21.1 C
Milano
domenica, Ottobre 2, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

Array

ESCLUSIVO: Santi Raimondo, AN Cesano: "Dimissioni per il Sindaco, se non ha più la maggioranza"

(mi-lorenteggio.com) Cesano Boscone 23 aprile 2007 –  A seguito del comunicato ufficiale del Sindaco lo scorso 18 aprile e in seguito della lettera dell’ex-assessore all’ambiente di Cesano e in seguito alle note stampa di Rifondazione Comunista Cesano,  S. Raimondo scrive una dura lettera, che potrebbe politicamente aprire nuovi scenari. Ecco, il testo integrale della lettera al Direttore:

"Gentilissimo direttore,
apprendiamo dal Suo Sito Web che l’assessore di Rifondazione Comunista ha rassegnato le dimissioni dalla Giunta Comunale di Cesano Boscone.
Alleanza Nazionale, pur non ricevendo nessun vantaggio dall’uscita di Rifondazione Comunista dalla maggioranza, prende atto con soddisfazione di questo avvenimento poiché ritiene eticamente scorretto far parte di una coalizione e comportarsi contemporaneamente come partito di opposizione. Questo era infatti il comportamento di Rifondazione in questi anni, nel comune di Cesano Boscone. Approvava le decisioni in Giunta con l’assessore e li contestava con il Consigliere in Consiglio Comunale. Alleanza Nazionale ha sempre avversato questo atteggiamento ritenendolo poco dignitoso, demagogico e irrispettoso per chi la politica la intende limpida e trasparente.
Quello che ci “tormenta” ancora è non capire se le dimissioni dell’assessore sono state presentate, come egli scrive nella lettera inviata al Suo Sito, per motivi derivanti “esclusivamente dalla difficoltà, determinatasi in modo particolare in questi ultimi mesi, di gestire contemporaneamente l’impegno istituzionale e quello lavorativo”, oppure come recita il comunicato di Rifondazione Comunista, ”per divergenze profonde sulla gestione delle politiche economiche, urbanistiche e sociali con il Sindaco e gli altri partiti della coalizione.
Non perderemo certamente il sonno per conoscere le motivazioni dell’uscita della maggioranza di Rifondazione Comunista, quello che è certo è che la coalizione che si è presentata alle elezioni non esiste più.
Abbiamo, infatti, ragione di credere che un altro partito del centro-sinistra, lo SDI non condivide molte scelte politiche della maggioranza.
Alleanza Nazionale incalzerà fin dal prossimo Consiglio Comunale il partito dello SDI per verificare se è ancora d’accordo con la realizzazione di tutte le opere significative del Piano di Mandato del Sindaco. In caso contrario dovrebbe assumersi le proprie responsabilità e abbandonare anche loro i compagni di viaggio.
In ogni caso essendo venuta meno la maggioranza che si è presentata agli elettori, riteniamo che il Sindaco per correttezza istituzionale dovrebbe rassegnare le dimissioni e verificare in Consiglio Comunale se ha ancora una maggioranza.
In caso contrario si ritorni alle urne.

Cordialmente.

Santi Raimondo
Capogruppo di A.N. "

 

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -