banner



Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Lunedì 25 Giugno 2018, ORE 19:25 - PROVERBIO: Giugno la falce in pugno.
UPDATED ON: Monday  25 June  2018,  21:25 Mecca time  18:25 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 12/03/2018 alle 16:37:33 in Cronaca

LOMBARDIA. MALTEMPO, MODERATA CRITICITA' SU ZONA SECCHIA



IN FORMAZIONE ANCHE UN'ONDA DI MORBIDA SUL FIUME PO. CODICE ARANCIONE PER RISCHIO VALANGHE


img


(mi-lorenteggio.com) Milano, 12 marzo 2018 -  Il Centro Funzionale Monitoraggio Rischi ha emesso un Avviso di moderata criticita', il numero 30, per rischio idraulico localizzato sul fiume Secchia. Un'onda di piena sul fiume Secchia sta attualmente transitando nella sezione di Ponte Alto(Modena), dove, in queste ore si sta formando il colmo. Nelle ore notturne di domani, 13 marzo, l'onda raggiungera' la sezione di Pioppa (Modena), dove e' previsto il superamento della soglia 2 di moderata criticita'; mentre l'ingresso nel territorio lombardo e' previsto nel pomeriggio di domani 13 marzo. Attualmente e' in formazione anche un'onda di morbida sul fiume Po che, nella sezione di Borgoforte, raggiungera' il colmo nella notte tra il 13 e il 14 marzo, mantenendo comunque i livelli al di sotto delle soglie di attenzione. La discesa dei livelli a Pioppa al di sotto della soglia di moderata criticita', secondo gli attuali scenari di previsione, e' prevista nella serata di domani 13 marzo. Sul tratto mantovano del Secchia permarra' la moderata criticita' fino alla giornata del 14 marzo. Ogni eventuale modifica sostanziale delle previsioni meteo e idrologiche-idrauliche sara' tempestivamente comunicata.

EFFETTI AL SUOLO - INDICAZIONI OPERATIVE - Si consiglia l'attivazione di eventuali misure di contrasto non strutturali previste nei Piani di emergenza comunali di Protezione civile per garantire la salvaguardia della pubblica incolumita', nonche' la riduzione di danni al contesto sociale e l'informazione alla popolazione. In particolare, si raccomanda di valutare:

• l'attivazione di azioni di monitoraggio e servizi di vigilanza sul territorio, con forze istituzionali e di volontariato (Gruppi comunali/intercomunali di Protezione civilee/o OdV Protezione civile convenzionate) congruenti a quanto previsto nella pianificazione di emergenza, anche nell'ipotesi di dovere attuare eventuali interventi urgenti;

• l'attivita' di comunicazione alla cittadinanza e, prioritariamente, agli abitanti che vivono nelle eventuali aree esposte al rischio idraulico. Eventuali azioni degli Enti locali dovranno essere condivise con AIPo. Occorre dare seguito alle indicazioni operative e supportare l'azione dei responsabili degli Enti competenti. Per mantenere costantemente aggiornata la Sala operativa della Protezione civile regionale sull'evoluzione della situazione si chiede di segnalare con tempestivita' eventuali criticita' che dovessero presentarsi sul proprio territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala operativa di Protezione civile regionale: 800.061.160 o via mail all'indirizzo cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it.
La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, sulla base delle previsioni meteorologiche emesse da Arpa-Smr, ha emesso una comunicazione di conferma di moderata criticita' (codice arancione), la numero 31, per rischio valanghe, con decorrenza dalla mezzanotte della passata domenica 11, sulle zone omogenee 12 (Retiche occidentali, province Como e Sondrio); 13 (Retiche centrali, provincia Sondrio); 14 (Retiche orientali, province Brescia e Sondrio); 15 (Adamello, provincia Brescia) e 54 (Orobie centrali, province Bergamo, Brescia, Lecco e Sondrio). Permane inoltre il livello di allertamento con codice giallo (ordinaria criticita') sulle zone omogenee: 11 (Prealpi occidentali, provincia Varese); 16 (Prealpi bresciane, provincia Brescia); 55 (Prealpi bergamasche, province Bergamo e Lecco) e 56 (Orobie occidentali, province Como e Lecco). L'allerta e' valida, allo stato attuale, fino alle 00.00 del 14 marzo. SINTESI METEOROLOGICA - Per la giornata di domani, martedi' 13, si prevede al mattino cielo parzialmente nuvoloso, in seguito sereno o poco nuvoloso. Temperature in lieve calo. Moderata attivita' eolica in quota da Nord continuera' a incrementare lastroni di neo formazione, sovraccaricandoli e mantenendoli instabili. Per la giornata di mercoledi' 14, cielo sereno o poco nuvoloso; aumento della copertura in serata da Sud-Ovest. Temperature in aumento le massime, in calo le minime. I recenti lastroni in quota tenderanno gradualmente a consolidarsi, tuttavia, in funzione anche di una modesta sollecitazione da parte di escursionisti, potranno ancora cedere.
Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
  25 26 27 28 29 30
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24        

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner


banner