14.5 C
Milano
domenica, Maggio 29, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Garlasco, Alberto Stasi torna libero

Ultimo aggiornamento il 1 Ottobre 2007 – 19:30

(mi-lorenteggio.com) Garlasco 03 ottobre 2007 – A seguito del sopralluogo dei  Ris a casa Poggi insieme con genitori di Chiara, incominciato stamane, nel corso del quale si è cercato anche il presunto oggetto che potrebbe essere stato usato come arma del delitto, arma mai trovata. In via Pascoli  vi era anche il colonnello Garofano, comandante dei Ris di Parma. A seguito del sopralluogo, nel tardo pomeriggio di oggi,  è stata sequestrata la porta a libro che porta alla cantina. Il corpo della ragazza, infatti, è stato rinvenuto in fondo alla rampa di scale, che conduce in cantina.

Redazione

 

LE INDAGINI CONTINUANO

 (mi-lorenteggio.com) Garlasco 01 ottobre 2007 – Dopo la scarcerazione del primo sospettato, continuano le indagini e  non si fermano, anzi. Si lavora sotto tutti i campi per trovare ulteriori elementi  che possano definitivamente chiarire e accertare sia il movente che  quanto successso il 13 agosto. Oggi, è’ stata eseguita un’ ispezione nell’officina del padre di Alberto Stasi. Tre carabinieri in borghese sono entrati nell’officina di autoricambi di via Tramia a Garlasco. Dopo un breve sopralluogo, i militari sono usciti con due borsoni. Pochi minuti dopo il padre di  Stasi, il signor NIcola, ha raggiunto la caserma dei carabinieri di  dove è rimasto per un’ora circa.

 

Redazione

 


(mi-lorenteggio.com) Vigevano 28 agosto 2007 – Il giudice per le indagini preliminari di Vigevano, Giulia , in carcere Pravon, ha disposto l’immediata scarcerazione per insufficienza degli elementi probatori presentati dall’accusa, pertanto ha deciso di non convalidare il fermo dI Alberto Stasi, in carcere da lunedì notte scorso, accusato di essere l’autore dell’omicidio della fidanzata Chiara Poggi. Il Gip ha respinto qualsiasi misura restrittiva nei confronti Stasi, il quale poco prima di  mezzogiorno ha lasciato il carcere, a bordo dell’auto dei suoi avvocati. Alberto, comunque, resta indagato, ma a piede libero.

Redazione

 


 

 

(mi-lorenteggio.com) Vigevano 27 agosto 2007 – In breve – E’ stato interrogato stamane Alberto Stasi. L’interrogatorio è durato circa un’ora. Il Gip deciderà domani su come procedere.

(mi-lorenteggio.com) Vigevano 26 agosto 2007 – Dopo la prima e la seconda notte  in carcere, passata apparentemente tranquilla, Stasi si appresta ad affrontare la terza notte, in una cella da solo, ma, guardato a vista dalla polizia penitenziaria. Stasi si trova dall’altra sera, nella Casa Circondoriale di Vigevano, carcere nel quale sono detenuti circa 400 persone . Nella mattinata di ieri ha visto un medico, poi uno psichiatra, al quale avrebbe chiesto una fotografia di Chiara Poggi, la sua fidanzata.  Oggi, ha visto il cappellano del carcere, il quale gli ha dato un rosario e un vangelo. Il pm Rosa Muscio, titolare dell’inchiesta sull’omicidio Poggi, prima delle  48 ore, dall’inizio del fermo,  termine ultimo per inoltrare al Gip la richiesta di convalida del fermo, ha depositato l’accusa. Successivamente il giudice deciderà, entro altre 48 ore, se convalidarlo e tenere Stasi in carcere oppure rimetterlo in libertà. Domani mattina alle 10.00 Stasi verrà interrogato e verrà decisa l’eventuale convalida del fermo.

Guarda il video

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,546FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -