Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Sabato 27 Maggio 2017, ORE 23:30 -  PROVERBIO: Per Santa Rita  ogni rosa è fiorita.
UPDATED ON: Sunday 28 May 2017,  01:30 Mecca time - 22:30 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 11/01/2017 alle 16:09:58 in Economia

2017, la conferma del fenomeno start up in Italia



Nel 2016 investimenti che hanno raggiunto i 178,4 milioni di euro ci si appresta a guardare con uno sguardo diverso questi primi giorni del 2017


img


(mi-lorenteggio.com) Milano, 11 gennaio 2017 - Il 2016 in Italia si è raggiunto il record di capitali investiti in startup. Da quando si è iniziato a calcolare gli investimenti in questo settore, nel 2010 si sono investiti 89 milioni di euro, i passi da gigante e le realtà che si sono affermate sono molte. La chiusura di un anno così importante per il mondo delle startup, con investimenti che hanno raggiunto i 178,4 milioni di euro ci si appresta a guardare con uno sguardo diverso questi primi giorni del 2017.

La crescita degli investimenti nelle start up innovative è stato lineare in tutti i mesi dell’anno. Gli investitori hanno scelto di puntare su aziende in forte crescita e capaci di aggredire il mercato con una visione nuova e caparbia

Successi italiani nel mondo startup

Tra i tanti finanziamenti che si sono realizzati nel 2016, sono diversi quelli che hanno superato il milione di euro.

Talent Garden di Davide Dattoli, con 12 milioni di investimenti ricevuti si piazza al primo posto nella top ten delle aziende italiane. Il successo dei Talent Garden, che da piccole realtà di provincia si sono ritrovate a essere una fucina di eventi e di zone di lavoro richiestissime anche nelle principali città italiane ed europee non sembra volere diminuire la sua crescita.

Mosaicoon di Ugo Parodi si è aggiudicata 8 milioni di Euro in un round B. Dopo un primo round di 3 milioni preso dal Fondo HT nel 2013, l’azienda di Parodi è riuscita a crescere e diventare un punto di riferimento per i creativi di tutto il mondo.

Nel panorama italiano, in particolare nel settore degli spinoff universitari e del biotech si sono visti una serie di ottime new entry. Silk Biomaterials di Gabriele Grecchi e Rigenerand di Gianni Bellini sono sicuramente due startup che nei prossimi anni faranno parlare.

Exit sempre più importanti

In un panorama d’investimenti così importante, non sono mancate anche le exit. Nel 2016 non sono state molte, ma quella che ha fatto più parlare è sicuramente l’exit di Creabilis. Presente nel portafoglio del venture capital Sofinnova Partner e specializzata nella produzione di farmaci dermatologici, è stata acquisita dagli americani di Sienna per 150 milioni di dollari.

La creazione di un portafoglio di nuovi prodotti farmaceutici innovativi, che permette la cura di condizioni dermatologiche come psoriasi, prurito e dermatite ha permesso a questa azienda di attirare le attenzioni di Sienna. Attenzioni, che dopo una lunga trattativa hanno portato all’acquisto dell’intera azienda da parte dell’azienda americana.

Nel 2017, visti gli ottimi risultati del 2016, il panorama delle startup italiane sembra più roseo che mai. Investitori da ogni parte del mondo, sembrano scoprire le potenzialità che questa nazione nei più disparati ambiti.

Redazione



print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Come sarà il 2017?

Migliore del 2016
Peggiore del 2016
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
28 29 30 31 01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26          

Eventi del giorno


Segnala un evento
banner