21.1 C
Milano
domenica, Ottobre 2, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

Array

Collaborazione Provincia e Comune di Abbiategrasso per la riqualificazione della Strada Statale "Est Ticino"

(mi-lorenteggio.com) 03 maggio 2007 – La Provincia di Milano, raccogliendo le sollecitazioni da parte dei Comuni dell’Est Ticino che si affacciano sulla Strada Statale 526, in particolare Morimondo, Besate e Motta Visconti, intende promuovere uno Studio di Fattibilità per la riqualificazione di tale itinerario stradale.
Per questo la Giunta Provinciale ha approvato lo Schema di Accordo di Collaborazione con il Comune di Abbiategrasso, il quale agisce come capofila dei 21 Comuni del Sud-Ovest milanese (area dell’Abbiatense e del Binaschino) interessati dagli interventi di miglioramento del tracciato stradale.
Lo Studio di Fattibilità ha lo scopo di analizzare gli interventi necessari per migliorare la funzionalità dell’asse viario, che oggi è penalizzato dalla limitata larghezza della strada e da alcuni passaggi nei centri abitati.
Lo studio dovrà tenere conto di tutti gli aspetti ambientali e paesistici connessi alle opere stradali da realizzare, considerato che la strada si sviluppa in una zona di cerniera fra il Parco Agricolo del Sud Milano ed il Parco del Ticino. Per questo l’obiettivo è quello di realizzare un sistema di viabilità che possa essere elemento qualificante per l’accessibilità e la fruibilità di una zona di tale pregio naturale e paesaggistico.
L’ipotesi che lo studio dovrà verificare è quella che la “Est-Ticino”, partendo dalla nuova tangenziale prevista ad Abbiategrasso, potrà garantire un migliore collegamento sia in direzione Pavia (Motta Visconti e Morimondo), sia in direzione del nodo di Binasco sull’autostrada A7.
Oggi la strada è ancora di competenza dell’Stato (ANAS), ma l’Ente preposto non ha alcun progetto di investimento sulla stessa, né è possibile per la Provincia intervenire su una strada di competenza di altri Enti. Ciò ha creato una situazione di stallo.
<<Con l’accordo fra la Provincia di Milano e tutti i Comuni interessati si intende sbloccare la situazione di stallo e creare le condizioni affinché si arrivi finalmente a investimenti concreti in risposta alla domanda pressante che giunge dal territori, per realizzare un sistema viario che non impatti bensì dia accessibilità a una zona di tale pregio -spiega Paolo Matteucci, assessore provinciale alla Viabilità, Mobilità e Trasporti, -. Lo studio di Fattibilità potrà dire come intervenire e il costo degli interventi, e dovrà anche verificare che ci sia il massimo consenso sul territorio riguardo a tale intervento. Il passo successivo sarà quello di coinvolgere Regione Lombardia e ANAS per decidere assieme ulteriori sviluppi progettuali e l’individuazione dei finanziamenti necessari>>.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -