banner



Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Giovedì 21 Giugno 2018, ORE 22:00 -   SOLSTIZIO  D'ESTATE.
UPDATED ON: Friday  22 June  2018,  00:00 Mecca time  21:00 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 01/08/2012 alle 21:20:32 in Ambiente

Legnano. Abbattimento alberature al Parco Castello



In particolare l’intervento riguarderà: 1 platano morto in zona campo bocce, 3 pioppi in zona bar, 1 pioppo morto lungo roggia, 2 interventi di eliminazione rami secchi su pioppi sempre in zona roggia.


img


(mi-lorenteggio.com) Legnano, 01 agosto 2012 - Il Parco Castello di Legnano, nato negli anni 70, è uno dei primi esemplari di bosco urbano:nel corso degli anni però, l’impianto arboreo troppo ravvicinato e le caratteristiche intrinseche delle varie specie hanno manifestato notevoli sofferenze. Si è reso dunque necessario effettuare prima di tutto un censimento qualiquantitativo
delle alberature presenti avvalendosi della collaborazione esterna del Dott. Manolo Caglioni, agronomo, che ha concluso recentemente l’incarico ricevuto.
Dall’indagine è emersa la necessità di provvedere ad un accertamento delle condizioni degli alberi, accertamenti eseguiti con analisi strumentali con il Resitograph per accertare le condizioni fitosanitarie e strutturali dei singoli esemplari presi in esame.
Tale analisi hanno rilevato la presenza di alcune alberature (trattasi degli esemplari n° 2748, 2753, 2754 zona BAR vedi foto oltre ad altre 5 alberi posti lungo le rogge) che, per il particolare stato di decadimento vegetativo e conseguentemente compromissione strutturale , andrebbero abbattute.
Prima di procedere a tale intervento sono state eseguite ulteriori indagini (carotaggi vedi foto ) per escludere eventuali errori di interpretazione dei dati strumentali o errori di taratura degli strumenti impiegati.
I carotaggi effettuati hanno confermato quanto emerso dalle analisi strumentali dimostrando il grave stato degenerativo del legno attribuibile all’azione dei funghi cariogeni (valori strumentali critici ascrivibili alla classe di rischio C.P.C. D) stato che comporta quindi la necessità di abbattimento.
Di ciò è stata informato l’ERSAF Ente Regionale per i Servizi Agricoltura e Foreste per gli aspetti di competenza che ha dato recentemente il suo parere con prescrizione. Nella giornata di Giovedì 2 Agosto inizieranno le operazioni di abbattimento.

Redazione


print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
          22 23
24 25 26 27 28 29 30
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner


banner