Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Venerdì 20 Aprile 2018, ORE 15:00 - PROVERBIO:   April, apriletto, un dì freddo un dì caldetto.
UPDATED ON: Friday 20 April 2018,  17:00 Mecca time  14:00 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 30/11/2017 alle 12:22:18 in Ambiente

Trezzano. Positivo il confronto con i tecnici di Arpa



Ieri pomeriggio nella sede milanese di via Rosellini il sindaco Bottero, insieme a funzionari e rappresentanti di associazioni e comitati di quartiere, ha incontrato i responsabili del settore Monitoraggio ambientale dell’Agenzia regionale per l’ambiente che si occuperà del monitoraggio dell’aria di Trezzano


img


(mi-lorenteggio.com) Trezzano sul Naviglio, 30 novembre 2017 – Traffico e inquinamento causato dall’eccessivo numero di auto che attraversano territorio. Sono queste le preoccupazioni di tanti trezzanesi che chiedono analisi puntuali: preoccupazioni condivise dall’Amministrazione comunale che intende attuare tutte le misure utili per migliorare la situazione del territorio.  A fine gennaio prenderà il via la campagna di misurazione e campionamento dei livelli di inquinamento richiesta e ottenuta da Arpa, così come annunciato nei giorni scorsi. 
 
“Ieri pomeriggio – spiega il sindaco Fabio Bottero – abbiamo avuto un incontro estremamente positivo con i responsabili del settore Monitoraggio ambientale di Arpa. Ho personalmente invitato i rappresentanti di tutti i comitati di quartiere e alcune associazioni per capire insieme gli interventi dell’Agenzia regionale, avanzare proposte, spiegare le criticità del nostro territorio. I responsabili di Arpa hanno chiarito la scelta di largo Risorgimento come luogo per il posizionamento del laboratorio mobile e, su nostra richiesta, si sono impegnati a verificare la possibilità di utilizzare anche altri strumenti in via Indipendenza dove i cittadini segnalano una concentrazione eccessiva di polveri fin sui balconi”. 
 
All’incontro erano presenti Antonio D’Ambrosio (Comitato TR1), Maurizio Coppo (Comitato Azalee), Biagio Mignemi (Comitato Boschetto), Aldo Marchesini (Protezione Civile), Michele D’Errico (Associazione Nazionale Carabinieri). Con loro e il sindaco, anche l’assessore alle Politiche ambientali Cristina De Filippi, il responsabile del Settore Infrastrutture e il comandante della Polizia locale. 
 
“Al termine della campagna di monitoraggio – spiega l’assessore De Filippi – organizzeremo con Arpa un incontro pubblico per spiegare meglio ai cittadini il lavoro fatto. È chiaro che intervenire in un solo territorio non potrà mai essere sufficiente perché i livelli di inquinamento dipendono da diversi fattori, le condizioni meteo, il traffico, i riscaldamenti, perfino la distribuzione di letami e liquami, vietata infatti dal 1° dicembre 2017 al 31 marzo 2018 per evitare l’eccessiva formazione di particelle di ammoniaca. Servono certamente interventi strutturali ma occorre anche modificare (ma davvero) le nostre abitudini e la nostra cultura”. 
 
“Ringrazio Arpa per la disponibilità e l’apertura al confronto – conclude il primo cittadino – spiace invece per l’assenza di chi diffonde allarmismo, salvo poi sottrarsi al confronto e alla possibilità di fare proposte nei tavoli giusti”. 

Redazione
 

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
          20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19

Eventi del giorno


Segnala un evento
banner