Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Martedì 16 Gennaio 2018, ORE 21:10 - PROVERBIO:  La neve di gennaio riempie il granaio

UPDATED ON: Tuesday 16 Jenuary 2018,  23:10 Mecca time 20:10 GMT -
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 21/01/2016 alle 17:44:02 in Cronaca

Città metropolitana di Milano. Resta a Cadorna il capolinea delle linee Movibus Z602-Z603



Sentite le motivazioni dei Comuni coinvolti e delle associazioni dei viaggiatori, si è deciso di comune accordo di mantenere il capolinea a Cadorna, per evitare ulteriori oneri aggiunti per i viaggiatori


(mi-lorenteggio.com) Milano, 21 gennaio 2016  - Si è tenuta oggi a Palazzo Isimbardi la riunione, convocata dalla consigliera delegata alla Mobilità e Viabilità della Città metropolitana di Milano Arianna Censi, con i sindaci dei Comuni di Cerro Maggiore, Legnano, Nerviano, Parabiago e i rappresentanti dei comitati dei viaggiatori, per discutere della proposta di modifica del capolinea delle linee Movibus Z602 (Legnano-Milano Cadorna via Autostrada) e Z603 (San Vittore Olona-Milano Cadorna via Autostrada). Durante l'incontro, la Città metropolitana di Milano ha illustrato le ragioni che l'hanno portata a presentare la proposta di spostamento del capolinea. Sentite le motivazioni dei Comuni coinvolti e delle associazioni dei viaggiatori, si è deciso di comune accordo di mantenere il capolinea a Cadorna, per evitare ulteriori oneri aggiunti per i viaggiatori. «La Città metropolitana di Milano ha condiviso con i Comuni e i soggetti interessati la proposta di spostamento del capolinea. Grazie a un coinvolgimento strategico dal “basso” siamo arrivati alla conclusione di mantenere le linee così come sono- dichiara Arianna Censi, consigliera delegata alla Mobilità e Viabilità della Città metropolitana-. Scelta condizionata dalla necessità di non aumentare l'onere economico per i viaggiatori nell'attesa di un potenziamento del servizio e dell'introduzione del biglietto unico integrato».

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Come sarà il 2018?

Migliore del 2017
Peggiore del 2017
Non so

Tutti i sondaggi

banner


banner