22.1 C
Milano
venerdì, Luglio 1, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

IV Novembre, le celebrazioni

Ultimo aggiornamento il 4 Novembre 2007 – 2:51

Roma, 3 novembre 2007 – Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in occasione del 4 novembre, Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, ha inviato alle Forze Armate il seguente messaggio: "Novant’anni or sono, i soldati italiani si apprestavano a resistere sul Piave per poi portare a compimento l’unificazione d’Italia, in quella che fu l’ultima guerra del Risorgimento nazionale. Rendendo omaggio alle sacre spoglie del Milite Ignoto, certo di interpretare i sentimenti di tutti gli italiani, rivolgo il mio p rimo pensiero a coloro i quali hanno pagato con la vita il proprio impegno per la Patria, per la libertà, per l’edificazione di uno Stato democratico, per la pace tra i popoli. Oggi, la salvaguardia della sicurezza nazionale attraverso la promozione della stabilità e della legalità internazionali, delle quali essa è funzione diretta, costituisce obiettivo prioritario del nostro paese, presupposto per il suo ordinato e rapido sviluppo economico e sociale, in un mondo competitivo ed in continua trasformazione. Di questa grande missione, che sempre più assurge a dimensioni sopranazionali e multidisciplinari, le Forze Armate Italiane sono interpreti primarie, in esecuzione delle decisioni congiunte assunte nell’ambito delle Istituzioni nelle quali si forma la volontà della comunità internazionale, secondo quanto dispone l’articolo 11 della nostra Costituzione. In questo momento, oltre 8000 soldati, marinai, avieri, carabinieri e finanzieri sono impiegati oltre confine, in teatri di crisi che vanno dai Balcani al Medio Oriente, all’Afghanistan. Con il loro impegno, al quale vanno accomunati i militari che garantiscono dal territorio nazionale il necessario sostegno alle operazioni e tutte le Forze Armate, essi dimostrano all’Italia ed al mondo i nobili valori che li ispirano, l’altissimo grado di efficienza, preparazione e professionalità raggiunto. L’Italia è loro particolarmente vicina e profondamente grata. A nome di tutti gli italiani e mio personale, formulo agli uomini ed alle donne in uniforme l’augurio più affettuoso e sincero. Viva le Forze Armate! Viva l’Italia!"

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -