Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Martedì 21 Agosto  2018, ORE 21:50 - PROVERBIO: Agosto ci matura il grano e il mosto.
UPDATED ON: Tuesday  21  August 2018,  23:50  Mecca time 20:50 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 09/08/2018 alle 15:06:42 in Politica

VIOLENZA SU ANZIANI A BOFFALORA (MI), DE CORATO: SCARCERATA DONNA UCRAINA CHE HA PICCHIATO SELVAGGIAMENTE MARITO E MOGLIE! E' SORPRENDENTE, SERVE CERTEZZA DELLA PENA



"Una violenza cieca verso due anziani (uno dei quali già invalido per patologie pregresse) andrebbe punita con durezza"


img


(mi-lorenteggio.com) Milano, 9 agosto 2018 - "Abbiamo appreso, non senza sconforto e sorpresa, che la badante ucraina - dotata peraltro di regolare permesso di soggiorno e in Italia da diversi anni - che lunedì ha selvaggiamente picchiato due anziani in una casa di Boffalora, vicino a Magenta, è stata subito rimessa in libertà.

La dinamica dell'accaduto è particolarmente grave: in preda a uno stato di evidente ubriachezza, l'ucraina ha trascinato una donna di 77 anni (di cui in passato era stata collaboratrice domestica) fino in bagno, spaccandole i denti e strappandole gli orecchini. Arriva il marito della proprietaria, 80enne anche lui con problemi di salute importanti, che riesce a liberarla. Ma con gravi conseguenze. È caduto a terra riportando delle lesioni. Sul posto è intervenuta prima la Polizia locale di Boffalora sopra Ticino, che ha trovato la proprietaria che si trascinava a terra. La Polizia locale ha bloccato la 40enne ucraina e l’ha ammanettata in attesa dell’arrivo dell’ambulanza e dei Carabinieri. Per l’anziana il responso è stato decisamente grave: trauma cranico, zigomo rotto, lividi ovunque. Un’azione criminale aggravata dall’uso dell’alcol. La donna ucraina è stata prima ricoverata in ospedale a Magenta e successivamente rimessa in libertà, non essendo stato convalidato l'arresto.

Appare del tutto evidente che sarebbe servita una misura più severa: se non fossero intervenute le forze dell'ordine, l'aggressione avrebbe potuto avere esiti tragici. Si tratta di casi verso cui, da parte della Magistratura, servirebbero anzitutto la certezza della pena, maggiore severità e meno lassismo. Una violenza cieca verso due anziani (uno dei quali già invalido per patologie pregresse) andrebbe punita con durezza". Lo dichiara Riccardo De Corato, ex vicesindaco di Milano e Assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia.

Redazione

print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Russia 2018, voi finora quante partite avete visto in tv?

Una
Due
Tre
Quattro
Tutte

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
    21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 01
02 03 04 05 06 07 08
09 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19      

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner


banner