clicca per tornare alla pagina iniziale

Scrivici Contattaci
Pubblicità
Meteo
BENVENUTO 
Adv

 

LOCAL DIRECTORIES

Aeroporti
Fiera 
Hotels
Istituzioni
Provincia
Regione
Associazioni
Borsa
Cinema
Diocesi
Scuole
Lavoro
Biblioteche
Shopping
Teatri
Cucina
Lotto
Moda
Search
Edicola
Discopub
Trasporti
Sports
Salute

Foto& Video

 ABOUT US

MAPPE

FORUM

 WEBCAM
ANNUNCI
Adv

   
NEWS PER COMUNE
 

 

 

E-MARKETING
 

 

 

 
 
 
Tutta l'area di Milano ovest online
Aggiornato il 14 dicembre  2006 h. 23.57

300 LAVORATORI A RISCHIO ALLA BEMBERGCELL DI MAGENTA

Presso la sede della Provincia di Milano si è insediato oggi un tavolo istituzionale dedicato alla crisi Bemberg Cell di Magenta. La società è stata ammessa alla procedura di concordato preventivo il primo dicembre 2006.
L’incontro odierno sancisce un’alleanza strategica tra Provincia di Milano e Comune di Magenta. Al tavolo hanno partecipato anche le OOSS e le RSU nonché gli attuali liquidatori.
L’obiettivo delle Istituzioni è la salvaguardia degli attuali 290 lavoratori e il rilancio di un Gruppo industriale che da un punto di vista produttivo ha ancora un enorme potenziale sul mercato nazionale ed internazionale.
L’Assessore Casati sottolinea “l’importanza industriale del polo cellulosico per il territorio provinciale e l’esigenza di trovare un nuovo imprenditore interessato al rilancio del gruppo in un settore produttivo estremamente attrattivo”.
Il sindaco Del Gobbo esprime la propria “soddisfazione per l’alleanza strategica instaurata con la Provincia di Milano confermando la disponibilità del Comune di Magenta a monitorare costantemente l’evolversi della situazione”.



 
Manifestazione in piazza ed incontro con il sindaco Luca Del Gobbo
 
 
Magenta, 29 novembre 2006- Le lavoratrici ed i lavoratori di Bembergcell hanno manifestato oggi per le vie della città per evidenziare la problematica del blocco stipendi derivante dalla messa in liquidazione dello stabilimento con seri rischi sul piano occupazionale. 

La manifestazione per le vie cittadine (foto su gentile concessione comune di Magenta) 

Una prima risposta è arrivata dall’incontro con il sindaco Luca Del Gobbo, che ha manifestato a fianco dei lavoratori e che ha poi accolto a Palazzo Municipale una loro rappresentanza della RSU insieme ai segretari confederali di CGIL, CISL e UIL (Rosario Sergi- Filcem CGIL, Eustachio Rosa-Femca CISL, Primo Minelli-segretario generale CGIL Ticino Olona, Lorenzo Todeschini-segretario generale CISL Ticino Olona, Daniele Bosotti- Uilcem UIL). Nel corso dell’incontro si è convenuto congiuntamente di segnalare alle istituzioni superiori a tutti i livelli ed al presidente del Tribunale, che si deve pronunciare in merito alla richiesta di concordato avanzata dalla stessa azienda, le preoccupazioni relative alla situazione dello stabilimento e si è inoltre deciso di chiedere l’apertura di un tavolo istituzionale al fine di affrontare la grave situazione che si è venuta a creare. Al presidente del tribunale verrà inoltre richiesto un incontro specifico per sottoporgli la situazione.


LE DICHIARAZIONE DEL SINDACO DEL GOBBO 

 
Il sindaco Luca Del Gobbo per evidenziare la problematica relativa alla messa in liquidazione dell’azienda che ha già prodotto il blocco degli stipendi, ha dichiarato: “Una situazione grave e delicata - spiega il sindaco- che mette a rischio l’occupazione per trecento lavoratori; da parte del Comune di Magenta c’è massima attenzione al problema e vera solidarietà verso i lavoratori. 

 

L'incontro al Palazzo Municipale (foto su gentile concessione comune di Magenta) 

 

Metteremo in campo tutte le possibili azioni affinché tutti insieme, Comune, istituzioni superiori, sindacati e lavoratori, facciamo squadra per risolvere questa difficile situazione che coinvolge centinaia di famiglie e l’intera comunità. Attraverso il lavoro l’uomo realizza se stesso: il lavoro è un diritto di tutti e garantisce la dignità di ciascuno; affrontare i problemi occupazionali significa quindi mettere l’uomo al centro dell’azione politica”. Terminato l’incontro, il primo cittadino ha avviato da subito contatti per informare la Provincia di Milano e la Regione Lombardia della situazione.

In merito alla delicata situazione della Bembergcell, il consigliere provinciale Roberto Albetti di Forza Italia (vicepresidente del Consiglio Provinciale) ci ha appena fatto pervenire il testo di una mozione urgente da lui presentata, sottoscritta da tutti i Gruppi Consigliari ed approvata all'unanimità nella seduta consigliare del 30 novembre.

LINKS CORRELATI E APPROFONDIMENTI:

 

 


 GALLERIE

la foto del giorno

 MULTIMEDIA

I video del mese 
ANNUNCI CERCO OFFRO
INDEX ANNUNCI
•  Auto, camper
Varie
•  Antiquariato
•  Immobiliari
Computer, video e telefonia
Personali
INSERISCI
•  Regolamento e privacy
 
 

www.mi-lorenteggio.com -  Tang.O (Tangenziale Ovest Online) - Pensiero Globale, Realtà Locale
Testata  registrata presso il Tribunale di Milano n° 200 del 20 marzo 2006
Iscrizione Registro Operatori di Comunicazione: R.O.C. n° 13848 del 29/03/2006
Direttore Responsabile: Vittorio Aggio
Redazione e luogo di stampa: Via Dante, 17 - 20090 CESANO BOSCONE (MI) - Italy
 Per raggiungerci: satellitare  Lat.: 45°44'754'' North  - Long.  9°.09'277'' East - Alt.: 126 s.l.m
PER CONTATTARE LA REDAZIONE E PER INFORMAZIONI, CLICCA QUI 
Editore: Vittorio Aggio Communications - Copyright © 1999 -2006