17.7 C
Milano
lunedì, Ottobre 3, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

Array

Sport e solidarieta’. Domenica 7 ottobre si corre la 13° edizione della Terry Fox Run

Milano 03 ottobre 2007 – Questa mattina l’assessore allo Sport e Tempo Libero Giovanni Terzi ha presentato la 13° edizione della Terry Fox Run, corsa non competitiva che domenica 7 ottobre raccoglierà fondi a favore della ricerca sul cancro, devoluti al Progetto Pediatrico Interregionale promosso da AIRC e a ricerche approvate dalla Fondazione Canadese.

“Ancora una volta – ha dichiarato Terzi – Milano dimostra di essere una città che corre. Questa manifestazione, in particolare, avvicina lo sport alla solidarietà esaltandone la missione aggregante e valorizzando l’impegno di tutte le persone coinvolte”.

La corsa si svolge lungo un percorso di 5 km che attraversa le vie del centro storico di Milano, con partenza e arrivo in via Palestro. Dopo la corsa, si terrà la Festa ai Giardini Pubblici, dove saranno allestiti un servizio di ristoro organizzato dal Four Seasons Hotel Milano e uno spazio dedicato alla lotteria. A tutti i piccoli partecipanti, saranno offerti omaggi.

Le iscrizioni si sono aperte a metà settembre in numerosi negozi di Milano e provincia. Con un contributo di 10 euro, i partecipanti riceveranno la borsa con la T-shirt ufficiale da indossare durante la corsa, la rivista Seasonings “Speciale Terry Fox 2007” e il cartellino numerato a cui verranno abbinate le estrazioni di numerosi premi.

Per informazioni:- www.terryfoxrun.it – tel. 0258316397

CHI ERA TERRY FOX

La Terry Fox Run è una corsa non competitiva che nasce in memoria di Terry Fox, un giovane ragazzo canadese che nel 1977, all’età di 18 anni, subisce l’amputazione della gamba destra a causa di un tumore osseo. La sua forza e la sua passione per lo sport lo spingono a reagire e a compiere un’impresa per sensibilizzare l’opinione pubblica e raccogliere fondi per la ricerca sul cancro: è il 12 aprile del 1980 e parte la sua “Corsa della Speranza”.
Terry Fox decide di attraversare il Canada, da oceano a oceano, con il suo arto artificiale e, con una media di
40 km al giorno, attraversa 6 province dello Stato, percorrendo oltre 5.000 km. Dopo 4 mesi, Terry è costretto a fermarsi perché la malattia ha il sopravvento e muore nel giugno del 1981.
Ma il suo sogno non muore con lui. Le persone a lui più vicine e tutte quelle colpite dalla sua impresa si adoperano per far sì che ciò che Terry ha cominciato continui. A soli 3 mesi dalla sua morte, si corre la prima Terry Fox Run per raccogliere fondi per la ricerca sul cancro. Nel 1988 nasce la Terry Fox Foundation che promuove la Corsa in oltre 50 paesi nel mondo. Ad oggi, in nome di Terry Fox, sono stati raccolti oltre 250 milioni di euro.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -