Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Domenica 22 Luglio 2018, ORE 20:40 - PROVERBIO: A luglio levati il corpetto e butta le coperte fuori dal letto.
UPDATED ON: Sunday  22 July  2018,  22:40 Mecca time  19:40 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 28/06/2018 alle 23:12:45 in Tecnologia

CYBERBULLISMO, DE CORATO E CAMBIAGHI: RUOLO SCUOLA DETERMINANTE NEL PROGETTO HACKATON



GIUNTA REGIONALE APPROVA INTEGRAZIONE DOPO PARERE COMMISSIONE


(mi-lorenteggio.com) Milano, 28 giugno 2018 - La Giunta regionale lombarda, a seguito del parere favorevole espresso dalla Commissione consiliare, ha deliberato oggi l'integrazione del progetto denominato "HACKATON regionale sul tema del Rispetto in rete, quali le soluzioni. La parola agli studenti", iniziativa che rientra nell'ambito della convenzione sottoscritta con l'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia per la prevenzione ed il contrasto al fenomeno del bullismo e cyberbullismo. Il contributo economico di Regione Lombardia previsto per il 2018 per lo sviluppo del progetto e' di 20.000 euro.

DE CORATO: OBIETTIVO PROGETTO CONOSCENZA STRUMENTI PER COMBATTERE FENOMENO - "L'obiettivo di Hackaton - ha dichiarato Riccardo De Corato assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia, e' quello di promuovere presso le scuole la realizzazione di una molteplicita' di prodotti e strumenti per la gestione ordinaria in ottica preventiva e d'intervento del fenomeno del bullismo/cyberbullismo oltre che di realizzare un percorso di formazione per il personale docente, volto ad offrire conoscenze e strumenti d'intervento sui diversi aspetti del bullismo".

CAMBIAGHI: SCUOLA DETETERMINANTE PER RISOLVERE PROBLEMI "Negli ultimi mesi, sempre piu' spesso le cronache locali e nazionali parlano di bullismo. E' importante che tutti riconoscano la gravita' di questi atti e le conseguenze negative per la crescita sia delle vittime, segnate da una profonda sofferenza, sia dei giovani prevaricatori, che corrono il pericolo di indirizzare il loro cammino verso la devianza e la delinquenza" - ha spiegato l'assessore allo Sport e Giovani di Regione Lombardia, Martina Cambiaghi. "La scuola e' determinante perche' gli episodi piu' gravi riguardano l'ambito scolastico. Gli interventi hanno l'obiettivo primario di coinvolgere l'intera comunita' scolastica, con tutte le sue componenti, nella prevenzione e nella gestione delle situazioni piu' gravi. Il dialogo con i docenti e' basilare, cosi' come lo sono le strategie che la scuola puo' adottare per contrastare questo fenomeno e che riguardano soprattutto la supervisione dei professori. E' importante parlare con i dirigenti per individuare con quali modalita' le scuole affrontano il problema del bullismo e come intendono muoversi per proteggere il minore dalle prepotenze".

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Russia 2018, voi finora quante partite avete visto in tv?

Una
Due
Tre
Quattro
Tutte

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20          

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner


banner