banner



Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Venerdì 22 Giugno 2018, ORE 20:20 - PROVERBIO: Giugno la falce in pugno.
UPDATED ON: Friday  22 June  2018,  22:20 Mecca time  19:20 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 13/03/2018 alle 19:51:19 in Attualità

Facebook continuerà a crescere in borsa?



Quali sono i fattori che spiegano il successo di Facebook?


img


Milano, 23 febbraio 2019 - L’ultimo anno per il social network più famoso al mondo è stato a dir poco straordinario su diversi fronti. Facebook ha infatti registrato un’ulteriore crescita sia a livello di popolarità che di penetrazione tra gli utenti, ha mostrato un bilancio solido ed infine ha fatto registrare performance importanti sui mercati finanziari. Un risultato tutt’altro che scontato a quasi quattordici anni dalla fondazione, che – lo ricordiamo – è avvenuta all’Università di Harvard nel 2004.

Il sito di Mark Zuckerberg nell’ultimo trimestre ha riportato ricavi in aumento per un totale di 10,3 miliardi di dollari rispetto ai 7 miliardi dell’esercizio precedente. Anche i profitti hanno mostrato un forte incremento con un impressionante +79%, per un totale di 4,7 miliardi di dollari, rispetto ai 2,6 miliardi dell’anno precedente, con una forte incidenza del mobile advertising che incide ora per l’88% degli introiti pubblicitari. Nello stesso periodo il numero complessivo di utenti attivi mensili ha raggiunto i 2 miliardi, rispetto a 1,7 miliardi del 2016, mentre le persone che utilizzano il servizio quotidianamente sono ben 1,4 miliardi in tutto il mondo.

Questi risultati hanno a loro volta spinto il valore delle azioni a Wall Street, rendendo Facebook uno dei titoli più forti nel listino dei “tecnologici”. Nel Nasdaq il titolo si è dimostrato tra i più performanti con un incremento di valore di oltre il 60% nell’ultimo anno. Non serve utilizzare tecniche sofisticate come i il trading con il codice Fibonacci per capire che chiudere una posizione oggi, dopo aver tenuto il titolo Facebook almeno dodici mesi, porta a guadagni importanti.

Ma quali sono i fattori che spiegano il successo di Facebook? Di sicuro, non si tratta di risultati casuali, ma bensì frutto di scelte strategiche strutturate, che fanno del celebre social network un caso da studiare, almeno nel settore digital. Scelte che per rivelarsi azzeccate nel lungo periodo dimostrano di essere state profondamente studiate in base ad una serie di fattori.

Nel caso del social network di Zuckerberg, non è un segreto che l’esperienza dell’utente faccia leva sui bisogni primari della psicologia umana. Dal bisogno di inclusione in un gruppo, a quello di sentirsi considerati e apprezzati. Il meccanismo dei “like”, ad esempio, è strettamente legato a questi aspetti psicologici e potrebbe già da solo spiegare l’elevato livello di interazione degli utenti su Facebook. In un paese come l’Italia, dove Facebook è diffuso non solo tra i giovani, ma in tutte le fasce di età, si può tranquillamente affermare che il sito abbia profondamente modificato le relazioni tra le persone.

Dal momento che Facebook oltre ad essere un sito è anche un’azienda, ad aver tratto vantaggio dalle performance del social network sono anche coloro che vi hanno creduto. A partire ovviamente dal fondatore Mark Zuckerberg, che infatti è diventato uno degli uomini più ricchi del mondo prima di compiere trent’anni. Ci sono poi tutti gli investitori che hanno creduto nel social network, siano essi investitori istituzionali o trader indipendenti che hanno comprato le azioni della compagnia. 

Ma anche tutte le aziende che utilizzano Facebook per le campagne pubblicitarie e che ottengono una forte visibilità in uno specifico ambito (o nicchia) investendo cifre inferiori alle forme tradizionali di pubblicità. Il successo del social network a livello finanziario potrebbe essere ricercato proprio nella sua capacità di fare da volano per altri business, che sono disposti a pagare pur di avere accesso ai dati e alla visibilità che offre. Aziende che spesso non possono più fare a meno di Facebook, perché esserne fuori diventa meno conveniente che essere dentro.

Per quanto riguarda il futuro, mantenere questi ritmi di crescita non sarà facile per Zuckerberg. I progetti per continuare a fornire un’esperienza dell’utente al passo con i tempi agli utenti e alle aziende non mancano. Staremo a vedere.

 L. M.


print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
          22 23
24 25 26 27 28 29 30
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner


banner