Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Giovedì 18 Gennaio 2018, ORE 06:20 - PROVERBIO:  La neve di gennaio riempie il granaio

UPDATED ON: Thursday 18 Jenuary 2018,  08:20 Mecca time 05:20 GMT -
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 21/12/2017 alle 15:09:41 in Salute

LOMBARDIA. AZIENDE CHE PROMUOVONO SALUTE, GALLERA: REGIONE E IMPRESE INSIEME PER PREVENIRE LE MALATTIE CRONICHE



SIGLATO PROTOCOLLO D'INTESA CON CONFINDUSTRIA LOMBARDIA
L'ASSESSORE: IL PROSSIMO 30 GENNAIO STATI GENERALI DELLA SANITA'


(mi-lorenteggio.com) Milano, 21 dicembre 2017 -  "Oggi Regione Lombardia e Confindustria siglano un protocollo molto importante con il quale l'associazione che nella nostra regione rappresenta 13.000 imprese e 700.000 dipendenti, si impegna a diffondere su tutto il territorio regionale uno specifico programma che ha come obiettivo quello di prevenire le malattie croniche e incoraggiare corretti stili di vita. A questi temi, fondamentali per migliorare la qualita' della vita delle persone, sara' dedicata una sessione degli Stati generali della Sanita' che si svolgeranno il prossimo 30 gennaio". Lo ha detto l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera presentando, questa mattina, a Palazzo Lombardia, con il presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti, il Protocollo d'intesa siglato tra Regione e l'Organizzazione per lo sviluppo e diffusione del programma regionale di promozione della salute e prevenzione delle malattie croniche 'Aziende che promuovono salute - Rete Whp (Workplace health promotion) Lombardia'.

COINVOLTI 200.000 LAVORATORI - "Aziende che promuovono salute - ha spiegato l'assessore - e' un progetto avviato in Lombardia negli anni scorsi e che ha gia' raggiunto buoni risultati. Nel 2016 sono 482 le imprese pubbliche e private che hanno aderito all'iniziativa coinvolgendo complessivamente oltre 200.000 lavoratori. Grazie al supporto di Confindustria contiamo nei prossimi anni di raggiungere una platea molto piu' ampia".

MALATTIE CRONICHE - "La prevenzione delle malattie croniche - ha sottolineato il titolare regionale della Sanita' - rappresenta una priorita' per il sistema sanitario ma e' contestualmente una sfida per il mondo del lavoro anche in relazione ai risvolti di carattere economico e sociale. Il programma lombardo ha in particolare l'obiettivo prioritario di promuovere cambiamenti organizzativi al fine di rendere gli ambienti favorevoli all'adozione competente e consapevole di stili di vita salutari per la prevenzione delle malattie croniche che hanno come fattori di rischio per esempio l'obesita', la sedentarieta' o il tabagismo. Proprio per approfondire l'importanza della diffusione di corretti stili di vita e della prevenzione".

TRASFERIRE BEST PRACTICE - "Il programma lombardo - ha concluso Gallera - e' stato riconosciuto nel 2017 dalla Ue tra le migliori buone pratiche europee per la prevenzione della cronicita' nell'ambito della 'Joint action on chronic disease - Chrodis' (2014 - 2017). Attualmente la Direzione generale Welfare sta collaborando nell'ambito della nuova 'Joint action on chronic disease - Chrodis plus' (2017 - 2020) per il trasferimento del programma ad altre regioni europee".

PRESIDENTE CONFINDUSTRIA - "L'impegno delle aziende lombarde all'interno della rete Whp - ha affermato il presidente di Confindustria Marco Bonometti - supera addirittura gli obblighi di legge relativi alla salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro, confermando l'elevato livello di maturita' del nostro ecosistema imprenditoriale la cui vocazione a salvaguardia e tutela dell'ambiente si riflette non solo all'esterno, ma anche all'interno, a conferma di una continua ricerca di un miglioramento della qualita' degli stili di vita negli ambienti di lavoro, luoghi dove le persone trascorrono la maggior parte del proprio tempo".

ATTESTATO ATS - Le aziende che aderiscono al programma, con la collaborazione dell'Ats, avviano al proprio interno un processo di miglioramento continuo. Annualmente ciascuna Ats rilascia un attestato di 'Luogo di lavoro che Promuove Salute' a tutte le Aziende che hanno messo in atto una o piu' pratiche raccomandate.

PRATICHE RACCOMANDATE - Di seguito le pratiche prioritarie raccomandate: frutta e verdura presenti nel menu' di tutti i pasti serviti in azienda (senza pagamenti aggiuntivi e non sostituibili con dolce o altri piatti); interventi organizzativi sulla mensa che incidano sull'orientamento alle scelte e sulle porzioni; intera offerta di pane con ridotto contenuto di sale; Pane integrale sempre disponibile; distributori automatici con disponibilita' di frutta e/o verdura e con almeno il 30% di alimenti 'salutari'; promozione di percorsi casa-lavoro in bicicletta o a piedi; incentivo all'utilizzo delle scale in alternativa all'ascensore; sostegno ad attivita' extra aziendale che sostengono uno stile di vita attivo (Gruppi di cammino, Attivita' sportive, convenzioni con palestre, ecc.); policy che concorrono ai requisiti di 'Azienda tobacco free' e di 'Azienda alcool free'; pratiche di 'conciliazione vita - lavoro'; formazione del medico competente al counseling motivazionale su stili di vita.

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Come sarà il 2018?

Migliore del 2017
Peggiore del 2017
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
        18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16  

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner