Trasporti. Dal 1° aprile gratis sui mezzi Atm i bambini fino a 10 anni e i passeggini

    0
    472

    Milano 09/03/2007 – Cambia il regolamento Atm: dal prossimo 1° aprile i bambini sino a 10 anni e i passeggini aperti viaggeranno gratis su tutti mezzi di superficie (tram, filobus e autobus) e sulle metropolitane.

    Lo ha stabilito oggi la Giunta comunale, che ha richiesto all’Azienda dei trasporti milanese di modificare il regolamento di trasporto pubblico.

    Secondo le nuove regole, i bambini fino a 5 anni potranno viaggiare gratis, senza limite di numero, se accompagnati da un adulto (non necessariamente genitore) e muniti di documento comprovante l’età. Dai 6 ai 10 anni potranno viaggiare gratis solo due bambini per ogni adulto accompagnatore.

    Cambiano anche le regole di trasporto di passeggini e carrozzine, che viaggeranno gratis e aperti, quindi senza l’obbligo di ripiegarli, purché non creino intralcio agli altri passeggeri o siano collocati – se a disposizione perché non occupata – nella postazione riservata ai disabili in carrozzella.

    “Con la modifica del regolamento di Atm – ha dichiarato l’assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci – intendiamo incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico da parte delle famiglie che devono avere un’alternativa, anche economicamente conveniente, rispetto all’uso dell’auto privata per spostarsi in città, contribuendo a ridurre il traffico e l’inquinamento dell’aria”.

    “Abbiamo condiviso questo intervento – ha affermato l’assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali Mariolina Moioli – per offrire un nuovo servizio che favorisca tutte le famiglie e in particolar modo quelle numerose. La revisione dei criteri di trasporto consentirà l’utilizzo dei mezzi pubblici a un maggior numero di bambini, con un risparmio significativo per ogni nucleo familiare”

    Secondo la stima globale delle linee di superficie e metropolitane su rete urbana e interurbana, fornita da Atm, sono 5.000.000 i viaggi compiuti ogni anno dai bambini sino ai 10 anni di età sui mezzi di trasporto pubblico. Con questo intervento Milano si allinea ad altre città italiane ed europee, dove da molti anni si applica il criterio dell’età, e non dell’altezza misurata da una sbarra, per definire le condizioni di trasporto, gratuito od oneroso, dei piccoli passeggeri.

    Redazione + agenzie

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui