Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Giovedì 18 Gennaio 2018, ORE 06:20 - PROVERBIO:  La neve di gennaio riempie il granaio

UPDATED ON: Thursday 18 Jenuary 2018,  08:20 Mecca time 05:20 GMT -
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 13/07/2015 alle 15:17:45 in Economia

ASM. Bilancio del primo anno di attività del nuovo Cda



I Comuni soci sono: Bernate Ticino, Boffalora Sopra Ticino, Corbetta, Cuggiono, Magenta, Marcallo con Casone, Mesero, Ossona, Santo Stefano Ticino e Robecco Sul Naviglio


(mi-lorenteggio.com) Magenta, 13 luglio 2015 - Nel Magentino sveltola alta la bandiera di ASM s.r.l, l’Azienda Speciale Multiservizi guidata dal presidente Giuseppe Viola. A distanza di un anno dalla nomina del nuovo CdA di ASM s.r.l. (11 luglio 2014) e dalla prima riunione dell’organismo che ha nominato il vicepresidente e assegnato le deleghe (25 luglio 2014), si evidenziano i punti salienti del primo anno di attività del CdA e le prospettive di rilancio dell’azienda. I Comuni soci sono: Bernate Ticino, Boffalora Sopra Ticino, Corbetta, Cuggiono, Magenta, Marcallo con Casone, Mesero, Ossona, Santo Stefano Ticino e Robecco Sul Naviglio.

I punti di forza essenziali su cui sono improntati gli interventi dell’azienda sono: risanamento economico; rilancio industriale; celebrazioni del 40° di attività di ASM nel 2016. Dalla Relazione sulla Gestione al Bilancio dell’esercizio 2014, recentemente approvata, emergono alcuni aspetti rilevanti legati all’attività del nuovo CdA e precisamente:

1) Sul fronte prettamente finanziario, la nuova gestione ha portato a un contenimento dei costi e ad un complessivo risanamento economico che rispetto al passato ha permesso un’inversione di tendenza positiva, eliminando risultati negativi e portando a chiudere l’esercizio 2014 con un utile di 132.412 euro (che sarebbe stato più alto se, in via precauzionale e straordinaria, non fosse stato effettuato l’accantonamento di risorse al fondo rischi a seguito di alcuni contenziosi in essere, relativi alle operazioni congiunte con le aziende di Legnano e Abbiategrasso del passato, sul settore vendita del GAS).

2) I Comuni soci di ASM hanno dato mandato al CdA di operare per un recupero della piena operatività industriale, guardando al futuro dell’azienda e cercando sempre di coniugare l’efficienza con la prossimità di servizio ai cittadini.

Il CdA intende, come già accaduto nel corso del 2014, potenziare il perimetro di azione ottenendo l’affidamento di nuovi servizi da parte dei comuni soci. In azienda, per esempio, sono già pervenute nuove e aggiornate richieste da parte di alcuni comuni per la proposta di gestione degli impianti termici e per la gestione del servizio di Global service.

L’ottimizzazione dei processi e il mantenimento di alti standard qualitativi nella gestione dei servizi, sono gli strumenti che ASM utilizzerà per attuare progressivamente un suo rilancio industriale confermandosi nel territorio un valido punto di riferimento capace di rinnovarsi nel tempo, oltre che concentrarsi sui servizi considerati di pubblica utilità: gestione calore, gestione del verde, parcheggi, ecc., per averne gli affidamenti ai sensi della normativa vigente; in particolare tornando ad assumere ove possibile l’esercizio di igiene urbana garantendo in questo modo un miglior presidio del territorio e un’erogazione del servizio più attenta alle esigenze delle comunità locali. Ad esempio, il Comune di Santo Stefano Ticino ha già affidato ad ASM dal 1 luglio 2015 la gestione del servizio di igiene urbana.



A tal fine, sarà inevitabilmente necessario riconsiderate il rapporto tra ASM e AEMME LINEA AMBIENTE (ALA) di cui ASM detiene il 20% e AMGA di Legnano l’80%, in un'ottica di collaborazione territoriale più proficua e più aderente ai comuni del Magentino con uno sguardo attento alle Aree Omogenee della Città Metropolitana, in particolare con la parte Abbiatense del territorio e l’area del Legnanese, con un’attenzione funzionale ed operativa che garantisca condizioni di prossimità e operatività societaria a favore dei cittadini rappresentati dai comuni soci di ASM.

Sempre nell’ottica di un rilancio di ASM si è proceduto alla revisione dello statuto sociale con un ampliamento dell’oggetto sociale, per esempio prevedendo l’attività di ESCO per i servizi energetici e di altre possibili future attività.

Nel corso del primo anno sono stati approvati diversi e importanti provvedimenti, tra questi: Codice Etico e Modello organizzativo; Piano triennale di prevenzione della corruzione e piano triennale trasparenza ed integrità”; istituzione di un elenco di professionisti (Albo dei Professionisti).

È stato anche garantito il sostegno al progetto educativo che coinvolge le Amministrazioni comunali e le scuole di Magenta e Robecco sul Naviglio e che riguarda la realizzazione del periodico “La Voce dei Giovani” interamente curato dagli studenti; il potenziamento generale dell’attività di comunicazione.

Nel 2016 sarà celebrato il 40° anno di attività di ASM, con diverse iniziative cui si è già iniziato a lavorare. Una ragione in più per soddisfare tappa dopo tappa l’indirizzo dell’Assemblea di attuare un progressivo rilancio industriale dell’azienda.

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Come sarà il 2018?

Migliore del 2017
Peggiore del 2017
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
        18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16  

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner