banner



Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Giovedì 21 Giugno 2018, ORE 22:00 -   SOLSTIZIO  D'ESTATE.
UPDATED ON: Friday  22 June  2018,  00:00 Mecca time  21:00 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 26/11/2012 alle 15:00:08 in Ambiente

Smog, da domani scattano le ordinanze con i provvedimenti antismog nei Comuni dell’hinterland di Milano



Le disposizioni si rendono necessarie a causa del superamento di dieci giorni consecutivi della soglia media giornaliera di 50 microgrammi per metro cubo, segnalato dalle centraline di Arpa posizionate sul territorio provinciale



img


(mi-lorenteggio.com) Milano, 26 novembre 2012 – La Provincia di Milano informa che, così come stabilito dal Protocollo d’intesa e dalla cabina di regia dei Sindaci, nata per monitorare e proporre nuove azioni condivise per il miglioramento della qualità dell’aria su scala provinciale, a partire da domani (27 novembre) scatteranno le ordinanze con i provvedimenti antismog nei Comuni dell’hinterland.

Le disposizioni si rendono necessarie a causa del superamento di dieci giorni consecutivi della soglia media giornaliera di 50 microgrammi per metro cubo, segnalato dalle centraline di Arpa posizionate sul territorio provinciale (Arese, Cassano D’Adda, Limito di Pioltello, Magenta, Milano Città Studi, Milano via Senato, Milano Verziere, Robecchetto, Trezzo d’Adda, Turbigo).

A partire da domani, scatteranno, quindi, le seguenti disposizioni:

- per i Comuni di prima fascia, che già applicano l’ordinanza regionale prevista dal DGR n. 7635 e dalla DGR n. 9958, il blocco dei veicoli diesel Euro 3 senza fap per fasce orarie:

1. blocco veicoli privati dalle ore 8.30 alle ore 18.00

2. blocco dei veicoli commerciali dalle ore 7.30 alle ore 10;

- per i Comuni di seconda fascia scatta, invece, l’applicazione dell’ordinanza regionale (blocco dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30 degli autoveicoli a benzina Euro 0, blocco degli autoveicoli diesel Euro 0, Euro 1 ed Euro 2; blocco dei ciclomotori e motocicli a due tempi Euro 0 dal lunedì alla domenica dalle ore 00.00 alle ore 24.00; fermo permanente degli autobus M3 di classe Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 diesel dal lunedì alla domenica dalle ore 00.00 alle ore 24.00 su tutto il territorio regionale; divieto di circolazione per la classe Euro 2 diesel dei veicoli per trasporti specifici e per uso speciale) e, volontariamente, il blocco dei veicoli diesel Euro 3 senza fap per fasce orarie;

- la riduzione di 1 C° del valore massimo delle temperatura dell’aria delle unità immobiliari;

- la riduzione di due ore delle durata massima giornaliera di attivazione degli impianti termici destinati alla climatizzazione invernale;

- l’invito per gli esercizi commerciali di chiudere le porte di accesso ai propri locali esclusi quelli dotati di sistemi a lame d’aria;

- il potenziamento dei controlli relativi alle fonti veicolari;

- l’incremento dei controlli degli impianti termici civili.

La lotta all’inquinamento è uno degli obiettivi prioritari della Provincia di Milano. In tal senso, si ricorda che quest’anno sono stati incrementati del 24%, per un totale di 20.034, i controlli sulle caldaie e che l’Amministrazione ha dotato 16 edifici scolastici di impianti di teleriscaldamento. Infine ad agosto 2012, dopo l’approvazione da parte della Banca europea degli investimenti del programma proposto dalla Provincia di Milano per l’ammodernamento e la riqualificazione energetica degli edifici pubblici dei Comuni del Milanese, è stata assegnata la prima concessione. Il finanziamento, assicurato con la formula “tramite terzi” attraverso un maxiprestito agevolato della Bei, consentirà, a un primo gruppo di Comuni che hanno aderito al Patto dei sindaci (Basiano, Canegrate, Cesano Boscone, Corsico, Dairago, Gaggiano, Inzago, Masate, Motta Visconti, Paullo, Pregnana Milanese, Rescaldina, Settala, Settimo Milanese, Trezzano sul Naviglio, Vanzaghello), di modernizzare ben 98 strutture (soprattutto scuole) senza aggravi di costi e, soprattutto, con una futura riduzione delle spese di fornitura di gas e di energia elettrica stimata intorno al 35%.

V.A.


print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
          22 23
24 25 26 27 28 29 30
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner


banner