Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Venerdì 19 Gennaio 2018, ORE 19:10 - PROVERBIO:  La neve di gennaio riempie il granaio

UPDATED ON: Friday 19 Jenuary 2018,  21:10 Mecca time 18:10 GMT -
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 17/11/2017 alle 12:09:27 in Cronaca

Ceriano. Nuova provinciale: massi sulla strada, atti vandalici e striscione contro il Sindaco



Massima attenzione sulla strada che porta alla Pedemontana


img


(mi-lorenteggio.com) Ceriano Laghetto, 17 novembre 2017  -Aperta da meno di un mese e già teatro di due azioni vandaliche, tra cui una particolarmente pericolosa, un vero e proprio attentato all’incolumità delle persone. La nuova bretella di collegamento Sud-Nord che da Ceriano porta a Rovello Porro, per poi proseguire fino all’ingresso in Pedemontana, è percorribile da qualche settimana, dopo i ripetuti rinvii della sua apertura, benché completata già da fine luglio. Si tratta, è bene ricordarlo, di una strada in carico alla Provincia, a cui spetta ogni manutenzione.
Con la nuova diramazione sulla rotatoria di via Mazzini, in prossimità della frazione Dal Pozzo, è possibile dirigersi verso Rovello Porro, Rovellasca, Misinto o Lazzate, senza passare per Saronno o per Cogliate, usufruendo di una sorta di “tangenziale”.


Il Sindaco Dante Catteneo e lo striscione

La nuova opera comprende anche il sottopasso ciclabile lungo la pista Ceriano Laghetto-Saronno e, poco più a nord, anche il sottopasso agricolo.

Nelle prime settimane di apertura, questa nuova bretella è già stata teatro di due gravi misfatti, compiuti in orario notturno, approfittando anche della mancanza di illuminazione della tratta, che attraversa la campagna.



In particolare, il primo, risalente ad un paio di settimane fa, avrebbe potuto avere conseguenze gravi per le persone in transito, visto che erano state posizionate delle grosse pietre, a terra, per l’intera larghezza della carreggiata. Per fortuna un automobilista, resosi conto per tempo del pericolo, si è fermato e ha rimosso le pietre evitando conseguenze anche a tutti gli altri.



Lo scorso fine settimana un nuovo atto vandalico, con lo sradicamento di piante appena messe a dimora, il danneggiamento e l’imbrattamento di cartelli della segnaletica, il collocamento in strada di una rete metallica e l’affissione di una specie di striscione di intimidazione nei confronti del sindaco Dante Cattaneo, che ha stigmatizzato con decisione gli episodi. “Sono stati provocati danni ingenti alla collettività con i danneggiamenti sulla strada e anche nel vicino campo sportivo della frazione Dal Pozzo e nel primo caso è stata messa seriamente a repentaglio la vita delle persone con un gesto criminale. Mi auguro che i responsabili vengano presto identificati dalle forze dell'ordine e puniti come meritano”.


V. A.

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Come sarà il 2018?

Migliore del 2017
Peggiore del 2017
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
          19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16 17

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner