20.2 C
Milano
mercoledì, Ottobre 5, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

Array

Ecco la Casa dell’Acqua

Opera, 14 maggio 2007 –  A Milano bere alle fontanelle dei giardinetti, al mitico "drago verde", così chiamato per la forma della fontanella in ghisa, di cui ne sono rimasti pochi esemplari, è forse l’unico modo per bere acqua fresca gratuitamente. Al di fuori di quelle o la  si paga nei vari punti vendita o bisogna bere a casa, quella del rubinetto.  Quindi, l’acqua gratis non solo  è  un miraggio del deserto urbano, ma, anche  in provincia risulta difficile trovare posti dove dissetarsi liberamente. Sostituirà, nel prossimo futuro, nella memoria collettiva il mitico "drago verde"? Vedremo, comunque, è già un successo.

Il sottosuolo del sud-ovest Milano è ricco di sorgive/fontanili naturali. Così, ecco l’idea: sfruttare le risorse idriche naturali rendendole accessibili a tutti, creando dei punti di distribuzione.  La Casa dell’Acqua, così si chiama la struttura da dove sgorga l’acqua e, poi, distribuita,  esteriormente si presenta come un piccolo chiosco, colorato, gradevole alla vista, che si cala senza problemi nel contesto naturalistico urbano del parco della Pace, in quanto richiama dal punto di vista architettonico la tradizionale cascina lombarda.
La Casa ha una superficie di circa 30 metri quadrati, incluso un patio di accoglienza.

<<Le Case dell’Acqua inaugurate nei giorni scorsi a San Donato Milanese e a Pieve Emanuele –spiega Tiziano Butturini, presidente di Tasm-, stanno ottenendo un successo notevole tanto che i Sindaci hanno adottato regolamenti che ne disciplinano l’uso, visto il riscontro positivo che hanno avuto nella popolazione.
Il nostro obiettivo è promuovere il consumo dell’acqua del rubinetto buona, controllata, sicura e gratuita, in alternativa alle minerali a volte scelte solo perché gassate >>.

Tasm SpA, Tutela Ambientale Sud Milanese, è l’azienda pubblica che ha realizzato e gestisce dodici impianti di depurazione delle acque civili e industriali collocati nella parte sud della metropoli per circa 500mila abitanti equivalenti, su un territorio di 300 Kmq.
E’ nata nel 1975 come Consorzio Provinciale, in seguito ha cambiato la sua forma giuridica sino alla recente trasformazione in società per azioni partecipata dalla Amministrazione Provinciale di Milano e da ventiquattro Comuni.

Tasm inaugura sabato 19 maggio 2007 ore 10 a Buccinasco presso il Parco di Alice, Via  Emilia, la nuova Casa dell’Acqua, un punto di erogazione di acqua gassata o naturale libera a tutti.
Saranno presenti il presidente di Tasm Tiziano Butturini, Bruna Brembilla, presidente ATO Provincia di Milano, e il Sindaco di Buccinasco.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,570FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -