Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Domenica 21 Gennaio 2018, ORE 15:30 - PROVERBIO:  La neve di gennaio riempie il granaio

UPDATED ON: Sunday 21 Jenuary 2018,  17:30 Mecca time 14:30 GMT -
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 22/12/2017 alle 15:10:23 in Politica

Corsico - Prolungamento M4: al via lo studio di fattibilità



Il costo dell’affidamento e del finanziamento della prima fase del progetto di fattibilità tecnica economica è di 139.990,51 euro


img


Corsico (22 dicembre 2017) - È stato sottoscritto ieri dal sindaco Filippo Errante l’accordo che impegna l’amministrazione corsichese a contribuire con 12mila euro allo studio di fattibilità per il prolungamento a ovest della linea metropolitana M4. Il costo dell’affidamento e del finanziamento della prima fase del progetto di fattibilità tecnica economica è di 139.990,51 euro: l’importo verrà suddiviso tra Regione Lombardia (con un importo forfettario di 70mila euro), il Comune di Milano (con una quota di 35mila), il Comune di Buccinasco (12mila euro), il Comune di Trezzano sul Naviglio (11mila euro) e il Comune di Corsico. Con l’obbiettivo di prolungare la linea metropolitana M4 a servizio dei territori dei Comuni di Buccinasco, Corsico e Trezzano sul Naviglio, fornendo così un collegamento alla zona sudovest della Città metropolitana milanese, lo studio valuterà differenti alternative di tracciato ed eventuali più soluzioni costruttive. Dovrà tenere conto degli standard dimensionali e tecnologici della linea M4 e verificare la fattibilità funzionale, tecnica ed economica dei prolungamenti proposti, nonché la ricaduta sull’esercizio dell’intera linea M4. Gli scenari analizzati saranno poi oggetto di analisi domanda-offerta e di analisi costi-benefici di confronto per la scelta migliore. La suddivisione economica oggetto dell’accordo non costituisce presupposto per una ripartizione futura dei costi di progettazione, realizzazione e gestione della infrastruttura oggetto di studio di fattibilità.

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Come sarà il 2018?

Migliore del 2017
Peggiore del 2017
Non so

Tutti i sondaggi

banner


banner