Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Venerdì 15  Dicembre  2017, ORE 07:00 - PROVERBIO: "Santa Lucia, il giorno più corto che ci sia”

UPDATED ON: Friday 15 December 2017,  09:00  Mecca time - 06:00 GMT -
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 17/03/2017 alle 21:45:05 in Economia

PREVIDENZA COMPLEMENTARE/WELFARE CONTRATTUALE, GARAVAGLIA AL CONGRESSO DELLA CISL REGIONALE



L’ASSESSORE: NEL 2016 NON SFRUTTATI 5 MILIONI DI EURO PER IL FONDO SIRIO PERSEO. AL VIA UNA CAMPAGNA A TAPPETO DI SENSIBILIZZAZIONE. IL NOSTRO OBIETTIVO AIUTARE I PIU’ GIOVANI


(mi-lorenteggio.com) MILANO 17 Marzo 2017 - “L’anno scorso ci avete fatto risparmiare. Avevamo a disposizione 6 milioni di euro per Fondo Perseo Sirio ma ne 5 sono rimasti in cassa”. Lo ha detto questa mattina l’Assessore all’Economia, Semplificazione e Crescita di Regione Lombardia Massimo Garavaglia, intervenendo al seminario organizzato dalla Cisl Lombardia sulla previdenza complementare. “Il nostro obiettivo è far funzionare questo strumento: si tratta di una grande opportunità e presenta solo dei vantaggi”. FOCUS SUI GIOVANI - “Probabilmente – ha spiegato Garavaglia - è stato sbagliato l’approccio iniziale. Dobbiamo focalizzarci maggiormente sui giovani. Sono loro il nostro target, sono loro ad aver bisogno di questo sostegno”. Naturalmente nell’ambito pubblico l’applicazione di questo fondo integrativo diventa fondamentale. “In Sanità abbiamo 100 mila persone, poi abbiamo il personale dei nostri 1530 Comuni lombardi. Qui abbiamo ampi margini d’intervento” ha commentato.

MECCANISMO VANTAGGIOSO - L’Assessore lombardo ha quindi spiegato il meccanismo del Fondo Perseo Sirio: “Qui non c’è alcun rischio, perché i soldi non vengono tolti e messi chissà dove. Per ogni trattenuta netta in busta paga di 73 centesimi, alla fine dell’anno, grazie alla compartecipazione di Regione o dell’ente pubblico da cui dipende il lavoratore, questa cifra diventa di 2 euro”.

SERVE FORTE CAMPAGNA - “L’anno scorso – ha ripetuto Garavaglia - abbiamo risparmiato 5 milioni di euro. Questo non va bene, perché abbiamo oggi un’adesione solo del 2,5% e solo il 20% degli aderenti è sotto i 45 anni. Serve, quindi, una grande campagna di sensibilizzazione e in questo siamo al fianco del sindacato. Con una minima spesa oggi, infatti, si avrà un grande risparmio domani. E’ una questione di tenuta sociale fondamentale”. OBIETTIVO 100% ADESIONI – In conclusione, l’Assessore all’Economia Crescita e Semplificazione ha fatto un esempio concreto: “Prendiamo un lavoratore giovane del pubblico impiego con uno stipendio lordo di 22 mila euro, con 160 euro accantonati, a fine anno si ritrova con 424 euro. A queste condizioni - ha concluso Garavaglia - dovremmo trovarci con il 100% di adesioni tra chi è appena entrato nel mondo del lavoro. Servono informazione e formazione”.

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Voi vi fidate di più della Merkel o di Trump?

Merkel
Trump
Di nessuno dei due

Tutti i sondaggi

banner


banner