Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO: Lunedì 21 Agosto 2017, ORE 22:50 - PROVERBIO: Per san Rocco la rondine fa fagotto.
UPDATED ON: Tuesday  22 August 2017,  00:50 Mecca time - 21:50 GMT -
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 11/08/2017 alle 15:32:42 in Politica

LOMBARDIA. VACCINAZIONI, GALLERA A ROLFI: NOSTRO MODELLO GIA' ATTENTO A ESIGENZE FAMIGLIA



L'ASSESSORE: A SETTEMBRE NESSUN BAMBINO RISCHIA DI NON ACCEDERE AD ASILI


(mi-lorenteggio.com) Milano, 11 agosto 2017 -  "Nel merito della sollecitazione che il presidente della Commissione Salute del Consiglio regionale Fabio Rolfi mi ha rivolto riguardo le modalita' di attuazione del decreto legge sull'obbligatorieta' dei vaccini, voglio ricordare che la Lombardia ha gia' attivato un modello attento alle esigenze delle famiglie e rispettoso delle indicazioni contenute nella legge". Lo dice l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, rispondendo alla richiesta del presidente della III Commissione Salute e Politiche sociali del Consiglio regionale, Fabio Rolfi, di adottare il modello della Regione Liguria, per l'attuazione del decreto Lorenzin sull'obbligatorieta' dei vaccini.

INDICAZIONI PRECISE E AUTOCERTIFICAZIONE - "Sempre nella logica di un confronto costruttivo con le famiglie - ha ricordato l'assessore - lo scorso 3 agosto, abbiamo fornito indicazioni puntuali alle ATS / ASST affinche' dessero ampio spazio di informazione sui propri siti web sulla tipologia di documentazione richiesta per legge e pubblicassero il modello di autocertificazione che i genitori dei bambini che frequentano nido e scuola dell'infanzia dovranno presentare entro il 10 settembre e quelli delle scuole dell'obbligo il 31 ottobre, mentre per chi non e' in regola sara' sufficiente fornire la richiesta di appuntamento con i Centri vaccinali delle Asst. Quindi - prosegue il titolare regionale della Sanita' - nessun bambino rimarra' tagliato fuori. Inoltre, per rendere ancora piu' agevole alle famiglie l'accesso alla documentazione richiesta, dal mese di gennaio 2018 sara' possibile scaricare, in tempo con la scadenza fissata per legge il 10 marzo, il certificato vaccinale, che avra' valore legale, direttamente dal fascicolo sanitario elettronico, attraverso la propria tessera sanitaria Cns o quella dei propri figli, evitando quindi code e disagi".

COINVOLGIMENTO PEDIATRI- "La strada dell'informazione e del convincimento delle famiglie - ha concluso Gallera- e' sempre stata percorsa da Regione Lombardia che gia' da novembre dello scorso anno ha attivato una campagna di sensibilizzazione e il sito wikivaccini.com. Cosi come efficace si e' rivelato l'invio ai pediatri dell'elenco dei nominativi dei loro assistiti non vaccinati, affinche' avviassero un dialogo con le famiglie. Iniziativa che in un solo mese ci ha fatto recuperare quasi il dieci per cento di bambini non vaccinati e che andra' avanti grazie alla segnalazione sistematica che le Ats invieranno ai Pediatri di Famiglia in caso di loro assistiti non rispondano alle chiamate vaccinali".

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Voi vi fidate di più della Merkel o di Trump?

Merkel
Trump
Di nessuno dei due

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
    22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20      

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner