questo passo non sarà una scelta avventata.
Se decido di farlo voglio farlo ad alti livelli, altrimenti non mi interessa”. E questo momento, a detta dei bene informati, sembra essere arrivato… La presenza di Greta Martini, ospite di www.deltadivenere.com, il sito di riferimento per l’hard in Italia, renderà la grande area dedicata a Lap e Table Dance di Les Follies ancora più frizzante!

MONICA MASERATI

Piemontese, 23 anni, con un passato da cuoca e operatrice turistica, è in effetti la più recente scoperta nell’ambito dell’hard italiano. Ha girato la sua prima scena hard per il film “Milano-Bombay” distribuito dalla Geo-Media (azienda con la quale ha firmato in esclusiva) e si descrive come una ragazza calma e sincera ma anche aggressiva e provocante. Descrive così la sua prima esperienza sul set: “Credo di essermela cavata bene, nonostante l'inevitabile imbarazzo iniziale. Sicuramente l'impatto e' stato forte e non ero molto sicura di farcela, su un set. Sai, una cosa e' farlo per conto tuo, in privato, un'altra e farlo davanti ad altre persone, seguendo le indicazioni del regista e tutto il resto. Ma sono stati tutti molto attenti, a cominciare da Roberto Malone, il mio partner nella scena, che mi ha messo completamente a mio agio. Insomma, nonostante i miei timori, non e' stato affatto traumatico”. Insomma, per lei il 2008 è tutto all’insegna della prima volta: prima scena, primo contratto, prima volta al Misex e primo spettacolo davanti al pubblico. Buona fortuna, Monica!

MELANY MOORE

Alta, mora, misure perfette (88-56-82), torna a grande richiesta sul palco di Mi-sex, la manifestazione che l’ha fatta conoscere al grande pubblico. La sua riconferma si deve agli acrobatici show, che non hanno lasciato indifferente il pubblico di mezzo mondo. Melany Moore nasce in Romania il 23 febbraio 1977 e scopre l’amore per lo spettacolo proprio nel suo Paese. Orfana di entrambi i genitori, vive in orfanotrofio fino all’età di 19 anni. Nel frattempo si dedica con impegno all’atletica leggera a livello professionale trovando poi nel ballo lo sfogo ideale per tutta la sua energia e carica erotica. E’ in Italia da sette anni, vive a Napoli, e ha girato lo Stivale con i suoi numerosi spettacoli, sempre diversi ma con un denominatore comune: la lap dance acrobatica! Ha lavorato per la fiction di RaiTre “La Squadra” e nel cinema per Aurelio Grimaldi in “Rosa Funzeca” con Isa Di Benedetto. Ha vinto diversi premi speciali (al Festival Erotico di Barcellona, al Festival Internazionale dell’Erotismo di Bruxelles) grazie alle sue esibizioni mozzafiato. Ultimamente le sue evoluzioni sono state votatissime nelle clip andate in onda su Talent1 programma-cult del pomeriggio di Italia 1. Il suo sito Internet: www.melanymoore.com.

MAURIZIA PARADISO

Il palcoscenico è casa sua. Sia che si tratti del palco di una fiera erotica, sia che si tratti di quello di una trasmissione televisiva. Oggi conduce format tra il trasgressivo e l’irriverente (“Porca a Porca”, “Baciami Stupido”), ma prima, tanti anni fa, quando le piccole televisioni locali cercavano di farsi largo tra le frequenze di mamma Rai e l’allora Fininvest, per fare “audience”, si affidarono a lei per avere maggiore visibilità: chi non ricorda i primi timidi strip e la conduzione oltre le righe di “Vizi Privati”? Pornostar (come dimenticare “Il segreto di Maurizia”, diretto da Frank Simon, vero blockbuster del 1993?), presentatrice, testimonial (è stata per anni il volto e la voce della catena di sex shop Magic America), guastatrice televisiva (non si contano le partecipazioni in programmi in tv dove le sue performance hanno creato scandalo), Maurizia ha una capacità comunicativa che ha fatto scuola. Cosa ci riserverà per la prossima edizione di Misex? Innanzitutto, affiancata da Nuvola Nera, si presenterà (allo stand della rivista di annunci “Piccole Trasgressioni”) con le sue Mogli: 5 bellissime e dotatissime trans! E questo è solo l’inizio…

LAURA PEREGO

Laura Perego, 22 anni, siciliana di origine: dalla terra natia ha preso l'amore per il mare, per il cibo e per il sesso. Sì perché, afferma Laura “le donne siciliane sono molto "focose" e appassionate e quando scopano danno il meglio di sé”. Una cosa, dice Laura, è la mentalità (ristretta a causa dei maschi) e un'altra cosa è la vocazione. Lei sente di averne una innata per tutto ciò che è erotico, per tutto quello che ha a che fare con il sesso (e non siamo certo noi a contraddirla).
Dopo avere portato i suoi spettacoli in giro per l'Italia, Laura sì è decisa a fare il grande passo: diventare un’attrice hard. La ragazza ha stretto un rapporto di collaborazione con PigItalia, casa specializzata in produzioni italiane al 100% che ha come logo un simpatico maialino ma, per l’esordio hard, galeotto è stato l'incontro con Andy Casanova, firma di spicco della Showtime Factory di Silvio Bandinelli. Il film del suo debutto, "Il regista", è stato infatti diretto proprio da Andy. Chiuso recentemente il periodo Showtime, Laura torna più in forma che mai decisa a diventare una delle protagoniste dell’hard non solo italiano. E ufficializzerà il suo ritorno dal palco centrale di Mi-sex!
EVA REY

Ha iniziato a lavorare nel variegato mondo della notte facendo animazione nei locali. "Poi ho seguito il mio istinto, e dal momento che mi sento molto esibizionista ho continuato passando agli spettacoli erotici". Eva Rey è nel settore da otto anni. E' nata a Milano e le sue origini sono per metà jugoslave e per metà pugliesi. I suoi live-show ora sono anche molto hard... La sua immagine è prosperosa, il suo look aggressivo e affronta per la prima volta palco e fans di Mi-sex: "Voglio farmi conoscere dal grande pubblico. Mi sento pronta per il salto di qualità". Film? "Hard mai. Ho girato il mio primo video sexy, che mi vede impegnata in una scena di autoerotismo. L'ho trovato molto eccitante". A Mi-sex avrà uno stand tutto suo dove promuoverà la sua immagine e incontrerà i numerosi ammiratori.

VITTORIA RISI

Pochi personaggi, nell’hard italiano, hanno fatto così tanto parlare di sé non solo prima di girare una singola scena, ma addirittura prima di qualunque debutto, se non quello fotografico per gli amici di www.deltadivenere.com. Attratta da questo mondo, Vittoria ne ha avuto un primo assaggio nella visita allo stand di Delta, durante Mi-sex del settembre 2006, portando e trovando grande entusiasmo; ha deciso, infine, e dopo il trionfo personale dell’ultima edizione della fiera milanese e la grande attenzione dedicatale dalla stampa, ha firmato un contratto in esclusiva con la casa di produzione ungherese M.G.R., distribuita in Italia dallo storico marchio Top Line.
E’ uscito in questi giorni il suo primo film, Barcelona in love, e, in attesa delle reazioni di pubblico e critica, la giunonica bellezza non rinuncia a stupire: studi di Belle Arti a Venezia alle spalle, sta lavorando alla sua prima “personale”, prevista a Milano nel corso del 2008 (pittura astratta), ha riscosso enorme entusiasmo da parte del grande pubblico televisivo sfilando fra le protagoniste di una puntata di “Ciao Darwin” su Canale 5 e sta ultimando i preparativi per il suo secondo hard, “Il Porno Diario segreto di Vittoria Risi”.
In questa edizione di Mi-sex sarà allo stand di MGR e il pubblico potrà ammirarla in azione sul palco centrale.

RICCARDO SCHICCHI

Riccardo Schicchi e Diva Futura, binomio inscindibile che attraversa 25 anni di trasgressioni italiane. E’ stato lui a rendere la pornografia un vero fenomeno di costume nel nostro Paese. E’ siciliano, è stato studente di architettura a Roma (città in cui tuttora vive). Ha aperto locali, fondato un’agenzia, creato personaggi entrati nell’immaginario erotico collettivo.
Il suo nome è strettamente legato alle pornostar più note del nostro Paese, a cominciare da Ilona Staller, in arte Cicciolina. Con lei sfida ogni regola “proibita” in Italia, e sposta la definizione di “osceno” sempre più in là. Affronta denunce, processi, giorni di galera. Ma alla fine vince lui, e la sua agenzia Diva Futura diventa garanzia di successo per ogni ragazza decisa a compiere il grande passo nell’olimpo delle luci rosse. Quella di Diva Futura è una storia che inizia dopo il successo di Ilona. Nasce negli anni ’80 “per la necessità – spiega lo stesso Schicchi – di creare delle eroine, dei personaggi in grado di entrare nell’immaginario della gente. Andava assolutamente tentata la nascita di una struttura che si occupasse di incontrare e presentare nuove creature, che come Ilona incarnassero il sogno di un sesso libero e felice”. Riccardo ha un talento innato nel riuscire a “lanciare” le sue scoperte. E nomi come quello di Moana Pozzi e Eva Henger lo dimostrano senz’ombra di dubbio.
Tra le nuove pornodive lanciate con successo da Riccardo c'è anche Brigitta Bulgari, per molte puntate ospite fissa del programma televisivo "Cronache Marziane".
Grazie a lui è stato scoperto anche l’artista Ettore Wallemberg III, che proprio a Mi-sex presenterà un’opera ispirata a Sua Maestà Rocco Siffredi: sarà proprio il pornodivo più famoso del mondo a scoprire la tela (anzi…le tele) subito dopo la mezzanotte di venerdì 7 marzo!
Dopo il debutto al Mi-sex di settembre, è confermata la presenza della nuova stella della Diva Futura: Cherie, davvero incantevole, una gioia per gli occhi. E scatenata sul palco! Tornano la sexystar Amber e la sorella gemella, la famosa Cindy Lucas, protagonista di molte puntate del programma Tv di Canale 5 “Uomini e Donne”. La sublime pornostar polacca Justine, sarà un’altra ospite dello stand. Dopo aver interpretato scene soft in alcuni video (“I sogni di Justine”, “Le voglie di Justine”), adesso si vocifera che sia pronta per il grande salto nell’hard… Oltre a dirigere le attività della tv satellitare Diva Futura Channel, Schicchi ha lancianto Eros Mobile, un progetto legato ai contenuti erotici sui telefoni cellulari di ultima generazione. E, sempre nell’ambito televisivo, è lui l’ideatore della “moda” che impazza nelle ore notturne sugli schermi delle nostre tv: ovvero i programmi con quelle ragazze discinte che rispondono al telefono sensualmente sdraiate sui divani… L’ennesima idea vincente. E stra-copiata.

ROCCO SIFFREDI

Rocco Tano, in arte Rocco Siffredi, nasce ad Ortona Mare il 4 maggio 1964. A sedici anni si arruola volontario nella Marina Mercantile per lasciarla nel 1982 e raggiungere il fratello Giorgio a Parigi. Nel 1985 incontra, in un locale a luci rosse, Gabriel Pontello, noto attore hard al culmine del successo negli anni ‘80. Si conoscono, simpatizzano e Pontello gli apre le porte dell’hard iniziando con foto per riviste porno per presentarlo poi al produttore Marc Dorcel ed al regista Michel Ricaud. Arriva così il suo primo provino che Rocco affronta con concentrazione e senza imbarazzo. La parte gli viene assegnata e Belle d’Amour è il suo primo film hard. L’esperienza è così entusiasmante che decide di proseguire per questa via. Ha vinto premi praticamente in ogni angolo del pianeta. Oggi è il pornodivo più famoso del mondo, invitato nelle trasmissioni televisive più celebri, testimonial di spot per patatine, stilista di una linea di abbigliamento che porta il suo nome.
Protagonista di film “mainstream” (i film diretti da Catherine Breillat). Tra i capisaldi della sua carriera: “Mai dire mai a Rocco”, “Fashionistas”, “Furious Fuckers: Final Race”. Rocco inaugurerà la Festa della Donna del Misex subito dopo la mezzanotte di venerdì 7 marzo. A lui è dedicato un omaggio presso il Teatro della fiera.

SYMBA

Giovane, bella, timida e spregiudicata al tempo stesso. E’ per metà ungherese e per metà africana. Vive a Milano e si esibisce nei locali come lap-dancer, ma ha scoperto un talento innato per la pittura. Erotica, ovviamente. I suoi quadri sono espliciti, creati con una tecnica che ha dell’incredibile: vedere per credere. Le sue opere (per realizzare ciascuna delle quali impiega quasi una settimana) saranno esposte a Mi-sex in un apposito spazio. Ha partecipato alla selezione "Ragazza Playboy" indetta in una delle scorse edizioni di Mi-sex uscendone vincitrice! Ora è entrata di diritto nel team della Diva Futura di Riccardo Schicchi. Symba è un talento che sta crescendo artisticamente a vista d’occhio. Partita quindi da Mi-sex, ora è tra le star più richieste dalle fiere di mezza Europa (Barcellona, Nizza, Lisbona…). Il suo sito Internet ufficiale: www.symba.it.

LUNA STERN

Luna Stern nasce ad Amburgo 24 anni fa da una coppia greco-tedesca. Trascorre l'adolescenza in Svizzera, in un collegio di suore, ricevendo un'istruzione rigida che, come da manuale, fa crescere in lei la voglia di "evadere" e di sfogare la sua esuberanza. Inizia a lavorare nei locali notturni, prima come barista, poi come ballerina. La sua voglia di esibirsi, la sua bellezza e i consigli di alcune ragazze dell'ambiente la convincono a provare qualche performance come spogliarellista. Le sue esibizioni nei locali di Germania e Danimarca mandano in visibilio il pubblico e l’approdo in Italia è subito premiato da un grande successo.
La sua prorompente bellezza teutonica convince lo staff di Sins Factory (fra le aziende hard leader in Italia) a metterla sotto contratto in esclusiva per rappresentare degnamente il proprio marchio, conosciuto in tutto il mondo, e con Claudia Antonelli, Michelle Ferrari e Roberta Missoni forma un vero “dream team”, le Pink’o Girls. Le sue scene lesbo sono straordinarie e vi consigliamo la visione di due infuocati video all-girl, “Relazioni Intime” e “Intime Fantasie” (con la mitica Silvia Saint). Nei tre giorni di Mi-sex il pubblico potrà ammirarla e incontrarla nella grande area della Lap e Table Dance Les Follies, ospite di www.deltadivenere.com, il portale italiano dell’hard.

SHEILA STONE

Simpatica, effervescente, amante del sesso in tutte le sue forme. Dalla Sicilia alla Florida… Sheila è nata a Catania, vive a Piacenza, ha dalla sua la carica erotica che solo le ragazze del Sud hanno. E’ una delle poche specialiste del genere “anal” in Italia. La conoscono tutti, grazie ad una carriera decennale e a centinaia di spettacoli in tutta Italia. Dal film d’autore ai gonzo all-sex, Sheila dà sempre il meglio di sé. Adora gli uomini in divisa (“Vado matta per i poliziotti, anch’io volevo entrare nell’arma ma mi è stato proibito in tutti i modi”) e sul set non ha limiti. Nel suo curriculum trovano spazio i più importanti registi del settore: Lawrence Webber, Steve Morelli, Max Bellocchio… Il suo fiore all’occhiello è una produzione internazionale girata in Francia accanto a star del calibro di Carolyn Monroe e diretta dall’indimenticabile Michel Ricaud: la porno-energia di Sheila ha valicato i confini del nostro Paese. La sua scena più celebre? Quella con Rocco Siffredi! Sheila è stata più volte in tour in America e si è esibita con grande successo nel mitico Tootsie di Miami!
E’ tornata ai set hard proprio quest’anno, dalle produzioni italiane a quelle internazionali (a gennaio, a Budapest, ha girato per una nuova produzione targata Private). Sito Internet: www.sheilastone.it.

FABIANA VENTURI

Ha ultimamente diradato le sue apparizioni in video ed ha aumentato le esibizioni dal vivo. Fabiana Venturi continua ad essere un punto di riferimento per quanto riguarda l’hard di casa nostra. “Mi piace fare tutto, non ho problemi”. Lei si presenta semplicemente in questo modo. Di origini sarde, è stata per anni una presenza fissa nelle produzioni italiane di qualità, e – cosa assai rara - ha saputo non inflazionarsi nel corso degli anni. Si gestisce da sola, sceglie in prima persona i copioni da interpretare e si butta a capofitto negli spettacoli live. Fabiana è una presenza ormai fissa a Mi-Sex e le sue esibizioni sono spesso tra le più applaudite. Nei video è ottima sia nelle scene di recitazione che in quelle “in action”. Sarà ospite fissa, durante i tre giorni della manifestazione, dello stand de”l’Edicolaccia”. La sua ultima produzione video l’ha vista nei panni di una mistress (si tratta di “Arriva la padrona”, un video disponibile solo su internet al sito www.edicolaccia.net), dando sfogo alla sua passione s/m: “Anche se in realtà, in fondo, mi piace essere sottomessa…”. Dopo otto mesi alla guida del peep-show “Magic”, è tornata al suo grande amore, le esibizioni live!

Programma:
ROCCO SIFFREDI
Allo scoccare della mezzanotte di venerdì, inaugurerà a Mi-sex la
Festa della Donna
Village boys stripmen – Dark room

ETTORE WALLEMBERG III
Venerdì notte, sul palco centrale, scoprirà la sua nuova opera
una celebre fotografia hard di Rocco Siffredi, scattata da Roger Corona
diventa un cubo di 2 metri per due in stile Andy Warhol

HARD ACADEMY LIVE SHOW
Valentine Demy - Kristine Klaus - Natasha Kiss
Sesso di coppia – Strip e lap dance – Diventare pornostar
Trucco e parrucco

MAURIZIA PARADISO
...e le sue “mogli”
Non sono uomini, non sono donne: sono… qualcosa di più!

VITTORIA RISI
Dopo lo scandalo dell’autunno, in anteprima, il suo debutto hard.
LAURA PEREGO
A Mi-sex, dopo i premi internazionali vinti a Praga e Bruxelles

MELANY MOORE
Una star del web, incoronata da Talent1, su Italia 1
RICCARDO SCHICCHI
e la sua “scuderia”: Milly D’abbraccio, Cherie, Justine, Symba
LE STAR DEL FUTURO
Eva Anderson – Caterina Baroni – Asha Bliss - Tia Carrera
Greta Martini - Monica Maserati
PERVERT
Il debutto di Lilith Babalon

EROTIK THEATRE
Omaggio A Rocco Siffredi
Avn Awards - Las Vegas – gennaio 2008 – miglior film straniero
Festival de l’Erotisme – Bruxelles – febbraio 2008 - miglior film italiano
Furious Fuckers – Final Race
e, in anteprima mondiale, il trailer del nuovo film
Eskade The Submission

Primavisione
EPM - FM Video - Geo Media – Moonlight - Pink’o - Private – Showtime
Top Line

3° Festival dei Trailers Hard

Redazione


print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Russia 2018, voi finora quante partite avete visto in tv?

Una
Due
Tre
Quattro
Tutte

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20          

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner


banner