Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Lunedì 21 Maggio 2018, ORE 21:50 -  PROVERBIO: Né di Maggio né di maggione, non ti levare il pelliccione.
UPDATED ON: Monday 21 May  2018,  23:50 Mecca time  20:50 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 07/02/2018 alle 20:33:10 in Musica e Spettacoli

CULTURA. AL VIA DOMENICA LA NUOVA STAGIONE DI “PALAZZO MARINO IN MUSICA”



Il programma


img


Milano, 7 febbraio 2018 – Al via domenica 11 febbraio la nuova stagione 2018 di “Palazzo Marino in Musica”, che giunge quest’anno alla sua settima edizione con importanti novità. Il cartellone 2018 si articola in nove appuntamenti musicali gratuiti, che si terranno una domenica al mese da febbraio a novembre e che vedranno esibirsi per la prima volta in Sala Alessi solisti ed ensemble internazionali.

 

La rassegna è patrocinata dal Comune di Milano ed è organizzata dall’Associazione EquiVoci Musicali sotto la direzione di Rachel O’Brien. La direzione artistica è a cura di Ettore Napoli e Davide Santi.

 

La nuova edizione, grazie al sostegno di Intesa Sanpaolo, si arricchisce di tre date in più rispetto alle scorse stagioni, diventando così, sempre più, un appuntamento mensile che prosegue durante tutto l’arco dell’anno.

 

La stagione 2018 è divisa in due parti distinte, la prima delle quali, dal titolo “Chiaroscuri e dissonanze. Da Monteverdi a Caravaggio.” è realizzata in collaborazione con le Gallerie d’Italia in occasione della mostra “L’ultimo Caravaggio. Eredi e nuovi maestri”. Palazzo Marino in Musica accompagna la mostra ospitata nella sede museale di Intesa Sanpaolo con tre concerti di musica antica (11 febbraio, 11 marzo, 8 aprile) in un percorso attraverso la vivace vita musicale di corte dell’Italia moderna, dalla maturità del Rinascimento, carico di ricchezza espressiva, sino al primo Barocco, con le sue rinnovate forme compositive.

 

Con la seconda parte della stagione 2018, intitolata Sentieri d’Oriente, Palazzo Marino in Musica propone un cartellone di assoluta novità che si apre ai differenti linguaggi musicali nati, nel corso del tempo, dallo scambio e dalla contaminazione culturale tra Europa e Asia. Sei concerti, che si terranno la prima domenica del mese da maggio a novembre, esploreranno in musica il tema dell’Orientalismo, raccontando il lungo percorso di avvicinamento tra culture lontane: un viaggio che parte dai padri missionari dell’epoca moderna che, percorrendo la Via della Seta, arrivarono in Oriente, e che prosegue con la moda orientalista di fine ottocento di Puccini, Mascagni, Massenet, per giungere sino alle nuove sonorità di compositori contemporanei come Glass, Sheng e Hokosawa. Il programma propone repertori particolarmente rari e ricercati e indaga, attraverso la musica, un tema di grande attualità.

 

IL PROGRAMMA

 

Chiaroscuri e dissonanze. Da Monteverdi a Caravaggio.

11 febbraio – 11 marzo – 8 aprile

 

Domenica 11 febbraio, ore 11.00

Il canto delle gentildonne

Il Caleidoscopio Ensemble

Il Caleidoscopio Ensemble, in collaborazione con il soprano Francesca Cassinari, accompagna il pubblico in un affascinante viaggio nella musica del primo Seicento italiano, che vede emergere, in musica come in pittura, grandi ingegni e arditi sperimentatori di nuovi stili. La forma prediletta è il canto monodico, dove spicca in primo piano la melodia della voce sola, la quale inscena il testo poetico in maniera immediata, chiaramente intelligibile.

Francesca Cassinari, voce

Flora Papadopoulos, arpa doppia

Noelia Reverte Reche, viola da gamba

 

Domenica 11 marzo, ore 11.00

Suonatori di liuto.

Quartetto di Liuti da Milano

 

Il Quartetto di Liuti da Milano offre al pubblico l’occasione per ascoltare una rara formazione strumentale, che presenta una panoramica della musica rinascimentale e del primo Barocco dalla prospettiva del liuto, strumento mediterraneo che ha conquistato, per la sua duttilità e dolcezza del suono, l'intera Europa del Rinascimento. Saranno eseguite sia pagine propriamente strumentali, tratte dal repertorio delle danze, sia brani vocali in forma strumentale (madrigali e canzonette). Accanto a queste forme tardo-rinascimentali, il programma offre alcuni esempi della musica “nuova” che, agli inizi del Seicento, era espressione del cambiamento del gusto artistico e dell’esasperata ricerca di novità, come la pittura di Caravaggio.

Quartetto di Liuti da Milano

Emilio Bezzi, liuto e arciliuto

Renato Cadel, liuto e canto

Elisa La Marca, liuto e tiorba

Giulia La Marca, liuto e chitarra barocca

 

Domenica 8 aprile, ore 11.00

Vattene pur, crudel! Dramma e amore nel madrigale italiano

Domus Artis

 

Palazzo Marino in Musica ospita l’ensemble Domus Artis, un giovane quintetto vocale proveniente dalla prestigiosa Schola Cantorum Basiliensis di Basilea, eccezionalmente a Milano per accompagnare il pubblico in un viaggio tra i capolavori del madrigale dal Rinascimento fino a Monteverdi. L’ensemble vocale, composto da musicisti provenienti da differenti paesi (Argentina, Brasile e Ungheria), eseguirà, insieme ad alcuni capolavori di Claudio Monteverdi, anche brani di Cipriano de Rore, Giaches de Wert, Sigismondo d’India e Luca Marenzio, testimoni della prima stagione del madrigale, della quale Monteverdi rappresenta il vertice assoluto.

 

Domus Artis

Florencia Menconi, mezzosoprano

Dániel Mentes, controtenore

Ivo Haun, tenore, liuto e direzione

Breno Quinderé, baritono e direzione

Guglielmo Buonsanti, basso

 

Sentieri d’Oriente

6 maggio – 4 novembre 2018

 

Domenica 6 maggio, ore 11.00

Incontri musicali lungo la Via della Seta 

Silk Road Ensemble

 

Domenica 3 giugno, ore 11.00

Esotismo e favole in musica

Conservatorio G. Verdi di Milano

 

Domenica 1 luglio, ore 11.00

I colori dell’estremo Oriente

Trio Kanon

 

Domenica 2 settembre, ore 11.00

Missionari musicisti nella Cina imperiale

Ensemble Alraune

Domenica 7 ottobre, ore 11.00

Sogni d’Oriente

Quartetto Indaco

 

Domenica 4 novembre ore 11.00

Sonorità dall’Europa orientale

Federica Bortoluzzi

 

Ingresso gratuito con prenotazione

 

Per motivi di sicurezza, al momento dell’ingresso a Palazzo Marino, è obbligatorio mostrare un documento di riconoscimento.

 

80 biglietti gratuiti potranno essere riservati online sul sito www.palazzomarinoinmusica.it

 

a partire dalle 14.00 del giovedì precedente ogni concerto.

 

40 biglietti gratuiti saranno disponibili presso InfoMilano - Ufficio Informazioni Turistiche a partire dalle ore 14.00 del giovedì precedente ogni concerto. Per ritirare i biglietti cartacei è necessario comunicare il proprio nominativo e quello del proprio accompagnatore. Sarà possibile ritirare fino a due biglietti a persona.

 

InfoMilano - Ufficio Informazioni Turistiche

Galleria Vittorio Emanuele angolo Piazza della Scala

Tel. 02 88 45 55 55

Orari d’apertura: lunedì - venerdì 9.00-19.00; sabato: 9.00-18.00.

 

I biglietti, online e cartacei, non potranno essere ceduti a terzi.


print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
  21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19        

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner