Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Sabato 27 Maggio 2017, ORE 23:30 -  PROVERBIO: Per Santa Rita  ogni rosa è fiorita.
UPDATED ON: Sunday 28 May 2017,  01:30 Mecca time - 22:30 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 19/05/2017 alle 14:57:49 in Economia

Lombardia. "Linea guida igienico-sanitaria regionale per il recupero del cibo al fine di solidarieta' sociale" approvata dalla giunta regionale



L'obiettivo e' quello di fornire indicazioni pratiche e mirate, anche da un punto di vista del trasporto e della conservazione degli alimenti, che possano essere utili per facilitare il recupero e la distribuzione dei generi alimentari


Mantova, 19 maggio 2017  - "Supportare gli operatori della filiera, fornendo indicazioni relative alle procedure da seguire per la donazione e distribuzione dei prodotti alimentari in eccedenza e per facilitarne il recupero e la distribuzione". Questo, in sintesi, l'obiettivo della delibera "Linea guida igienico-sanitaria regionale per il recupero del cibo al fine di solidarieta' sociale" approvata oggi, dalla giunta regionale.

OBIETTIVI - "Con questo provvedimento - sottolinea l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, Claudia Terzi - vogliamo essere al fianco delle piccole organizzazioni del terzo settore, che non rientrano nella definizione di operatore del settore alimentare e che sono caratterizzate da un'attivita' anche non sistematica. L'obiettivo e' quello di fornire indicazioni pratiche e mirate, anche da un punto di vista del trasporto e della conservazione degli alimenti, che possano essere utili per facilitare il recupero e la distribuzione dei generi alimentari".

REGIONE IN PRIMA FILA SU SOLIDARIETA' SOCIALE - "Con l'approvazione di questo provvedimento - evidenzia l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera - Regione Lombardia dimostra, ancora una volta, di essere in prima fila sul tema della solidarieta' sociale. Supportare gli operatori del Terzo settore impegnati nella raccolta e distribuzione dei prodotti alimentari in eccedenza ai piu' bisognosi e' fondamentale. La loro attivita' utile e efficace, ha, infatti, una straordinaria ricaduta sociale, poiche' risponde a una necessita' crescente da parte dei nostri cittadini piu' vulnerabili e fragili".

ASSOCIAZIONI PARTNER FORMIDABILI - "Le associazioni sono partner formidabili per le Istituzioni e hanno un ruolo strategico nella realizzazione del nuovo modello socio-sanitario introdotto con la nostra riforma. Regione - conclude l'assessore Gallera - ne e' consapevole, come dimostra l'approvazione di questa linea guida che li aiuta nella loro opera".

LE AZIONI - Con la Linea guida si intendono, inoltre, agevolare gli operatori del settore alimentare che si avvicinano al mondo della donazione dei prodotti alimentari, indicandone i principali requisiti, dotazioni, limiti e caratteristiche, al fine di gestire il percorso sotto il profilo della sicurezza alimentare.

PROTOCOLLO DI EXPO - "Lo spreco alimentare - sottolinea l'assessore Terzi - e' un tema che ci sta molto a cuore e che, anche con l'ultima edizione di Expo, abbiamo affrontato in maniera sistematica. Ricordo la sottoscrizione del Protocollo d'intesa per l'attuazione del progetto sperimentale contro lo spreco alimentare che ha coinvolto 14 Comuni lombardi, 10 operatori della grande distribuzione e 9 organizzazioni onlus. Expo ha lasciato un'eredita' importantissima nel nostro territorio e Regione Lombardia oltre a essersi impegnata, concretamente, a contrastare lo spreco alimentare, con ogni mezzo, vuol continuare ad andare in questa direzione, facendo rete". "Fra cibo e ambiente - conclude Terzi - c'e' una connessione strettissima, infatti, le buone pratiche legate al cibo invenduto si trasformano sia in azioni di prevenzione nella produzione dei rifiuti sia in minori sprechi e maggiori risparmi di risorse e materie prime oltre che un aiuto concreto nei confronti delle persone che hanno bisogno".

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Come sarà il 2017?

Migliore del 2016
Peggiore del 2016
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
28 29 30 31 01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26          

Eventi del giorno


Segnala un evento
banner