banner



Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Venerdì 22 Giugno 2018, ORE 06:20 - PROVERBIO: Giugno la falce in pugno.
UPDATED ON: Friday  22 June  2018,  08:20 Mecca time  05:20 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 05/08/2016 alle 15:01:36 in Ambiente

Moria di anatre, germani e pesci a Basiglio (Parco Sud Milano), Iolanda Nanni (M5S): "Intervenga la Regione"



Da metà luglio ad oggi, è in corso una moria di anatre e germani presso il laghetto di Basiglio e le rogge circostanti


img


(mi-lorenteggio.com) Basiglio, 5 agosto 2016 - "Non appena ci è arrivata la segnalazione dai cittadini che è in corso una moria di dozzine di anatre e germani presso alcune rogge ed il laghetto di Basiglio (MI), il M5S si è immediatamente attivato ed ha depositato un'interpellanza regionale diretta alla Giunta Maroni ed all'Assessore Ambiente, nonché una richiesta urgente di intervento ad ATS Milano Città Metropolitana".

Iolanda Nanni, consigliere regionale M5S e prima firmataria dell'interpellanza, dichiara: "Abbiamo appreso che, da metà luglio ad oggi, è in corso una moria di anatre e germani presso il laghetto di Basiglio e le rogge circostanti in area Parco Sud Milano. L'infezione pare essersi propagata dal laghetto dei cigni alle cave di Basiglio e potrebbe esserci il rischio che si propaghi in altri comuni a sud Milano, come ad esempio Pieve Emanuele e Rozzano. Inizialmente, le Autorità competenti sono intervenute a rimuovere la prima dozzina di carcasse degli animali, ma nei giorni a seguire e nel prosieguo della moria, altre dozzine di carcasse e pennuti agonizzanti sono rimasti abbandonati nell'area con rischio di propagazione, con la stagione venatoria in arrivo, agli animali domestici ed all'uomo." "Non è chiara - prosegue Nanni - la causa della moria ed è per questo che abbiamo richiesto sia un'attivazione immediata da parte di ATS Milano Città Metropolitana e dell'Assessorato Regionale all'ambiente. Potrebbe infatti trattarsi di botulino o altro, dato che gli anni scorsi vi sono stati altri casi di questo tipo. Certamente, non è sufficiente rimuovere le carcasse, occorre chiudere l'accesso all'intera area e procedere con le autopsie degli animali così da individuare le cause dell'epidemia che sta allarmando i cittadini. Per questo motivo, abbiamo richiesto ad ATS di relazionarci su quanto accaduto, su quali interventi siano stati e saranno adottati per mettere in sicurezza l'area, su quali siano gli esiti delle autopsie e di mettere in campo tutte le misure atte a scongiurare un possibile contagio della popolazione umana e animale ed ogni potenziale rischio per la salute."

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
          22 23
24 25 26 27 28 29 30
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner


banner