Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Martedì 16 Gennaio 2018, ORE 21:10 - PROVERBIO:  La neve di gennaio riempie il granaio

UPDATED ON: Tuesday 16 Jenuary 2018,  23:10 Mecca time 20:10 GMT -
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 15/06/2017 alle 14:22:04 in Ambiente

Santo Stefano Ticino: Gruppo CAP rimette a nuovo la torre dell’acquedotto



I lavori sono stati avviati lo scorso gennaio e sono terminati proprio in questi giorni, grazie a un investimento di circa 225mila euro


img


(mi-lorenteggio.com) Milano, 15 giugno 2017 - Torna a nuova vita la torre dell’acquedotto di via Garibaldi a Santo Stefano Ticino. Grazie a un accurato restauro, il serbatoio realizzato all’inizio degli anni ‘70, libero dalle impalcature è di nuovi visibile nel centro cittadino. I lavori sono stati avviati lo scorso gennaio e sono terminati proprio in questi giorni, grazie a un investimento di circa 225mila euro. Il serbatoio, alto quasi 37 metri e che contiene circa 100mila litri d’acqua, è stato completamente ristrutturato, e l’intervento ha coinvolto anche l’area circostante dove si trova il pozzo. Da qui 30 litri di acqua potabile al secondo vengono prelevati a circa 80 metri di profondità per raggiungere tutte le case del paese, grazie a oltre 23 chilometri di rete idrica comunale. “L’Amministrazione comunale - spiegano il Sindaco Dario Tunesi e l’Assessore all’Ambiente, Alessio Zanzottera - esprime la sua soddisfazione per la buona riuscita del progetto, realizzato grazie alla fattiva collaborazione del Gruppo CAP, che ha ridato vita a uno dei simboli della nostra cittadina. Ancora una volta si è potuto dimostrare che quando si lavora insieme, per il bene pubblico, i risultati sono certi. Questa è anche l’occasione per ricordare a tutti quale bene prezioso sia l’acqua. Cogliamo pertanto l’occasione, vista la stagione calda ormai iniziata, per sensibilizzare tutti i cittadini al corretto uso dell’acqua, evitando lo spreco di questa risorsa unica”. I serbatoi pensili, più comunemente noti come torri degli acquedotti, sono parte del panorama dei nostri territori, siamo ormai abituati a vederli nel paesaggio, quando percorriamo le strade del Milanese, perché spiccano in altezza sulle altre costruzioni e connotano un territorio che deve tanto alla presenza dell’acqua e alla storia della sua gestione. La forma stessa di queste torri le espone però all’usura del tempo, e impone un’attenzione particolare alla loro sicurezza statica. Per questo Gruppo CAP tiene costantemente sotto controllo queste strutture delicate, programmando interventi di restauro conservativo dove necessario. “Pochi lo sanno, ma i serbatoi sono tra le opere più importanti negli acquedotti – spiega il presidente di Gruppo CAP, Alessandro Russo –. Sono degli invasi artificiali destinati all’accumulo temporaneo e al successivo rilascio controllato dell’acqua in base alle richieste del sistema idrico”. Il serbatoio deve quindi poter accumulare nelle ore di minor consumo, e particolarmente durante la notte, le acque che arrivano dai pozzi e restituirle durante le ore di consumo superiori alla media, in modo da fronteggiare le richieste delle ore di punta. Inoltre il serbatoio serve a garantire la stabilità della pressione nella rete: sollevando l’acqua, prima di immetterla in rete, si mantiene costante la pressione e si ottimizza il funzionamento delle pompe, consentendo anche risparmi energetici. “E in più sono diventati simboli nell’immaginario dei cittadini, - conclude Russo - e appartengono ai nostri territori non meno della forma stessa delle colline, delle valli e delle pianure”.

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Come sarà il 2018?

Migliore del 2017
Peggiore del 2017
Non so

Tutti i sondaggi

banner


banner