banner



Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Domenica 24 Giugno 2018, ORE 12:15 - PROVERBIO: Giugno la falce in pugno.
UPDATED ON: Sunday  24 June  2018,  14:15 Mecca time  11:15 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 13/03/2018 alle 19:23:23 in Economia

Investire a Trezzano conviene



Approvata la nuova disciplina degli oneri di urbanizzazione, con riduzioni del 5% per le funzioni produttive e del 60% in tutti i casi di demolizione e ricostruzione senza cambio di destinazione d’uso oltre a ulteriori riduzioni per chi rimuove l’amianto da case e fabbriche o per chi sistema immobili industriali dismessi per insediarvi nuove aziende. Agevolati anche i cambi d'uso conformi al nuovo PGT negli immobili esistenti.


img


(mi-lorenteggio.com) Trezzano sul Naviglio, 13 marzo 2018 – Dal 3 aprile sarà più conveniente per gli operatori investire a Trezzano, soprattutto per chi intende ristrutturare immobili industriali dismessi per riattivarne l’attività e per chi riqualifica un immobile rimuovendone l’amianto.  È quanto ha deciso recentemente il Consiglio comunale con l’approvazione della nuova disciplina degli oneri di urbanizzazione, ovvero i corrispettivi dovuti dagli operatori in caso di ampliamento di edifici esistenti e ristrutturazioni edilizie, come prevede la Legge regionale 12/2005.
 
“Ogni 3 anni – spiega il sindaco Fabio Bottero, con delega all’Urbanistica – i Comuni sono tenuti ad aggiornare il valore degli oneri di urbanizzazione e i contributi sul costo di costruzione. La revisione dovuta ha offerto all’Amministrazione comunale l’occasione per stimolare l’ammodernamento del patrimonio edilizio sottoutilizzato e degradato e incentivare la riattivazione del tessuto industriale sul nostro territorio in coerenza con il nuovo PGT. Questo significa nuovi posti di lavoro e una generale riqualificazione urbana”. 
 
Gli oneri di nuova costruzione per il settore industriale sono stati ridotti del 5% rispetto a quelli vigenti mentre se si procede con la demolizione e ricostruzione senza cambi d’uso gli oneri sono sempre ridotti del 60% rispetto a quelli di nuova costruzione. 
 
Sono previste due ulteriori importanti misure che riducono tutti i contributi negli interventi di ristrutturazione se:  prevedono la rimozione dell’amianto: del 20% per superficie di amianto rimossa fino al 2500 mq e del 30% per quelli oltre 2500 mq  prevedono la riattivazione industriale: del 20% in caso di demolizione, ricostruzione e riapertura di un immobile industriale o artigianale dismesso e/o abbandonato. 
 
“Crediamo che queste misure siano molto importanti – continua il Sindaco – per dare nuovo impulso al tessuto economico trezzanese, abbiamo già ricevuto riscontri positivi sia dagli operatori del territorio che da importanti associazioni di categoria come Assolombarda e API (Associazione Piccole e Medie Industrie). Al contempo, queste scelte porteranno un beneficio generale a Trezzano perché abbiamo bisogno di operatori che investano sul nostro territorio per riqualificare i tanti edifici in stato di degrado. Tutti noi ricordiamo l’incendio della ex Scapa dello scorso autunno, contiamo che non si verifichino più episodi del genere proprio grazie alla riattivazione di capannoni ora in disuso. Le agevolazioni per la rimozione dell'amianto da case e fabbriche sono a nostro parere un doveroso atto di responsabilità e investimento per la tutela della nostra salute visti gli alti costi necessari per lo smaltimento che spesso frenano i cittadini o le aziende dall'intervenire”.

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
24 25 26 27 28 29 30
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23          

Eventi del giorno


Segnala un evento
banner


banner