Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Sabato 20 Gennaio 2018, ORE 00:15 - PROVERBIO:  La neve di gennaio riempie il granaio

UPDATED ON: Saturday 20 Jenuary 2018,  02:15 Mecca time 23:15 GMT -
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 07/10/2014 alle 15:45:31 in Cultura

Basiglio. Presentazione del libro di "Un'idea di destino. Diari di una vita straordinaria" di Tiziano Terzani



Venerdì 10 Ottobre 2014 alle ore 21


img


(mi-lorenteggio.com) Basiglio, 7 ottobre 2014 - Venerdì 10 Ottobre 2014 alle ore 21, presso il Polo culturale “Il Mulino di Vione” di Basiglio, incontro con Angela Terzani Staude per la presentazione del libro “Un’idea di destino. Diari di una vita straordinaria” di Tiziano Terzani , con la partecipazione di Guglielmo Cutolo, editor Longanesi.

Nel corso della serata saranno presentati filmati inediti e letture tratte dal libro, con musiche dal vivo di Francesco Nigri. "Cosa fa della vita che abbiamo un'avventura felice?" si chiede Tiziano Terzani in questa opera che racconta, con la consueta potenza rifless iva, l'esistenza di un uomo che non ha mai smesso di dialogare con il mondo e con la cosci enza di ciascuno di noi.

In un continuo e appassionato procedere dalla Stori a alla storia personale, viene finalmente alla luce in questi diari il Terzani uomo, il padre, il marito: una persona curiosa e straordinariamente vitale, incline più al le domande che alle facili risposte.

Scopriamo così che l'espulsione dalla Cina per "cri mini controrivoluzionari", l'esperienza deludente della società giapponese, il passaggio pr ofessionale dalla Repubblica al Corriere della Sera, i viaggi in Thailandia, URSS, Indocina, Asia centrale, India e Pakistan non furono soltanto all'origine delle opere che tutti ricordiamo.

Furono anche anni fatti di dubbi, di nostalgie, di una perseverante ricerca della gioia, anni in cui dovette talvolta domare "la belva oscur a" della depressione. E proprio attraverso questo continuo interrogarsi ("tutto è g ià stato detto, eppure tutto è da ridire"), Terzani maturava una nuova consapevolezza di sé, affidata a pagine più intime, meditazioni, lettere alla moglie e ai figli, appunti, tutti accuratamente raccolti e ordinati dall'autore stesso, fino al suo ultimo com movente scritto: il discorso letto in occasione del matrimonio della figlia Saskia, intri so di nostalgia per la bambina che non c’è più e di amore per la vita, quella vita che inesorabilmente cambia e ci trasforma.

Il “Mulino di Vione”, sito all’interno del Borgo di Vione in Basiglio, fa parte di un’antica grangia circestense del XII secolo. L’edificio è st ato recentemente ristrutturato e adibito a Polo Culturale e si appresta, grazie all’attuale Amministrazione Comunale, a vivere la sua “vera inaugurazione” con un evento di grande pr estigio quale la presentazione del libro di Tiziano Terzani. venerdì 10 Ottobre 2014 – h. 21.00 Polo culturale “Il Mulino di Vione” - Via Cascina Vione – Basiglio per informazioni: Ufficio Cultura Comune di Basiglio 02.90452243

Tiziano Terzani Nasce a Firenze nel 1938. Per oltre trent’anni dal 1972 al 2004, vive in Estremo Oriente con la moglie Angela e i figli Saskia e Folco. Corr ispondente del settimanale tedesco Der Spiegel, collabora anche con L’Espresso, la Repubblica e il Corriere della Sera. I suoi libri, tradotti in molte lingue, raccontano le gran di storie di cui è stato testimone. In Pelle di leopardo (1976) la fine della guerra in Vietnam; in La porta proibita (1984) la Cina del dopo Mao; in Buonanotte, signor Lenin (1992) il crollo dell’Unione Sovietica; il volume In Asia (1998) raccoglie le sue migliori corrispondenze da i paesi d’oriente. Con Un’indovino mi disse (1995), Lettere contro la guerra (2002) e Un altro giro di giostra (2004) affronta i temi che riguardano direttamente l’uomo e raggiunge un vastissimo pubblico. Muore ad Orsigna nel luglio 2004. Due mesi prima, Tiziano Terzani rilascia a Mario Zanot la sua ultima intervista che diventerà il film Anam, il senzanome , il suo testamento spirituale che viene tuttora proiettato nelle scuol e, negli ospedali e nelle associazioni culturali in Italia. Nel 2006 esce postumo La fine è il mio inizio, a cura di Folco Terzani; nel 2008 Fantasmi. Dispacci dalla Cambogia , con uno scritto di Angela Terzani Staude; nel 201 0 Un mondo che non esiste più , fotografie e testi scelti da Folco Terzani. Alla sua memoria sono dedicati il Premio letterario internazionale dell’Associazione vicino/lontano di Udine, il Premio nazionale per l’umanizzazione della medicina di Bra e il sito www.tizianoterzani.com.


Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Come sarà il 2018?

Migliore del 2017
Peggiore del 2017
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
            20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16 17
18            

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner