clicca per tornare alla pagina iniziale

Scrivici Contattaci
Pubblicità
Meteo
BENVENUTO 
Adv

 

LOCAL DIRECTORIES

Aeroporti
Fiera 
Hotels
Istituzioni
Provincia
Regione
Associazioni
Borsa
Cinema
Diocesi
Scuole
Lavoro
Biblioteche
Shopping
Teatri
Cucina
Lotto
Moda
Search
Edicola
Discopub
Trasporti
Sports
Salute

Foto& Video

 ABOUT US

MAPPE

FORUM

 WEBCAM
ANNUNCI
Adv

   
NEWS PER COMUNE
 

 

 

E-MARKETING
 

 

 

 
 
 
Tutta l'area di Milano ovest online
Aggiornato il 30 novembre   2006 h. 15.04

OLTRE 200 VOLUMI DEL PREMIO TRACCE DEL TERRITORIO DONATI A 3 BIBLIOTECHE DELLA LOMELLINA
Il Premio Letterario Nazionale Tracce di territorio torna a far sentire la sua presenza nel mondo culturale. Infatti, venerdì 24 novembre (significativamente a metà strada fra l’edizione del giugno 2006 e la prossima che si terrà nel giugno 2007) il ROTARY CLUB CAIROLI e l’ASSOCIAZIONE TRACCE DI TERRITORIO, hanno organizzato la cerimonia di consegna alle biblioteche comunali di Mede, di Mortara e di San Giorgio di Lomellina degli oltre 200 volumi (pari ad un valore di circa 3000 Euro) che hanno partecipato alle sezioni di narrativa e di saggistica storica locale, della scorsa edizione del premio. La serata è stata introdotta da una cena che si è svolta alle ore 20.15 presso il ristorante “San Giorgio” a San Giorgio di Lomellina. In seguito si è tenuta la cerimonia di consegna ufficiale, presso la sala Giunta del  Comune di San Giorgio di Lomellina.
Alla serata ha partecipato il vicepresidente della Giunta Provinciale nonché assessore provinciale alla cultura, Marco Facchinotti.

Il momento della consegna


"Siamo orgogliosi di queste presenze così importanti e attente alla nostra iniziativa", ha detto Antonio Ongaro, presidente del ROTARY CLUB CAIROLI, "La partecipazione al nostro premio letterario è stata straordinaria. Sono stati più di cento gli editori che hanno partecipato alle tre sezioni del premio; alcuni anche dalla Svizzera Italiana e dalla Slovenia. Ed è significativo che, dopo avere consegnato i libri della sezione fotografica alle biblioteche del Liceo Omodeo e degli Istituti Caramuel e Casale, i cui studenti formano la nostra Giuria Popolare, siamo ora in grado di consegnare un’altra importante serie di volumi di narrativa e di saggistica storica locale a queste tre biblioteche comunali lomelline".
"Questa nostra iniziativa cominciata tre anni fa quasi per scommessa, sta cominciando a dare molti frutti" ha detto Antonio Gaggianesi, vicepresidente del ROTARY CLUB CAIROLI. "Mi sembra di grande importanza- continua Antonio Gaggianesi- il fatto che questa manifestazione nata in Lomellina per celebrare il centenario di fondazione del Rotary International, possa avere un risultato di arricchimento culturale concreto per le nostre biblioteche comunali e per il nostro territorio".
I tre comuni sono stati rappresentati  dalle seguenti autorità, Silva Calvi (assessore alla cultura di Mede), Pinuccia Delù (assessore alla cultura di Mortara) e Giampietro Savino (sindaco di San Giorgio di Lomellina).  Presenti anche l’assessore alla cultura  del comune di San Giorgio, Lorena Basora, la coordinatrice della biblioteca comunale di San Giorgio, Adriana Vicini, la responsabile della biblioteca comunale di Mortara, Anna Bacchiocchi e la coordinatrice della biblioteca comunale di Mede, nonché responsabile del Sistema Bibliotecario Lomellino, Claudia Pisani.-
"Un libro, per poter diventare vivo, deve essere messo in condizione di essere letto e quale migliore soluzione se non quella di consegnarlo alle biblioteche comunali, che rappresentano il canale principale e ideale per la comunicazione culturale- ha detto Angelo Ricci, presidente dell’Associazione Tracce di Territorio. -Inoltre- ha continuato Ricci- siamo orgogliosi di poter contribuire in questo modo alla vitalità culturale della Lomellina, che è la terra alla quale la nostra associazione guarda con particolare interesse".


 

IL PREMIO LETTERARIO "TRACCE DI TERRITORIO" 2006 AL CASTELLO DI SARTIRANA: ECCO I VINCITORI

07 giugno 2006 - Sabato 17 giugno, alle ore 17,30, si terrà presso il Castello di Sartirana la cerimonia di premiazione della edizione 2006 del Premio Letterario Nazionale “Tracce di Territorio”. Giunto alla sua seconda edizione, il premio organizzato dal Rotary Club Cairoli e dall’Associazione “Tracce di Territorio”, vede anche per quest’anno la fattiva sponsorizzazione di ILPRA GROUP e l’ospitalità della Fondazione “Castello di Sartirana”, nonché il patrocinio dell’Amministrazione Provinciale di Pavia.

Tre sono le sezioni del premio.
La “Riccardo Bacchelli”, dedicata ad opere di narrativa nelle quali si ritrovi un riferimento preciso di descrizione e conoscenza dell’ambiente fisico e umano, relativo ad una particolare realtà territoriale italiana.
 La “Cesare Cantù”, dedicata ad opere di saggistica storica legate alla memoria di un territorio italiano particolare.
La “Narrare con l’immagine”, dedicata a libri fotografici nei quali l’immagine fotografica diventi strumento di conoscenza e di valorizzazione di un determinato territorio italiano.
Le opere delle prime due sezioni sono state giudicate dalla “Giuria Letteraria”, presieduta da Mino Milani e composta da Gian Battista Ricci e Angelo Ricci (segretari e ideatori del premio), Tino Cobianchi, Piersandro Pallavicini e Giuseppe Polimeri.
Le opere della sezione “Narrare con l’immagine” sono state giudicate dalla “Giuria Popolare”, formata da studenti del Liceo Scientifico Statale “Omodeo” di Mortara e dagli Istituti Tecnici Statali “Caramuel” e “Casale” di Vigevano.
Il vincitore della sezione “Riccardo Bacchelli” è Sergio Bianchi, per il romanzo “La gamba del Felice”, edito da Sellerio. Il romanzo ruota attorno alle storie di vita degli abitanti di un paese della Pianura Padana, ambientate tra la fine della seconda guerra mondiale e gli anni sessanta. Sergio Bianchi è scrittore e saggista. Attualmente è direttore editoriale della casa editrice DeriveApprodi di Roma.
Il vincitore della sezione “Cesare Cantù” è Rita Chiacchella, per il saggio “Regionalismo e fedeltà locali-L’Umbria tra Cinque e Settecento”, edito da Nerbini. Il saggio è dedicato alla nascita, attraverso il costante riferimento alle fonti storiche dell’epoca, della identità territoriale e regionale dell’Umbria. Rita Chiacchella è  professore straordinario di Storia Moderna presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Perugia.
Il vincitore della sezione “Narrare con l’immagine” è Antonio Parini, per il libro fotografico “La Valle del Ticino, culla di civiltà”, edito dall’Associazione culturale “Zeisciu”. L’opera è un vero e proprio tributo alla Valle del Ticino, nella quale l’uso della fotografia ci fa conoscere questo territorio sotto l’aspetto storico, artistico e ambientale. Antonio Parini, medico ospedaliero per oltre trent’anni, è appassionato di storia, arte e fotografia.
A questo premio letterario nato in Lomellina non sono comunque mancati i partecipanti locali, in particolare nell’ambito delle opere di saggistica storica.
Hanno infatti partecipato due interessanti saggi di storia locale: “Tromello, un paese in cartolina”, di Maria Teresa Armandola e Giancarlo Bindolini, edito dalla Pro Loco Tromello, dedicato alla storia del paese lomellino, con la presenza di un ricco e originale apparato iconografico; “Sangue a Ferrera- Le vicende del Biundin e del Muret, briganti di risaia”, di Giuseppe Zucca, patrocinato dalla biblioteca comunale di Ferrera Erbognone, dedicato ad una pagina singolare della storia lomellina.
A ciascuno dei vincitori delle tre sezioni verrà consegnata una somma di cinquecento euro e una targa dell’Amministrazione Provinciale di Pavia.

 
Lo scorso 10 aprile è scaduto il termine di partecipazione alla seconda edizione del premio letterario "Tracce di territorio", organizzato dal Rotary Club Cairoli in collaborazione con ILPRA group e l'Associazione culturale "Tracce di Territorio".
“Siamo in grado di affermare che il successo della passata edizione è stato non solo raggiunto, ma ampiamente superato e lo sforzo del mio predecessore Antonio Gaggianesi è servito a creare qualcosa di continuativo” afferma il Dott. Carlo Bugolotti, Presidente del Rotary Club Cairoli, organizzatore del Premio. “Anche quest'anno sono state decine le case editrici che da tutta Italia hanno inviato le loro opere per partecipare alle tre sezioni del premio, la sezione "Riccardo Bacchelli" per la narrativa, la sezione "Cesare Cantù" per la storia locale e la sezione "Narrare con l'immagine" per i libri fotografici”
Come nella passata edizione alla Giuria letteraria presieduta da Mino Milani e composta da Gian Battista Ricci, Angelo Ricci, Tino Cobianchi, Piersandro Pallavicini e Giuseppe Polimeni si affianca la Giuria popolare composta dagli studenti del Liceo Scientifico Statale "Omodeo" di Mortara, dell'Istituto Tecnico Statale "Casale" e dell'Istituto Tecnico Statale "Caramuel" di Vigevano.
“Anche quest’anno, il nostro contributo aiuterà ad evidenziare la grande importanza che riveste il coinvolgimento dei giovani, che possono così confrontarsi in prima persona e da protagonisti con i meccanismi che stanno alla base della valutazione di un'opera letteraria, storica o fotografica” E’ il  parere del Dott. Maurizio Bertocco, amministratore del Gruppo ILPRA, major sponsor del premio letterario istituito lo scorso anno per celebrare il centenario del Rotary International
Ma i coordinatori  del premio, Gian Battista Ricci e Angelo Ricci, ribadiscono anche l'importanza che questa iniziativa rappresenta per la Lomellina.
Adesso che si sta ragionando sulla possibilità di uno sviluppo turistico della nostra zona basato anche sulla cultura, si può affermare con sicurezza che grazie al premio letterario "Tracce di Territorio" è proprio in Lomellina che si sta facendo il punto sullo stato dell'arte della produzione editoriale legata alle realtà territoriali italiane. Da anni esiste in Europa la tradizione del romanzo territoriale. Ebbene - proseguono Gian Battista Ricci e Angelo Ricci, che sono anche i fondatori dell'Associazione "Tracce di territorio", che ha fra i suoi scopi anche quello della valorizzazione culturale della Lomellina- è con orgoglio che possiamo dire che il Rotary Club Cairoli è stato il primo e finora l’unico in tutto il panorama culturale italiano ad avere proposto una iniziativa come la nostra. Non a caso abbiamo registrato la partecipazione all'edizione di quest'anno anche di case editrici della Svizzera Italiana ed è di queste ultime ore la notizia della richiesta di informazioni sul nostro premio anche da parte dell'Istituto Italiano di Cultura di Lubiana, capitale della Slovenia. L'interesse per la nostra iniziativa sta quindi varcando i confini nazionali per andare ormai a raggiungere tutta l'area culturale italofona.-
La cerimonia di premiazione si terrà sabato 17 giugno alle ore 17.30 al Castello di Sartirana.
Anche la scelta del Castello di Sartirana ha un preciso significato. Vuole essere una collocazione estremamente significativa, nel cuore delle risaie, delle cascine, delle stradine silenziose di campagna e dei castelli: un piccolo territorio di grande potenzialità come la Lomellina si trasfigura in luogo di confronto per tutti coloro i quali, con il mezzo della parola e della fotografia, ci parlano della loro territorialità.   


 

 

 GALLERIE

la foto del giorno

 MULTIMEDIA

I video del mese 
ANNUNCI CERCO OFFRO
INDEX ANNUNCI
•  Auto, camper
Varie
•  Antiquariato
•  Immobiliari
Computer, video e telefonia
Personali
INSERISCI
•  Regolamento e privacy
 
 

www.mi-lorenteggio.com -  Tang.O (Tangenziale Ovest Online) - Pensiero Globale, Realtà Locale
Giornale telematico  registrato presso il Tribunale di Milano n° 200 del 20 marzo 2006
Iscrizione Registro Operatori di Comunicazione: in corso
Direttore Responsabile Vittorio Aggio
Redazione e luogo di stampa: Via Dante, 17 20090 CESANO BOSCONE (MI) - Italy
 Per raggiungerci: satellitare  Lat.: 45°44'754'' North  - Long.  9°.09'277'' East - Alt.: 126 s.l.m
PER CONTATTARE LA REDAZIONE E PER INFORMAZIONI, CLICCA QUI
Editore: Vittorio Aggio Communications - Copyright © 1999 -2006
Provider-distributore: Aruba S.p.A. - p.zza Garibaldi 8, Soci (AR)
Responsabile trattamento dei dati (D. Lgs. 196/2003): V. Aggio