Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Giovedì 19 Aprile 2018, ORE 14:50 - PROVERBIO:   April, apriletto, un dì freddo un dì caldetto.
UPDATED ON: Thursday 19 April 2018,  16:50 Mecca time  13:50 MT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 28/04/2010 alle 11:53:32 in Ambiente

Pieve Emanuele. Riaprono i Laghetti del Tolcinasco



Un ricco programma animerà la zona naturalistica


(mi-lorenteggio.com) Pieve Emanuele, 28 aprile 2010 - Dal 2 maggio 2010 riaprono al pubblico i Laghetti del Tolcinasco, con la possibilità per i visitatori di poter godere dell’area naturalistica di Pieve Emanuele. Un ricco programma animerà la zona naturalistica del Tolcinasco con possibilità di visite guidate e servizio ristoro, dalle ore 14,00 alle ore 18,00. L'assessore all'Ecologia e il Sindaco invitano tutti i cittadini a prendere parte, nella giornata di domenica 2 maggio, alla riapertura dell'area naturalistica per vivere una piacevole domenica primaverile immersi nel verde.
Le visite guidate sono un’esperienza di educazione ambientale fortemente voluta dall’assessorato all’ambiente del comune di Pieve e organizzata nelle varie fasi operative dal Settore Ecologia.

I laghetti del Tolcinasco rappresentano per Pieve Emanuele una risorsa insostituibile del territorio da valorizzare per le sue potenzialità di sviluppo di un turismo di tipo paesaggistico –naturalistico . Con la primavera torna anche l’accoglienza territoriale riservata ad un pubblico interessato alle bellezze naturalistiche che a Pieve si esprimono attraverso il Tolcinasco, area incontaminata in cui risulta ancora possibile il contatto diretto con la natura.

“Ristabilire un rapporto di convivenza con il verde che ci circonda è nell’interesse dell’uomo per la conservazione di un ecosistema locale a sostegno della sostenibilità ambientale - dichiara l’ass. all’Ambiente Francesco Santoro - L’accessibilità all’ecosistema locale da parte delle famiglie, anche attraverso le gite naturalistiche domenicali, servirà a promuovere una migliore conoscenza del territorio e una rivalutazione delle sue caratteristiche ambientali. Perché il cittadino si senta parte dell’ecosistema locale è necessario che le istituzioni per prime diffondano, attraverso una campagna di sensibilizzazione, il concetto di conservazione e salvaguardia del territorio”.


Redazione

(aggiornato il 29 aprile alle ore 14.00)


print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Dopo il risultato elettorale, secondo voi, chi sarà il prossimo Premier?

Matteo Salvini
Luigi Di Maio
Non so

Tutti i sondaggi

banner


banner