Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Martedì 19 Giugno 2018, ORE 23:00 -  PROVERBIO: Giugno ciliegie a pugno..
UPDATED ON: Wednesday  20 June  2018,  01:00  Mecca time  22:00 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 31/03/2017 alle 14:21:05 in Cultura

LA RICETTA “I TRE SALUMI” VINCE LA ROVAGNATI ACADEMY FOOD EXPERIENCE 2017



La scuola IN-PRESA di Carate Brianza (MB) porta a casa lo scettro per il miglior Piatto Unico, tema della seconda edizione


img
Rovagnati Academy - Vincitori


(mi-lorenteggio.com) Milano, 31 marzo 2017 - Una rivisitazione originale e all’avanguardia abbinata all’esaltazione della qualità dei salumi Rovagnati: questi gli elementi distintivi che hanno decretato il vincitore della Rovagnati Academy Food Experience 2017, giovedì 30 marzo a Milano, presso il MUDEC, ristorante dello chef pluristellato Enrico Bartolini, alla presenza di un pubblico selezionato di giornalisti, opinion leader e addetti del settore.

Tre le scuole selezionate per la finale, sulle 151 candidate, scelte in base alla centralità dei salumi Rovagnati nelle loro preparazioni, riproposti in originali abbinamenti per piatti davvero “unici”.

A contendersi il primo posto l’IISS Axel Munthe di Capri, con il suo “Globalizzazione”, la scuola IN-PRESA di Carate Brianza (MB) con una ricetta dal titolo “I tre salumi” e l’Athenee Royal – Ecole de hotellerie di Spa (Belgio) con una “Millefoglie salata”.

Ma è stata la ricetta presentata da IN-PRESA a salire sul podio e a portare a casa il premio di 5.000€, mentre secondo e terzo posto sono andati rispettivamente alla scuola di Capri e a quella belga. Anche questo anno grande impatto ed interesse ha suscitato il Premio della critica, assegnato dal pubblico sempre alla scuola brianzola per l’originalità del piatto.

A decretare il vincitore una giuria tecnica presieduta dalla Signora Claudia Rovagnati, rappresentante della famiglia e moglie del fondatore Paolo Rovagnati. Ad affiancarla in qualità di giudici, lo chef Enrico Bartolini e Antonio Rossi, assessore allo Sport e Politiche per i Giovani della Regione Lombardia, noto ai più come campione olimpionico di canoa.

“E’ difficile riuscire a proporre un piatto unico nuovo ed originale che conquisti il palato e rimanga nella memoria del cliente – afferma lo chef Bartolini - Ho sposato questo progetto perché punta a promuovere tra i giovani la valorizzazione di un ingrediente, in questo caso i salumi, e incentiva la sperimentazione, la creatività e la fantasia in cucina”

Rovagnati Academy è un concorso internazionale rivolto ai futuri chef del domani, oggi allievi delle scuole alberghiere e di cucina europee, ideato da Rovagnati per inventare nuove ricette con i salumi in modo originale e gustoso.

Infatti, attraverso la gara, i giovani futuri cuochi hanno avuto la possibilità di esprimere tutta la loro creatività nella realizzazione di piatti gourmet, dando una nuova ed originale interpretazione dell’uso dei salumi in cucina.

Tema di questa seconda edizione è stato il “Piatto Unico”, ideato e realizzato nella più totale libertà creativa. Il piatto unico è infatti sempre più protagonista della ristorazione moderna e dei menù di locali come i bistrot, le osterie, ma anche locali gourmet o tematici.

“I salumi fanno parte della tradizione alimentare italiana. La Rovagnati Academy è un modo per far riavvicinare i giovani all’uso dei salumi in cucina e, ovviamente, nella ristorazione. La selezione delle ricette è stata difficile. Abbiamo deciso di premiare chi ha impiegato i salumi per la preparazione del proprio piatto riuscendo a mantenere e valorizzare il sapore del prodotto utilizzato – afferma Claudia Rovagnati - Con questo progetto premiamo gli studenti più bravi degli istituti alberghieri di tutta Europa, con l’obiettivo di avvicinare i giovani cuochi alla ricettazione e a reinventare l’uso dei salumi nella ristorazione.

La qualità, per noi, comincia negli allevamenti, in cui la priorità è il benessere degli animali. Un altro aspetto importante, il nostro punto di forza, è nell’essere riusciti a mantenere le caratteristiche artigianali della lavorazione dei salumi ed in particolare del Prosciutto cotto, che rendono i nostri prodotti unici.”

 

 

Redazione

 


print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
      20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19    

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner