banner



Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Lunedì 25 Giugno 2018, ORE 17:25 - PROVERBIO: Giugno la falce in pugno.
UPDATED ON: Monday  25 June  2018,  19:25 Mecca time  16:25 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 26/09/2017 alle 19:31:39 in Economia

LOMBARDIA. MODA, ASSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO: DA REGIONE MODELLO VIRTUOSO DI INTEGRAZIONE SCUOLA-LAVORO



AL MUSEO DELLA SCIENZA E TECNOLOGIA "MAGAZZINI APERTI ON TOUR". L'INIZIATIVA CON GLI 11 PROFESSIONALI DELLA PROVINCIA DI MILANO


Milano, 26 settembre 2017 - "Oltre a far conoscere i risultati positivi che sono stati ottenuti attraverso 'Magazzini Aperti', siamo qui per diffondere la conoscenza di questa iniziativa come un modello virtuoso di integrazione tra il sistema dell'insegnamento e della formazione con quello della produzione nel settore della moda". Cosi' l'assessore regionale allo Sviluppo economico, oggi al Museo nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, a margine della sesta tappa di 'Magazzini Aperti on tour', il road show promosso da Regione Lombardia in collaborazione con Milano Unica e Sistema Formativo Piattaforma Moda per far conoscere alle scuole superiori di Moda e alle aziende del territorio il progetto 'Magazzini Aperti', l'iniziativa regionale nata per sostenere studenti e i giovani fashion designer nelle loro attivita' formative e nell'incontro con il mondo delle imprese. OLTRE 800 PERSONE COINVOLTE - "Per questa appuntamento milanese - ha dichiarato l'assessore - abbiamo coinvolto undici istituti professionali in un evento unico che tra studenti, pubblico e operatori ha visto la partecipazione di piu' di 800 persone". 'METODO BOTTEGHE' - "Il metodo che Regione Lombardia ha voluto introdurre insieme agli importanti partner di questa idea - ha sottolineato l'assessore - e' quello delle vecchie botteghe: imparare lavorando, senza trascurare l'aspetto fondamentale dell'educazione e della formazione culturale e scientifica. Abbiamo infatti dato ai giovani l'opportunita' di entrare in contatto con la realta' produttiva del settore tessile e di imparare il piu' possibile dai maestri, quelli della scuola e quelli nelle imprese". ESIGENZA PRATICA - "Magazzini Aperti - ha aggiunto l'assessore - e' nata da un'esigenza molto pratica: mettere a disposizione degli studenti, per le loro esercitazioni, materiali pregiati. Ma i materiali pregiati sono costosi e per questo abbiamo pensato che attraverso un coinvolgimento delle imprese del settore le scuole avrebbero potuto averle se non gratis, almeno a prezzi contenuti con vantaggi per entrambe le parti. Le imprese hanno risposto positivamente e cosi' da un'esigenza molto semplice e' nato un progetto grande". GUARDARE A SVILUPPO FUTURO - "La moda lombarda - ha continuato l'assessore - vale circa 35 miliardi di euro, un terzo del fatturato nazionale e' prodotto nella nostra regione: non solo a Milano, che con la fashion week si conferma una capitale dinamica e attraente, ma in tutto il territorio, con le province di Bergamo, Brescia, Como, Lecco, Mantova Monza e Varese, che segnano crescite nell'export vicine anche alla doppia cifra. Per noi valorizzare le idee dei giovani, dare loro opportunita', mettere a sistema la loro creativita' e l'attenzione al bello - ha concluso - vuol dire guardare al futuro e garantire continuita' nello sviluppo di un comparto che e' in grado di generare anche importanti indotti legati al turismo e al commercio". CONTRIBUTI PER 37 MILIONI - "Durante questa legislatura, per valorizzare ulteriormente questa eccellenza abbiamo destinato circa 37 milioni di euro per sostenere questo settore: un impegno che ha permesso di generare investimenti per piu' di 50 milioni di euro ed accrescere la competitivita' e l'innovazione delle nostre imprese. Per i prossimi due anni - ha concluso l'assessore regionale - investiremo altri 10 milioni di euro e continueremo a sviluppare, in collaborazione con il sistema formativo, associativo e istituzionale, interventi integrati e sussidiari con l'obiettivo di favorire la digitalizzazione, la formazione e la creativita' dei giovani, la contaminazione tra settori, lo realizzazione di network di impresa e di progetti pubblico-privati".
 
Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
  25 26 27 28 29 30
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24        

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner


banner