Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO: Lunedì 19 Febbraio 2018, ORE 18:40 - PROVERBIO: "A San Mattia (24 febbraio) la neve per la via".

UPDATED ON: Monday 19 February 2018, 20:40 Mecca time 17:40 GMT
Febbraio febbraietto, mese corto e maledetto.

Tratto da: https://www.universonline.it/_tempo_libero/proverbi/detti-lettera-f/febbraio.php
Febbraio febbraietto, mese corto e maledetto.

Tratto da: https://www.universonline.it/_tempo_libero/proverbi/detti-lettera-f/febbraio.php
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 13/11/2017 alle 19:48:12 in Salute

LOMBARDIA. ONCOEMATOLOGIA, GALLERA: PAZIENTI E 'CARE GIVER' AL CENTRO DEL PRIMO SOCIAL REPORT



MAGGIORE COINVOLGIMENTO DELLE FAMIGLIE NEI PERCORSI DI CURA


Milano, 13 novembre 2017  -  "Occuparsi della salute delle persone non puo' essere piu' relegato esclusivamente al rapporto tra il clinico e il paziente. Quello che emerge chiaro e' che oggi la malattia non riguarda piu' il singolo, ma la famiglia e tutti coloro che gli stanno vicino. Ed e' sulla famiglia quindi che dobbiamo lavorare in termini di coinvolgimento nei percorsi di cura". Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera durante la presentazione del primo Social Report sull'Oncoematologia svolto da Blogmeter per le associazioni Linfovita e Lampada di Aladino Onlus, nato dall'analisi di oltre 59,3K di conversazioni in Rete avvenute negli ultimi 12 mesi - da settembre 2016 a ottobre 2017 - sul tema dell'oncoematologia e delle principali malattie ad essa collegate.

FAMIGLIA - "Da questo primo social report - ha aggiunto l'assessore - e' emerso che il racconto della malattia riguarda sempre la famiglia. A ripetersi sono infatti le parole legate alle relazioni affettive. Sono le parole come genitore, figlio, mamma o papa' a raccontare il dolore, la paura e le ansie legate alla malattia. E infatti il 70% delle conversazioni in rete sulle terapie da utilizzare in caso di malattie oncoematologiche avviene in forum in cui pazienti e 'care giver' si incontrano per condividere e sostenersi a vicenda".

CONFRONTO - "Quando si parla di malattie oncologiche - ha proseguito - la capacita' di reagire del paziente e' fondamentale. Il confronto in rete sulla malattia in questi casi puo' rappresentare un supporto straordinario, cosi' come lo straordinario lavoro delle associazioni. Prendersi cura vuol dire anche saper utilizzare i nuovi strumenti a disposizione per creare dialogo, dare informazioni o risposte appropriate ed efficaci, utili ad accompagnare i pazienti ad essere piu' consapevoli della loro malattia, dei metodi di cura e reagire nei modi migliori".

LAVORO UTILE - "Sono molto felice - ha concluso Gallera - di aver sostenuto sin dall'inizio la nascita di questo Social Report in Oncoematologia che ci restituisce uno spaccato di quanto avviene sui Social media su questo delicatissimo tema. Si tratta di una iniziativa molto importante perche' fotografa in maniera precisa le richieste, i dubbi e le ansie dei pazienti che soffrono di patologie oncoematologiche. Un lavoro molto utile che ci aiutera' a costruire servizi tagliati sulle loro reali necessita' e un modello da 'esportare' anche in altre aree terapeutiche".
 
Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Come sarà il 2018?

Migliore del 2017
Peggiore del 2017
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
  19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20        

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner