Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Mercoledì 17 Gennaio 2018, ORE 21:20 - PROVERBIO:  La neve di gennaio riempie il granaio

UPDATED ON: Wednesday 17 Jenuary 2018,  23:20 Mecca time 20:20 GMT -
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 22/04/2010 alle 14:31:03 in Ambiente

Rozzano. Nove sindaci contro l’inceneritore nel Parco Sud



Aumentano le adesioni dei primi cittadini alla manifestazione che si terrà sabato 24 aprile ad Opera


img


Rozzano, 22 aprile 2010 – Dopo la protesta della settimana scorsa dei sindaci di Rozzano, Opera, Pieve Emanuele e Locate Triulzi all’abbazia di Mirasole, altri cinque sindaci si schierano contro l’ipotesi avanzata dall’AMSA e dal Comune di Milano di realizzare un inceneritore nel Parco Sud, in un’area a confine tra Rozzano e Opera.

Sabato 24 aprile, alle ore 15 in via Marcora a Opera, si terrà una grande manifestazione pubblica che vedrà la partecipazione di nove Comuni dell’area metropolitana a sud di Milano. L’obiettivo è condiviso: dire no. Accanto al Comuni di Rozzano, Opera, Pieve Emanuele, Locate Triulzi, si mobilitano e aderiscono Cernusco sul Naviglio, Lacchiarella, Casarile, Basiglio e Melegnano.

La manifestazione di sabato si prefigura come un grande evento di mobilitazione aperto a tutti i cittadini. Saranno presenti i sindaci dei nove Comuni promotori dell’iniziativa e nel corso del pomeriggio sono in programma diverse attività di animazione, spettacolo e gioco per i bambini.
“La sinergia e il dialogo fra i Comuni del Parco Sud è fondamentale in questo momento e la manifestazione di sabato prossimo testimonia lo spirito di grande collaborazione che si è instaurato fra le diverse realtà locali interessate da questo problema – commenta il sindaco Massimo D’Avolio – auspico in un dialogo altrettanto aperto e costruttivo anche con altri livelli di governo, con la Provincia e la Regione Lombardia che svolgono un ruolo decisivo per affrontare un tema così importante e delicato per la popolazione che risiede in quest’area”.

Lo scorso lunedì 12 aprile i primi cittadini dei Comuni di Rozzano, Opera, Pieve e Locate si sono incontrati nell'area adiacente l'abbazia di Mirasole per marciare, con la fascia tricolore, fino alla zona dove la Regione Lombardia dovrà valutare se far sorgere il nuovo impianto di incenerimento dei rifiuti. Un piccolo albero è stato simbolicamente piantato dai sindaci nei pressi dell'abbazia per testimoniare il messaggio a favore dell'ambiente e della qualità della vita.



V.A.



Notizie collegate:
Inceneritore nel Parco Sud. Fusco: "Napolitano, Berlusconi e la Moratti vengano a Opera"
Basiglio partecipa alla protesta, ma, puntualizza: è un termovalorizzatore


print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Come sarà il 2018?

Migliore del 2017
Peggiore del 2017
Non so

Tutti i sondaggi

banner


Agenda
DLMMGVS
        18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16  

Eventi del giorno
Nessun evento

Segnala un evento
banner