Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Lunedì 22 Gennaio 2018, ORE 08:15 - PROVERBIO:  La neve di gennaio riempie il granaio

UPDATED ON: Friday 22 Jenuary 2018,  10:15 Mecca time 07:15 GMT -
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 28/02/2014 alle 19:54:36 in Economia

La Provincia di Milano promuove l'alternanza scuola-lavoro



600 ore di tirocinio in aziende del territorio e 200 ore sui banchi di scuola grazie alle quali sarà facilitato l’ingresso nel mercato del lavoro dei disoccupati partecipanti


Milano, 28 febbraio 2014 – E’ stato siglato questa mattina l’accordo tra Provincia di Milano, Afol Nord Milano, ASP Mazzini e APA Confartigianato per la realizzazione di interventi di politica attiva del lavoro nel settore metalmeccanico.

Obiettivo del progetto, proposto dal centro di formazione Mazzini, è l’inserimento in azienda di 15 giovani lavoratori (età 18-23 anni) che, grazie a percorsi di alternanza scuola-lavoro e formazione continua, otterranno la qualifica di “attrezzista meccanico alle macchine utensili”.

600 ore di tirocinio in aziende del territorio e 200 ore sui banchi di scuola grazie alle quali sarà facilitato l’ingresso nel mercato del lavoro dei disoccupati partecipanti.

“La possibilità di inserimento lavorativo dei giovani selezionati – commenta Paolo Giovanni Del Nero, Assessore allo Sviluppo economico, Formazione Lavoro della Provincia di Milano – è concreta grazie agli accordi con le aziende e alle intese strette coi partner. Il mercato del lavoro, oggi sempre più, richiede personale qualificato e disponibile all’apprendimento lungo tutto l’arco della vita. Da questa consapevolezza nasce la volontà di avviare questo percorso, sostenendo ed orientando le scelte dei giovani. Sono convinto che il progetto, partendo dall’interazione tra sistema pubblico e privato, rappresenti una buona prassi e un modello esportabile in altri settori e territori”.


Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Come sarà il 2018?

Migliore del 2017
Peggiore del 2017
Non so

Tutti i sondaggi

banner


banner