Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Giovedì 19 Aprile 2018, ORE 14:50 - PROVERBIO:   April, apriletto, un dì freddo un dì caldetto.
UPDATED ON: Thursday 19 April 2018,  16:50 Mecca time  13:50 MT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 23/01/2010 alle 18:01:44 in Attualità

Pieve Emanuele: chiuso da mesi il distributore Shell



Il sindaco diffida la ditta: “I cittadini ci chiedono di intervenire per trovare una soluzione”


img


(mi-lorenteggio.com) Pieve Emanuele, 23 gennaio 2010 - In data 9 dicembre 2009 parte dal Comune di Pieve Emanuele una diffida alla ditta che gestisce il distributore Shell sito sul territorio di Pieve Emanuele, in via dei Platani. Si tratta dell’unico punto di distribuzione attualmente presente sul territorio comunale. La chiusura dell’impianto, nell’autunno 2008, proprio perché l’unico in zona, ha destato molte polemiche e proteste da parte dei cittadini che hanno subito un forte disagio per la perdita di un servizio così importante nell’ambito della realtà comunale. Le proteste sono state supportate fin dal primo momento dall’Amministrazione comunale che si è fatta portavoce dei cittadini interessati alla problematica.
L’impianto, ormai chiuso da mesi è situato in una zona trafficata dell’area cittadina ed è da anni un punto di riferimento per tutti i pievesi.
Gli atti compiuti dal comune in seguito alla chiusura dell’impianto di erogazione della benzina, si individuano cronologicamente nei seguenti: In data 8 luglio 2009 è stata trasmessa una prima nota alla ditta Shell, comunicando l’intenzione di non concedere ulteriore proroga della chiusura rispetto ai dodici mesi concessi dalla legge; in data 25 novembre 2009 si è acquisito il parere del legale Prassicoop; in data 9 dicembre 2009 è stata effettuata un verifica congiunta con il comando di Polizia Locale per la conferma della chiusura dell’impianto e conseguentemente nello stesso giorno è partita la diffida con notifica alla ditta.
Nell’attesa di ulteriori sviluppi il sindaco -Rocco Pinto- ha espressola sua volontà di portare avanti le richieste della cittadinanza: “Agiremo in questa situazione per nome e per conto dei cittadini, che fin dal primo momento hanno manifestato il loro disagio per la chiusura dell’impianto, un servizio molto importante per il territorio che non vogliamo assolutamente perdere. Abbiamo diffidato la ditta e dunque faremo tutti gli atti di nostra competenza, necessari per la riapertura dell’impianto. Per il momento mi faccio portavoce delle proteste, giustificate, della cittadinanza pievese e spero, anche attraverso gli organi di stampa, di riuscire a smuovere l’attuale situazione.”


print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


banner