banner



Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Domenica 24 Giugno 2018, ORE 12:15 - PROVERBIO: Giugno la falce in pugno.
UPDATED ON: Sunday  24 June  2018,  14:15 Mecca time  11:15 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 27/02/2018 alle 20:48:05 in Tecnologia

A Palazzo Isimbardi l’ultima tappa di “Industria 4.0: verso la nuova rivoluzione industriale”



Mercoledì 28 febbraio alle ore 16.30


(mi-lorenteggio.com) Milano, 27 febbraio 2018 - Con “Cittadini generatori di dati a loro insaputa”, che si terrà mercoledì 28 febbraio alle ore 16.30 presso la Sala Affreschi di Palazzo Isimbardi in via Vivaio 1 a Milano, termina il ciclo di incontri “Industria 4.0: verso la nuova rivoluzione industriale”. Fra i relatori: Giovanni Anselmi, Laboratorio Industry 4.0 Ing. Stefano Valvason, Direttore Generale A.P.I. Associazione Piccole e Medie Industrie Diego Liberati: PhD, Dirigente CNR docente al Politecnico di Milano Avv. Claudio Guttadauro, Esperto in Diritto delle Nuove Tecnologie e della Privacy L’iniziativa ha lo scopo di affrontare, in chiave semplice e colloquiale, il tema dell’innovazione tecnologica e delle sue ricadute su aziende, Pubblica Amministrazione e cittadini. Durante i tre incontri programmati si cercherà di dare una lettura, in chiave prospettica, a quella che viene definita la quarta rivoluzione industriale. Le nuove tecnologie hanno già cambiato il nostro modo di vivere, basti pensare agli smartphone o ai social media. Enormi quantità di dati saranno oggetto di analisi predittive e il concetto stesso di privacy sarà sempre di più messo in discussione. La quarta rivoluzione industriale sta già cambiando la nostra vita e tutti dovranno necessariamente acquisire nuove competenze per imparare a governarla. Il pericolo di esclusione, sociale e lavorativa, per chi non si adeguerà è molto forte! Esiste quindi un reale rischio di frattura non solo tecnologica, ma anche sociale. Imprenditori, amministratori e soprattutto studenti dovranno essere fra i primi a farsi trovare preparati, non solo tecnicamente, ma anche socialmente perché, in un futuro non troppo lontano, probabilmente alcuni di loro dovranno compiere scelte dal grande impatto sociale. È vero che nelle rivoluzioni industriali passate si sono creati più posti di lavoro di quelli che si sono persi; in questa quarta rivoluzione industriale, considerata l’elevata automazione a cui stiamo andando incontro, forse non sarà così. Una domanda su cui ci saranno approfondite riflessioni durante gli incontri è: “saremo in grado di decidere fino a che punto converrà adottare nuove tecnologie a discapito dei posti di lavoro?” Incontro gratuito con obbligo di registrazione a: registrazione@agenziaqualita.com

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
24 25 26 27 28 29 30
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23          

Eventi del giorno


Segnala un evento
banner


banner