Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Venerdì 20 Aprile 2018, ORE 15:00 - PROVERBIO:   April, apriletto, un dì freddo un dì caldetto.
UPDATED ON: Friday 20 April 2018,  17:00 Mecca time  14:00 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 07/12/2017 alle 13:55:51 in Politica

LOMBARDIA. EUROPEAN CULTURE FORUM, CAPPELLINI: REGIONE PROTAGONISTA A LIVELLO INTERNAZIONALE,NOSTRO RUOLO RICONOSCIUTO



EVENTO ORGANIZZATO DA COMMISSIONE UE, PRIMA VOLTA A MILANO


Milano, 07 dicembre 2017 - "La Lombardia sta gia' giocando un ruolo da protagonista nel panorama culturale nazionale ed europeo, oltre che internazionale. E' la regione italiana in cui il settore della cultura e della creativita' produce il maggior valore aggiunto e vanta il maggior numero di occupati: oltre un quarto del valore aggiunto prodotto dall'industria culturale in Italia e il 23 per cento degli occupati". Lo ha detto l'assessore regionale alle Culture, Identita' e Autonomie, Cristina Cappellini, in apertura dei lavori dell'European Culture Forum 2017, l'importante appuntamento biennale ospitato per la prima volta a Milano presso Superstudio Piu' e organizzato dalla Commissione europea. I PRESENTI - Ai lavori hanno partecipato, tra gli altri, anche Tibor Navracsics, Commissario europeo per l'Istruzione, la Cultura, il multilinguismo e la gioventu', Antonio Tajani, presidente del Parlamento Europeo, Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle attivita' culturali e del Turismo. FORUM EUROPEO IN CONCOMITANZA CON 'ANNO CULTURA IN LOMBARDIA' - L'assessore Cappellini, dopo aver portato il saluto di benvenuto da parte del presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, ha espresso grande soddisfazione per il fatto che "Il Forum Europeo della Cultura si svolga a Milano, in concomitanza con l'Anno della Cultura in Lombardia, deciso dalla giunta regionale e inaugurato a Cremona, nel Museo del Violino, il 29 maggio scorso". LA FESTA DELLA LOMBARDIA - "Una data - ha ricordato l'assessore rivolgendosi agli oltre cinquecento partecipanti al Forum - che coincide con la Festa della Lombardia con cui ricordiamo la battaglia di Legnano del 29 maggio 1176, in cui un'alleanza di comuni lombardi sconfisse l'imperatore Barbarossa. Una festa identitaria, dunque, che ogni anno la regione decide di celebrare in una citta' diversa". OBIETTIVO E' VALORIZZAZIONE PATRIMONIO CULTURALE - "L'Anno della Cultura in Lombardia - ha proseguito Cappellini - si concludera' il 29 maggio del 2018, che sara' anche l'Anno Europeo del Patrimonio Culturale: importanti iniziative che possono essere complementari nel momento in cui si pongono come obiettivo quello di incrementare la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio culturale, anche immateriale, attraverso un piu' stretto legame tra cultura e territorio, tra cultura e identita', declinata nei vari livelli locale, regionale, macroregionale, nazionale ed europeo), nonche' fra tradizione e innovazione". IL PRIMATO LOMBARDO DEI SITI UNESCO - Nel corso del suo intervento, la titolare della delega a Culture, Identita' e Autonomie in giunta regionale ha sottolineato che "Con 163 luoghi storici, pari al 17 per cento del totale nazionale, la Lombardia si conferma prima regione d'Italia per siti protetti e valorizzati dal FAI, Fondo Ambiente Italiano. Dal 9 luglio scorso le fortificazioni veneziane della citta' di Bergamo sono entrate a far parte del patrimonio Unesco nel sito transnazionale 'Opere di difesa veneziane tra XVI e XVII secolo'. La Lombardia si conferma anche la regione italiana con il maggior numero di Siti riconosciuti dall'Unesco come Patrimonio dell'umanita': 10 siti piu' il patrimonio immateriale del 'saper fare liutario' di Cremona, su un totale di 53 siti Unesco italiani". COSTRUITI EFFICACI MODELLI DI SVILUPPO - "Lo scorso 31 ottobre - ha rimarcato l'assessore Cappellini - Milano e' stata riconosciuta dall'Unesco come 'citta' creativa per la letteratura'. Questo e' un altro elemento che rafforza la nostra leadership, riconosciuta anche nei settori dell'editoria, dell'audiovisivo, dello spettacolo dal vivo cosi' come in ambiti come i musei e le biblioteche, in cui abbiamo saputo sperimentare e consolidare, nel corso degli anni, veri e propri modelli di sviluppo e strumenti concreti ed efficaci di valorizzazione". L'assessore ha concluso evidenziando il successo dell''Abbonamento Musei', progetto e' in continua crescita, sia per numero di tessere vendute, sia per numero di ingressi. "L'incremento delle vendite di quasi il 60% quest'anno, rispetto allo scorso anno - ha chiosato Cappellini - e' un dato particolarmente significativo, cosi' come e' significativo il fatto che i cittadini lombardi in possesso della tessera spesso realizzino piu' ingressi nello stesso museo durante l'anno".

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
          20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19

Eventi del giorno


Segnala un evento
banner