Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Domenica 22 Luglio 2018, ORE 19:30 - PROVERBIO: A luglio levati il corpetto e butta le coperte fuori dal letto.
UPDATED ON: Sunday  22 July  2018,  21:30 Mecca time  18:30 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 11/07/2018 alle 20:33:16 in Politica

Buccinasco. Il Sindaco: "Dalla parte dello Stato"



Il sindaco Pruiti: “Ringraziamo la Prefettura di Milano per la presenza e l’attenzione concreta al nostro territorio, il Comando dei Carabinieri di Corsico e la locale Stazione dei Carabinieri di Buccinasco, per l’egregio lavoro di controllo e tutela della nostra comunità”


img


(mi-lorenteggio.com) Buccinasco, 11 luglio 2018 – Il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha accolto la richiesta della Procura di applicare la misura della sicurezza detentiva della casa lavoro per Rocco Papalia. Come è noto, era stato scarcerato a maggio dello scorso anno dopo aver scontato 26 anni di carcere ed era in libertà vigilata. I giudici hanno accolto la richiesta del pm Adriana Blasco di applicare per Papalia una misura di sicurezza detentiva (la casa lavoro). “Ne prendiamo atto – dichiara il sindaco di Buccinasco Rino Pruiti – le decisioni dei giudici non si discutono. Noi continueremo a batterci affinché la villa di via Nearco (che ci vede confinanti con la famiglia di Papalia) resti divisa così com’è oggi a tutela dei ragazzi minori che ospitiamo. E continueremo con la nostra azione amministrativa e culturale per contrastare la criminalità organizzata”. “Rocco Papalia – continua il sindaco – è tornato a Buccinasco dopo 26 anni di carcere e ha continuato a sfidare lo Stato, senza mai pentirsi per i reati commessi né mai chiedere scusa alle vittime e alle loro famiglie. Consideriamo una provocazione e il tentativo di affermare il proprio potere e il proprio ruolo anche la richiesta dell’uso del cortile di via Nearco e la richiesta di silenzio. L’ho sempre detto e lo ribadisco, per me Rocco Papalia non è e non sarà mai un cittadino normale”. “Desidero infine ringraziare le Forze dell’Ordine, il Prefetto di Milano Luciana Lamorgese che, fin dal suo insediamento, non ci ha fatto mancare la sua concreta presenza e attenzione; la Compagnia dei Carabinieri di Corsico guidati dal capitano Pasquale Puca e la nostra locale Stazione dei Carabinieri di Buccinasco con il comandante Vincenzo Vullo, per l’egregio lavoro di controllo e tutela del nostro territorio, un contesto non facile proprio per la presenza della criminalità organizzata”.

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Russia 2018, voi finora quante partite avete visto in tv?

Una
Due
Tre
Quattro
Tutte

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20          

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner


banner