banner



Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Giovedì 21 Giugno 2018, ORE 22:00 -   SOLSTIZIO  D'ESTATE.
UPDATED ON: Friday  22 June  2018,  00:00 Mecca time  21:00 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 18/06/2016 alle 18:07:14 in Economia

Produzione di Pasta Senza Glutine, a Casorezzo (Mi) inaugurato il nuovo stabilimento Farmo



Terzo, dopo il primo FarmoOne di Casorezzo e lo storico stabilimento di Lavezzola (RA), FarmoNext porta al raggiungimento dei 10.000 mq coperti di sito produttivo ed all’assunzione ad oggi di 70 collaboratori qualificati


img
Dott Andrea Giai-AD Farmo Spa e Dott. Remo Giai_Presidente Farmo Spa


(mi-lorenteggio.com) Casorezzo, 18 giugno 2016 - Presente dal 2010 a Casorezzo, l’azienda produttrice italiana di alimenti senza glutine ha da subito nutrito il desiderio di non essere semplicemente ospite in quel territorio, bensì “membro della Comunita’ e del suo Territorio” – come dichiara con gratitudine il Dott. Remo Giai- Presidente di Farmo Spa.

Da allora Farmo Spa è cresciuta sempre più, fino ad espandersi nel mercato internazionale come uno dei primi produttori italiani di alimenti gluten free. E con essa è cresciuta anche l’occupazione, con l’assunzione ad oggi di 70 collaboratori qualificati.



Il nuovo stabilimento


L’attenzione alle nuove e crescenti esigenze da parte dei mercati nazionale ed internazionale unita alla ricerca di prodotti sempre più innovativi e con elevate caratteristiche nutrizionali ed organolettiche ha portato alla necessità di costituire un nuovo stabilimento produttivo, FarmoNext.

Terzo, dopo il primo FarmoOne di Casorezzo(MI) e lo storico stabilimento di Lavezzola (RA), FarmoNext porta l’estensione degli stabilimenti produttivi a 10.000 mq coperti.

 

Lo stabilimento

Nato per rispondere alle crescenti richieste da parte del mercato internazionale, FarmoNext è dedicato esclusivamente alla produzione di Pasta Senza Glutine (mais, mais e riso e paste speciali) ed è dotato di tecnologie all’avanguardia.  Grazie all’entrata in funzione delle 2 nuove linee automatiche di Pasta Lunga e di Pasta Corta, che si aggiungono alle precedenti 2 Linee, FarmoNext porta al raggiungimento di una capacità produttiva di 15.000 tons/anno che pongono Farmo ai vertici delle produzioni non solo in Italia, ma nel mondo.

FarmoNext è stato inaugurato ieri 17 giugno con un evento denominato “Opening the future” che ha come focus la visita al nuovo stabilimento e che prevede l’intrattenimento musicale di un sassofonista e una degustazione dei prodotti Farmo; i ragazzi dell’Istituto Alberghiero Amerigo Vespucci di Milano hanno curato il catering durante la degustazione dei prodotti Farmo ed il servizio di ricevimento; in quest’attività saranno guidati dal pastry chef Maurizio De Pasquale, professionista specializzato nella realizzazione di prodotti senza glutine e altri “free from” che da tempo collabora con Farmo per la realizzazione di nuove e innovative ricette, buone nel gusto ed equilibrate dal punto di vista nutrizionale.  

Un evento che testimonia quanto Farmo sia legata al territorio che la ospita e ai giovani, i veri protagonisti del futuro.

I NUMERI

# 3 Divisioni: PASTA – BAKERY -  MIX

#120 Prodotti

# 3 Stabilimenti: FarmoOne / FarmoNext / Lavezzola

# Totale superficie coperta: 10.000 mq

#70 collaboratori

# Esportazione: in 30 Paesi

# 10 mln di fatturato (dati 2015), con proiezione a 20 mln nei prossimi 3 anni

# Investimento per FarmoNext: 8 mln euro

 

LA TECNOLOGIA PIU INNOVATIVA PER I PRODOTTI MIGLIORI, PER GUSTO E VALORI NUTRIZIONALI

La trasformazione di materie prime (farine) gluten free in prodotti finiti (come la pasta) con proprietà’ organolettiche confrontabili con i prodotti con glutine, richiede l’utilizzo di tecnologie di ultima generazione. In primis, perché è necessario sostituire l’azione “legante” del glutine con trattamenti fisici sulle farine: tali trattamenti prevedono l’impiego di vapore puro ad elevata pressione e impastamento sotto vuoto spinto. La stazione termica, così come gli altri impianti ausiliari a supporto del processo produttivo, sono in grado di conferire al prodotto finito quelle qualità di tenuta alla cottura e di struttura, oltre all’inconfondibile gusto, che fanno della Pasta Gluten Free un riferimento per i consumatori più esigenti. L’intero processo si svolge in conformità ai più elevati standard qualitativi e di sicurezza alimentare. I prodotti vengono confezionati in appositi involucri termosaldati a barriera in modo da conservare al meglio il prodotto ed escludere la possibilità di eventuali contaminazioni.

 


print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
          22 23
24 25 26 27 28 29 30
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner


banner