banner



Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Giovedì 24 Aprile   2014, ORE 09:00  *  PROVERBIO: Accada quel che accada.

UPDATED ON: Thursday 24 April 2014, 11:00 Mecca time, 08:00 GMT

   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

banner

Pubblicata il 24/09/2012 alle 16:32:17 in Politica

Magenta. IMU, le scelte dell'Amministrazione Invernizzi per tutelare i cittadini più deboli



Nessuna variazione dell’aliquota base per l’abitazione principale, sensibile riduzione per quella relativa agli alloggi di edilizia popolare, contenuta la variazione in aumento per le unità immobiliari destinate a attività produttive, artigianali e commerciali


img



(mi-lorenteggio.com) Magenta, 24 settembre 2012 – L’Amministrazione comunale ha presentato questa mattina, nel corso di un incontro pubblico tenutosi presso le case Aler di Via Raffaello Sanzio, le scelte che sottoporrà al Consiglio comunale in materia di Imposta Municipale Unica (IMU) per l’anno 2012. ‘La nostra priorità – ha spiegato il sindaco Marco Invernizzi – è quella di tutelare le fasce più deboli della popolazione, di non penalizzare chi ha lavorato una vita per acquistare la prima casa e di salvaguardare il mondo agricolo, così intimamente legato al nostro territorio. Ci troviamo ad applicare una tassa che nessun amministratore vorrebbe applicare, in questo momento già difficile per i cittadini. Abbiamo cercato di farlo con equità, chiedendo uno sforzo maggiore a chi ha di più e tutelando il commercio, l’artigianato e la produzione, così come abbiamo detto in campagna elettorale ’. Di qui la decisione di presentare al Consiglio Comunale, che dovrà esprimersi nella seduta del 28 settembre, la proposta di non variare le aliquote base (individuate dal Governo) per l’abitazione principale e relative pertinenze (0,40%), i terreni agricoli (0,76%) e i fabbricati rurali a uso strumentale (0,20%). Inalterata anche l’aliquota minima, fissata dal Governo allo 0,76%, per le unità immobiliari (pertinenze escluse) di proprietà di persone fisiche (seconde case) date in affitto a canone concordato. ‘L’obiettivo è quello di incentivare sul territorio la stipula di contratti di locazione a canone concordato, tenuto conto che a Magenta esistono tanti alloggi che risultano sfitti’. Significativa riduzione, invece, dell’aliquota base sugli alloggi di edilizia popolare: dallo 0,76% standard si passa allo 0,40%. Infine, considerata la difficile congiuntura economica, si è cercato di contenere la variazione in aumento (+ 0,20% rispetto allo standard di 0,76%) per le unità immobiliari destinate a attività produttive, artigianali e commerciali. ‘La normativa prevede che i Comuni abbiano margine di modifica, in aumento o in diminuzione, delle aliquote base IMU: di fatto la variazione diventa necessaria per assicurare all’Ente entrate correnti sufficienti a mantenere gli equilibri economici di bilancio, tenuto conto che dal 2013 non sarà più possibile utilizzare i proventi da oneri di urbanizzazione, come risorse straordinarie, per finanziare la spesa corrente. Noi abbiamo fatto una scelta precisa a tutela delle famiglie in generale e, in particolare, di quelle in condizioni di fragilità ’. Il primo cittadino, ricordando che una delle linee guida della sua Amministrazione è stata sin da subito una gestione sobria ma efficiente del denaro pubblico, ha voluto sottolineare che anche il Comune farà la sua parte. ‘Lo abbiamo sempre detto: non si possono chiedere sacrifici ai cittadini, se prima non si è percorsa in modo rigoroso la strada di una efficace razionalizzazione delle risorse. Per questo la manovra IMU sarà accompagnata da un significativo taglio alla spesa che si aggirerà intorno agli 800 mila euro’. Infine, il sindaco Invernizzi ha voluto rassicurare i commercianti: ‘Per il commercio, intendiamo accompagnare la manovra IMU con una forte azione di sostegno agli operatori di Magenta, rimanendo al loro fianco in un periodo davvero duro. Già nella prossima variazione di bilancio ci saranno nuove risorse per iniziative e progetti che hanno l’obiettivo di sostenere e valorizzare il commercio a Magenta, così come abbiamo già fatto in estate’.

Redazione


print Stampa notizia

print Articoli più letti

Condividi la notizia su:


Commenti



    Inserisci commento

    1. Nome:

      Indirizzo email: (non verrà pubblicato)

      Sito Web:
      Commento:





    segnala Segnala la notizia ad un amico:
    Tuo nome:   Email dell'amico:  
       


    Sondaggio

    Ti piace la riforma delle Province?

    SI
    NO
    NON SO

    Tutti i sondaggi

    banner


    Agenda
    DLMMGVS
            24 25 26
    27 28 29 30 01 02 03
    04 05 06 07 08 09 10
    11 12 13 14 15 16 17
    18 19 20 21 22 23  

    Eventi del giorno


    Segnala un evento
    banner banner